• Imparare il SEO

Quante parole chiave SEO dovrei usare?

  • Felix Rose-Collins
  • 1 min read
Quante parole chiave SEO dovrei usare?

Introduzione

Le parole chiave sono la linfa vitale della SEO.

Dimenticate i backlink, la SEO tecnica e tutto il resto.

Ogni campagna SEO inizia e finisce con le parole chiave.

Il che fa sorgere la domanda: quante parole chiave si devono usare?

Andate su un qualsiasi strumento SEO e cercate alcune parole chiave: probabilmente otterrete centinaia, se non migliaia di risultati.

Se da un lato è un bene che lo strumento SEO (Rank Tracker, suggerimento) vi fornisca così tanti risultati su cui lavorare, dall'altro può essere opprimente passare al setaccio il vasto numero di parole chiave per pianificare la vostra strategia di contenuti.

In questo post vi spiegheremo quante parole chiave dovreste usare e qual è il modo migliore per farlo.

Perché le parole chiave sono importanti per la SEO?

Le parole chiave sono parole e frasi che le persone usano per cercare qualcosa. Se volete preparare i pancake per colazione, potreste andare su Google e cercare qualcosa come:

"Ricetta facile per i pancake"

In questo caso, "ricetta facile dei pancake" è una parola chiave.

Come proprietario di un sito web, il vostro compito è quello di creare contenuti che le persone cercano. Le parole chiave danno spunti per la creazione di contenuti e l'uso delle parole chiave nei contenuti segnala ai motori di ricerca l'argomento del contenuto.

Per esempio, potreste avere una ricetta di pancake FANTASTICA pubblicata sul vostro blog, ma se non menzionate la frase "ricetta di pancake" da nessuna parte nel vostro contenuto, come farebbero i motori di ricerca a sapere di cosa parla il vostro contenuto?

Su quante parole chiave bisogna concentrarsi per ogni pagina?

Un contenuto (o una pagina) del vostro sito web dovrebbe concentrarsi su un'unica parola chiave o argomento.

Per continuare l'esempio precedente, il vostro blog di ricette avrebbe una pagina dedicata a una ricetta di pancake e un'altra a una ricetta di waffle.

Questo perché una ricetta di pancake e una di waffle sono due cose uniche che le persone cercano in modo diverso.

Tuttavia, se l'obiettivo fosse "ricette per il brunch", avrebbe senso includere sia le ricette di pancake che di waffle nella stessa pagina, dato che l'argomento è il brunch, che è un'altra cosa unica.

In questo contesto, non avrebbe senso avere un'unica pagina dedicata alle "ricette per il brunch" e alle "ricette per la cena".

Il modo migliore per capire su cosa puntare è trovare le parole chiave utilizzate dalle persone e vedere cosa mostra Google per quelle parole chiave.

[ranktracker keyword finder]

Considerate le parole chiave come argomenti piuttosto che come singole frasi.

Ai bei tempi della SEO, era possibile creare singoli contenuti su argomenti come "la migliore fotocamera per le mamme", "la migliore fotocamera per le mamme" e "la migliore fotocamera_s_per le mamme" e riuscire a posizionare tutte e tre le pagine.

Oggi i motori di ricerca sono molto più intelligenti e capiscono che l'intento di ricerca dietro queste tre parole chiave è lo stesso.

Di conseguenza, potreste creare un singolo contenuto che si rivolge alla "migliore fotocamera per le mamme" e utilizzare le altre varianti della parola chiave nei contenuti in cui ha senso.

Se vi posizionaste per questo argomento, probabilmente comparireste per tutte queste parole chiave, poiché il risultato finale che il ricercatore vuole vedere è lo stesso.

La prossima volta che fate una ricerca per parole chiave e trovate parole chiave di natura simile, inseritele nella ricerca di Google e vedete che tipo di pagine vengono visualizzate.

Le stesse pagine vengono visualizzate per parole chiave diverse?

Se è così, Google pensa che l'intento dietro a tutte queste parole chiave sia lo stesso e che sia sufficiente creare un unico contenuto.

Se vengono visualizzate pagine diverse, l'intento è diverso e occorrono contenuti separati.

Concentrandosi su un unico argomento si ottengono pagine più mirate.

Se cercasse informazioni sulle fotocamere digitali Sony, quale pagina troverebbe più utile?

  • Una pagina che elenca 10 fotocamere digitali Sony con le relative specifiche tecniche, la descrizione e le recensioni.
  • Una pagina che elenca 10 fotocamere digitali Sony insieme a 10 fotocamere digitali Fuji e 10 fotocamere digitali Canon

Probabilmente sceglierete la prima opzione, giusto?

Questo perché l'utente è già alla ricerca di informazioni mirate: il marchio scelto è Sony e l'unica cosa che gli interessa in questa query sono le fotocamere Sony.

Pertanto, qualsiasi pagina che parli di altre fotocamere fornisce informazioni irrilevanti per l'utente.

In passato esisteva un paradigma nell'ottimizzazione dei motori di ricerca in cui i contenuti più lunghi si posizionavano meglio perché considerati più "approfonditi", ma con gli ultimi aggiornamenti di Google sembra che i contenuti più lunghi non siano sempre vantaggiosi.

Per alcune ricerche, un semplice articolo di 500 parole va benissimo!

Tutto dipende dalla parola chiave a cui ci si rivolge e dalla quantità di contenuti necessari per coprire l'argomento.

Il modo migliore per determinarlo è cercare la frase su Google e vedere con quale tipo di contenuto si posizionano i primi 10 siti.

Devo usare le stesse parole chiave in ogni pagina?

Quando si punta a più parole chiave in un singolo contenuto, o peggio, quando si punta alla stessa parola chiave in molti contenuti, si commette un grave peccato SEO chiamato cannibalizzazione delle parole chiave.

Nella cannibalizzazione delle parole chiave, i motori di ricerca si confondono su