• Imparare il SEO

6 modi per migliorare la creazione di link per l'e-commerce nel 2022

  • Antonio Gabrić
  • 1 min read
6 modi per migliorare la creazione di link per l'e-commerce nel 2022

Introduzione

La creazione di link è uno degli aspetti più importanti della SEO. Per posizionarsi più in alto su Google, soprattutto in un settore competitivo, è necessario avere link da siti web di alta qualità che puntino al vostro sito. Ma con le numerose modifiche apportate all'algoritmo di Google nel corso degli anni, può essere difficile sapere quali tattiche di link building funzioneranno nel 2022.

L'80% dei marketer ritiene che le menzioni dei marchi influenzino le classifiche di ricerca organica e negli ultimi anni la link building ha ancora criteri di ranking nell'algoritmo di Google. Ecco perché è necessario creare una strategia di link-building oggi stesso.

In questo post condivideremo sei modi per costruire con successo i link per il vostro sito di e-commerce nel 2022. Quindi, anticipate la curva e iniziate a implementare queste strategie oggi stesso!

1. Creare risorse di contenuto collegabili

Uno dei modi più efficaci per creare link è quello di creare contenuti linkabili. Creando post informativi sul blog, infografiche, eBook e altri tipi di contenuti, date ai proprietari di altri siti web qualcosa a cui collegarsi. Questo non solo vi aiuta a creare link, ma anche ad attirare traffico e a generare contatti.

Per garantire che i vostri contenuti siano degni di link, concentratevi sulla creazione di articoli informativi e coinvolgenti, pertinenti alla vostra nicchia. In altre parole, non scrivete un post solo per ottenere un backlink. Scrivete invece qualcosa che sia veramente utile al vostro pubblico e che questi vorrà condividere con i propri lettori.

Ecco alcuni esempi di negozi di e-commerce che hanno creato contenuti collegabili:

  • Made in CookWare: secondo Ahrefs, il sito di e-commerce ha oltre 35.000 visitatori mensili per un valore di 17.800 dollari e si posiziona per oltre 31.000 parole chiave. Made in CookWare ha un blog attivo che attira traffico e backlink organici. Inoltre, dispone di backlink da siti web di nicchia con un DR elevato, come Bon Appetit, The Spruce Eats, Wired e Business Insider.
  • Nordstrom.com: il gigante dell'e-commerce Nordstrom è un ottimo esempio di azienda che sa come creare contenuti linkabili. Il loro blog contiene post informativi su argomenti di moda, bellezza e lifestyle, come "Hiking Essentials: Cosa indossare e portare con sé durante un'escursione" e "Come apparecchiare una tavola come un esperto". Oltre ai post del blog, hanno anche una vasta collezione di eBook, infografiche e altri tipi di contenuti.

Create Linkable Content Assets (Fonte)

Questi negozi di e-commerce hanno costruito una solida base per i loro sforzi di link-building creando contenuti informativi e coinvolgenti. Di conseguenza, non solo hanno qualcosa da linkare, ma producono anche contenuti che gli altri vogliono condividere con il loro pubblico. Inoltre, con contenuti di alta qualità, avrete la possibilità di attrarre backlink organici, quindi dovrete assolutamente iniziare a lavorare sulla qualità dei contenuti.

Creare backlink per i negozi di e-commerce può essere un lavoro complicato, soprattutto se l'idea è quella di creare link a prodotti particolari. Alla maggior parte dei siti web non piace l'idea di creare link alle pagine dei prodotti, soprattutto se non li hanno utilizzati personalmente. Per questo motivo, la scrittura di post di valore e informativi sul blog può dare grandi risultati. Assicuratevi di creare link interni a pagine di prodotti rilevanti per condividere il "link juice" alle pagine più importanti che portano alti tassi di conversione ecommerce per la vostra azienda.

2. Costruire un elenco di prospect rilevanti per l'outreach

Esistono numerosi modi per eseguire una strategia di link-building e, per prima cosa, è necessario capire quale tattica utilizzare per la propria attività di e-commerce.

Ad esempio, potete adottare la "tecnica del grattacielo", ovvero trovare un articolo pertinente alla vostra nicchia al primo posto su Google e fare del vostro meglio per scrivere contenuti migliori sulla stessa parola chiave per battere quella posizione numero uno. Potete anche utilizzare il guest posting, lo scambio di link, le menzioni di listicle e la creazione di broken link. È necessario fare qualche esperimento prima di trovare una strategia di link-building efficace che funzioni per la vostra azienda.

Una volta creata una strategia di link-building, è il momento di creare backlink rilevanti da siti web autorevoli. Di solito, l'attività di link-building inizia con la creazione di un elenco di potenziali clienti. In questo modo, potete puntare ai siti web che hanno maggiori probabilità di collegarsi ai vostri contenuti.

Una volta ottenuto l'elenco dei siti web, è necessario trovare i loro indirizzi e-mail. Numerosi strumenti sul mercato aiutano a trovare l'indirizzo e-mail di qualcuno, ma dopo aver trovato l'indirizzo e-mail, è bene sapere se è valido.

Non si può mai sapere se il prospect riceverà la vostra e-mail quando avete un indirizzo e-mail. Potrebbe fallire solo perché l'indirizzo e-mail è sbagliato o vecchio. È per questo che bisogna sempre verificare se l'indirizzo e-mail è corretto utilizzando gli strumenti di verifica delle e-mail.

Build a Relevant Prospect list for Outreach

Infine, identificate i responsabili delle decisioni in ciascun sito web. Queste persone hanno il potere di approvare o rifiutare la vostra richiesta di link.

Ma come trovare i responsabili delle decisioni in un'azienda? Iniziate con Google e LinkedIn. Una volta trovato il profilo di un'azienda su LinkedIn, è possibile controllare l'elenco dei suoi dipendenti e le relative posizioni. Per la creazione di backlink, le posizioni più rilevanti sono quelle di chi si occupa dei contenuti del sito web, come il content manager, l'editor, il responsabile marketing e simili. Se l'azienda è piccola, può andare bene anche l'indirizzo e-mail generale o il contatto dei fondatori.

how to find decision-makers in a company?

Dopo aver ottenuto il nome di un potenziale cliente e il sito web di un'azienda, è possibile utilizzare uno degli strumenti di ricerca delle e-mail per trovare le sue informazioni di contatto.

Costruendo un elenco di prospect pertinenti, potete concentrare i vostri sforzi di outreach sui siti web che hanno maggiori probabilità di collegarsi ai vostri contenuti. In questo modo risparmierete tempo e aumenterete le probabilità di successo.

Una volta ottenuto un elenco di potenziali clienti, è il momento di contattarli. L'obiettivo della vostra e-mail di contatto deve essere quello di attirare la loro attenzione e far sì che inizino una conversazione. Ne parleremo più avanti in modo più dettagliato.

3. Trovare menzioni di marchi non collegati

Un altro modo efficace per creare link è quello di trovare le menzioni non collegate al marchio. Si tratta di quando qualcuno cita il vostro marchio sul proprio sito web, ma non rimanda al vostro sito.

Per trovare queste menzioni, potete utilizzare uno strumento come Mention, Ahrefs Alerts o Google Alerts. Questi servizi vi avvisano ogni volta che il vostro marchio viene menzionato online.

Find Unlinked Brand Mentions

Ciò che mi piace dello strumento Ahrefs Alert è che potete specificare il nome del marchio e scegliere la lingua, il rating del dominio e il traffico. In questo modo, si eliminano le menzioni del proprio marchio da siti a basso DR che non sono oggetto della vostra attenzione.

Una volta trovata una menzione priva di link, contattate il proprietario del sito web e chiedetegli di inserire un link al vostro sito. Questo è un modo semplice per ottenere backlink di alta qualità da siti web rilevanti.

È possibile creare link al proprio negozio di e-commerce in modo semplice e veloce trovando menzioni di marchi non collegati.

Un modo rapido per trovare potenziali menzioni non collegate è quello di eseguire una ricerca sul nome del marchio in Ahrefs Content Explorer. La query può essere simile a questa:

Ahrefs Content Explorer

Assicuratevi di aggiungere una variazione del nome del marchio in_ " "_ poiché state cercando la parola esatta menzionata nell'articolo. È possibile utilizzare filtri avanzati che riducono la quantità di pulizia dei dati, come ad esempio filtrare i domini in base al Domain Rating (DR), al traffico del sito web, alla lingua, ecc. Non dimenticate di utilizzare la funzione "Highlight Unlinked" e di scrivere il nome del dominio di un marchio. In questo modo si otterranno risultati evidenziati per tutte le menzioni non collegate. In seguito, è possibile utilizzare la funzione di esportazione ed esportare solo le menzioni non collegate, eliminando così molti dati ridondanti dall'elenco.

Export to csv

Una volta esportato l'elenco, vi consigliamo di controllare manualmente tutte le pagine, poiché Ahrefs non è preciso al 100% per quanto riguarda le menzioni non collegate. Sicuramente non vorrete contattare qualcuno per chiedergli di linkarvi se vi ha già linkato. Sembra un processo lungo controllare manualmente elenchi enormi, ma i tassi di conversione sono piuttosto elevati, quindi vale la pena di impegnarsi.

4. Scrivere e-mail a freddo personalizzate

Una volta costruito un elenco di potenziali clienti, è il momento di iniziare le attività di outreach. La chiave del successo è scrivere e-mail a freddo personalizzate.

Un'e-mail personalizzata dimostra che avete fatto le vostre ricerche e che siete interessati a costruire un rapporto con il destinatario. È importante evitare le email di outreach generiche e spammose, perché porteranno solo a un maggior numero di rifiuti. Sebbene sia possibile disporre di modelli di e-mail di outreach per risparmiare tempo e automatizzare i processi, assicuratevi di perfezionarli in base al destinatario. A questo scopo, uno strumento di riscrittura delle frasi può essere utile per rendere il processo più efficiente.

Write Personalized Cold Emails (Fonte)

Scrivere un'e-mail a freddo personalizzata:

  1. Iniziate presentandovi e spiegando come avete trovato il destinatario.
  2. Fornite una breve panoramica del vostro negozio di e-commerce e dei vostri obiettivi di link-building.
  3. Menzionate un contenuto specifico che ritenete prezioso per il potenziale cliente e chiedetegli se è disposto a linkarlo.

Utilizzate rompighiaccio che incuriosiscano i vostri potenziali clienti. Il rompighiaccio è un contenuto, come un video, che potete utilizzare per personalizzare la vostra e-mail e renderla meno fredda. Potrebbe trattarsi di poche frasi che dimostrano che avete fatto ricerche sull'azienda a cui vi state rivolgendo. Potete iniziare cercando gli account dei social media dell'azienda o le interviste ai suoi dipendenti.

Inoltre, dovete trovare le parole per spiegare ai potenziali clienti in che modo il vostro articolo/guida può portare loro valore. Utilizzate un oggetto, una CTA e una firma adeguati per attirare il lettore.

Dedicando del tempo alla scrittura di e-mail fredde personalizzate, avrete maggiori probabilità di ottenere risposte positive e di costruire relazioni durature con i proprietari di altri negozi di e-commerce.

5. Automatizzare la sequenza di invio

Ora che avete costruito un elenco di potenziali clienti e avete scritto e-mail fredde personalizzate, è il momento di iniziare la vostra campagna di outreach. La chiave del successo è automatizzare la sequenza di invio.

Una sequenza di outreach automatizzata è una serie di e-mail pre-scritte inviate automaticamente nel tempo. Questo vi permette di rimanere in contatto con i vostri potenziali clienti senza dover inviare manualmente ogni e-mail.

Esistono diversi modi per automatizzare l'invio di e-mail a freddo. Gli strumenti di automazione vi permettono di creare e inviare e-mail automatiche direttamente dal vostro account di posta elettronica. Automatizzare la vostra sequenza di outreach vi farà risparmiare molto tempo ed energia, soprattutto quando invierete più di 100 e-mail. Tuttavia, ricordate che la qualità batte sempre la quantità, quindi dovete concentrarvi di più sulla personalizzazione delle vostre e-mail piuttosto che pensare a quante ne avete inviate questo mese.

6. Connettetevi con gli influencer e i costruttori di link del vostro settore.

Uno dei modi migliori per creare link è quello di entrare in contatto con influencer e link builder del vostro settore. Queste persone hanno un vasto pubblico e possono aiutarvi a promuovere i vostri contenuti.

Ci sono diversi modi per entrare in contatto con queste persone. Il primo è partecipare a conferenze ed eventi. È un ottimo modo per incontrare persone di persona e costruire relazioni.

Un altro modo per entrare in contatto con gli influencer è seguirli sui social media e partecipare ai loro contenuti. Questo vi aiuterà a costruire un rapporto e a entrare nel loro radar.

Connect with Influencers and Link Builders in Your Industry (Fonte)

Infine, potete anche contattare direttamente gli influencer tramite e-mail o social media. Questo può essere un ottimo modo per attirare la loro attenzione e iniziare una conversazione.

Come imprenditori del commercio elettronico, potete offrire il vostro prodotto a un influencer per una recensione e fornire campioni gratuiti a un influencer e come omaggio per i suoi follower. Ma, ovviamente, la maggior parte dei grandi influencer chiederà denaro per questo tipo di collaborazione.

Tuttavia, i micro-influencer con meno di 10k follower accetteranno di recensire il vostro prodotto solo per un regalo. Gli studi di MeltWater hanno dimostrato che i campioni gratuiti sono il metodo più comune per pagare i micro-influencer per la pubblicità. Inoltre, gli influencer con un seguito minore hanno un impatto significativo grazie alla loro comunità locale.

Conclusione

Sarebbe meglio creare contenuti linkabili per aumentare il potenziale di link-building del vostro sito eCommerce e, di conseguenza, le vendite. Ciò significa sviluppare contenuti di alta qualità che siano rilevanti per il vostro pubblico e di valore per gli altri editori.

Una volta creati questi asset, è il momento di iniziare a costruire un elenco di siti web che probabilmente li condivideranno. Quindi, scrivete e-mail personalizzate a freddo per presentare la vostra risorsa e chiedere un link. Infine, contattate gli influencer che potrebbero essere interessati a diffondere il vostro nuovo contenuto.

Non abbiate paura di giocare con nuovi approcci nella link building per l'e-commerce; la chiave è testare e misurare costantemente i risultati per continuare a migliorare la vostra strategia. Quali sono le tattiche che hanno avuto più successo nella vostra pratica di link building per l'e-commerce? Condividetele con noi nei commenti qui sotto.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker