• Imparare il SEO

7 trucchi SEO di cui nessuno parla

  • Ali Hasnain
  • 6 min read
7 trucchi SEO di cui nessuno parla

Introduzione

Siete preoccupati per il posizionamento della vostra pagina su Google? Siete stanchi di dedicare sforzi ed energie alle vostre tecniche SEO? Ma non ottenete ancora buoni risultati?

La SEO è come una caccia al tesoro per il vostro marchio. Una volta sbloccato con la tecnica giusta, otterrete sicuramente un traffico maggiore e genererete entrate. È sufficiente scoprire alcuni trucchi SEO per raggiungere i primi risultati dei motori di ricerca.

Probabilmente state utilizzando tecniche SEO obsolete che non funzioneranno nel 2022. Dovreste imparare gli hack SEO avanzati per aumentare il posizionamento del vostro sito e ottenere una maggiore visibilità sul motore di ricerca Google.

Google aggiorna sempre le sue politiche di tanto in tanto, quindi tenere conto delle sue regole è utile per migliorare le strategie SEO. Ogni secondo vengono effettuate 63.000 ricerche su Google, il che significa quasi 5,6 miliardi di ricerche al giorno. Solo nell'ultimo mese è stato visitato 89,3 miliardi di volte con un totale di 90,8 miliardi di visite.

Trucchi SEO - traffico e coinvolgimento

Quindi, come marketer, se non riuscite a posizionarvi nelle SERP di Google, dovete seguire le politiche di ottimizzazione onsite di Google e rimanere aggiornati.

Tuttavia, la SEO è sempre una parte essenziale di ogni strategia di marketing e cambia continuamente. Per questo motivo è difficile stare al passo con le pratiche moderne, soprattutto se si è coinvolti in diversi altri canali di marketing.

Se un'azienda non si posiziona per la sua parola chiave e non raggiunge mai una posizione più alta, sicuramente perde molti clienti mirati. Tuttavia, per rendere il vostro SEO valido ed efficace, dovete imparare alcuni trucchi di base per rendere il vostro SEO facile, duraturo e meno dispendioso in termini di tempo.

Scopriamo ora i 7 principali trucchi SEO che la gente non conosce e di cui nessuno parla. Una volta sfruttati, avrete la possibilità di posizionarvi ai primi posti nei risultati dei motori di ricerca.

SEO Hack #1 - Creare contenuti SEO o di base

Senza dubbio, il contenuto è lo strumento di base per marcare la vostra posizione tra i primi risultati di ricerca. Creare contenuti solidi, qualitativi e ottimizzati è una delle cose fondamentali per ottenere la massima esposizione e migliorare drasticamente la vostra visibilità. Tenete presente che i contenuti di valore sono la chiave per ottenere una posizione più alta tra i risultati di ricerca.

Ma dovete creare contenuti SEO per coinvolgere e deliziare il vostro pubblico. Si tratta di creare contenuti che aiutino le vostre pagine web a ottenere un posizionamento più alto tra i motori di ricerca. Per creare un contenuto SEO è necessario considerare tre aspetti principali: parole chiave mirate, copywriting e struttura.

Tuttavia, è possibile creare un contenuto fondamentale, considerato il cuore del sito. Si tratta di articoli importanti, post di blog relativamente lunghi e guide "come fare" che coprono tutto ciò che riguarda un determinato argomento.

Per i vostri contenuti SEO, è essenziale considerare i contenuti informativi piuttosto che quelli promozionali, e i cornerstone content ne sono l'esempio perfetto. Questi blog riflettono la vostra attività e comunicano anche la missione del vostro marchio.

  • Parlano delle esigenze del vostro pubblico
  • È diventato importante per il vostro pubblico nel corso del tempo
  • Fornisce fonti approfondite sugli argomenti trattati.
  • Viene aggiornato regolarmente per fornire le informazioni più recenti sui vostri clienti.

SEO Hack #2 - Usare il miglior strumento di ricerca delle parole chiave

La seconda cosa da prendere in considerazione è la ricerca delle parole chiave. Dovete cercare i termini di ricerca o le parole chiave relative al vostro settore. Questi termini mostrano cosa sta cercando il vostro pubblico target. Probabilmente conoscete alcune parole chiave più dei nomi dei vostri marchi e vi posizionate già su questi termini di ricerca.

Ma è meglio controllare le parole chiave più rilevanti e a coda lunga su strumenti di ricerca di parole chiave come Ubersuggest, KWFinder e Keyword Tool. Per ottenere risultati migliori, potete anche consultare il Keyword Planner di Google. Tuttavia, esistono diversi altri modi per trovare le parole chiave a coda lunga più popolari nei motori di ricerca.

In primo luogo, potete digitare la vostra parola chiave principale, come mobile app developers, nella barra di ricerca e noterete il numero di termini di ricerca che appaiono nelle schermate. In secondo luogo, è possibile cercare le parole chiave tra le ricerche correlate, che si trovano nella parte posteriore delle SERP. Mostra ciò che le persone stanno cercando. Questi due metodi sono considerati i più comuni per trovare parole chiave organiche.

SEO Hack #3 - Non dimenticare il piè di pagina del sito web

Avete notato che le persone inseriscono nei piè di pagina molti testi relativi alla loro attività, ai prodotti del marchio e alle aziende per aumentare il traffico SEO? Sì, è una pratica normale al giorno d'oggi. Ma purtroppo non funziona più.

Il fatto è che, secondo l'algoritmo di Google, questo può danneggiare il vostro posizionamento. Non sembra che non sia possibile incrementare la SEO con il footer, ma è necessario essere più strategici e tattici riguardo ai link del footer del sito web.

È sufficiente rendere descrittivo il testo di ancoraggio o cercare di allinearlo con il termine di ricerca principale che porterà più traffico al vostro sito web. Supponiamo che stiate creando contenuti per un'azienda di sviluppo di applicazioni mobili; potete elencare alcuni termini di base che aiutano a migliorare l'autorità del vostro dominio.

Non pensate di collegare solo le pagine dei prodotti, ma anche le pagine a più alto valore aggiunto, come i contenuti fondamentali e le risorse.

SEO Hack #4 - Usare parole virali nel titolo

Avete mai pensato a quale sia la prima cosa che il vostro pubblico nota? I tag del titolo. È la prima cosa del vostro post o articolo che dà una prima impressione e porta le persone sulla vostra pagina web. Quindi, cercate di creare titoli accattivanti e accattivanti piuttosto che qualcosa di noioso.

Il titolo e l'etichetta del titolo sono uno degli elementi principali che possono attirare l'attenzione del vostro pubblico di riferimento. Ci sono alcune parole che attirano l'attenzione del pubblico, e in cambio otterrete più traffico e il posizionamento del vostro sito web tra i risultati di ricerca.

Tutti hanno notato che ogni volta che cercano un argomento su Google, vedono che ogni titolo ha alcune parole che lo influenzano, come: guide complete e dettagliate, top, best, topmost, news, ecc. Quindi, l'utilizzo di tali parole nei titoli e anche nelle meta-descrizioni contribuirà sicuramente ad aumentare il posizionamento nelle SERP dei motori di ricerca.

SEO Hack #5 - Impostare il tempo di permanenza sul vostro sito web

Attualmente il dwell time è uno dei maggiori fattori SEO. Anche gli esperti rivelano che "il tempo di permanenza è un fattore di ranking di Google. Un tempo di permanenza più lungo ha un impatto positivo sul posizionamento di ricerca".

Quindi, tenete presente che non è sufficiente che il vostro pubblico target clicchi su un link e arrivi al vostro sito web. La cosa più importante è che si soffermi a leggere i post e gli articoli del blog. È necessario aggiungere elementi e strumenti che spingano le persone a leggere gli articoli e a incrementare il posizionamento SEO.

SEO Hack #6 - Eliminare le pagine zombie

Eliminate le pagine zombie dal vostro sito web. Siete tentati di sapere cosa sono le pagine zombie? Sono semplicemente le pagine di un sito web che producono poco o niente traffico e sono persino difficili da raggiungere con i risultati dei motori di ricerca.

In parole povere, le pagine zombie sono quelle che non sono né in linea né morte, il che significa che non hanno alcuno scopo per il vostro sito web. Non contengono nemmeno contenuti rilevanti, informativi e coinvolgenti sia per Google che per gli utenti.

Quindi, eliminate le pagine obsolete e vecchie, che possono essere di diverse categorie come un post di blog, un comunicato stampa, contenuti duplicati o simili, ecc.

SEO Hack #7 - Creare una strategia per le pagine FAQ

Lo schema delle FAQ è semplicemente il codice e i dati strutturati che potete aggiungere al vostro sito web per mostrare a Google che la vostra pagina web ha una sezione di domande frequenti. Questa sezione favorisce anche la possibilità di posizionarsi ed essere presenti nella funzione snippet di Google.

Molti marchi stanno sfruttando la sezione FAQ sulle loro pagine web per fornire risposte pertinenti alle domande più comuni e popolari dei loro clienti. Non solo educano i clienti, ma superano anche le loro obiezioni.

La tecnica delle FAQ offre un modo significativo per ottenere un posizionamento più elevato nei risultati di ricerca. È una delle tecniche avanzate che le aziende utilizzano oggi per migliorare i risultati dei motori di ricerca. L'utilizzo di questa tecnica sta crescendo incredibilmente. Numerosi marchi hanno approfittato di questo sistema.

Altri suggerimenti da considerare per la SEO

Di seguito sono riportati altri suggerimenti che migliorano immensamente la vostra SEO locale!

  • NAP aggiornato sulla home page
  • Mostrare l'elenco GMB ottimizzato
  • Ottimizzate la vostra pagina web per i siti vicini a me.
  • Utilizzare il plugin di WordPress
  • Aumentare il vostro STR in modo organico
  • Costruire backlink
  • Utilizzare strumenti SEO gratuiti

Il pensiero finale

Infine, la SEO è tutta una questione di contenuti di qualità. I contenuti di valore sono l'unica cosa su cui si concentra l'algoritmo di Google. Non pubblicate contenuti ripetitivi e noiosi. Cercate di essere creativi e innovativi, di parlare dei problemi dei vostri clienti, di tenere conto delle politiche di Google e di utilizzare i più moderni e avanzati trucchi SEO per guadagnare una posizione migliore tra le pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Start your free 7 days trial with Ranktracker, all-in-one SEO platform
Ali Hasnain

Ali Hasnain

is a trend researcher by passion, senior digital marketing expert, and SEO Consultant. He contributes to trustworthy publications like Due, Hackernoon, eLearning industry, and many more. He leverages his experience to help SaaS products, influencers, local businesses, and eCommerce brands grow their traffic, leads, sales, and authority.

Link: LinkedIn

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker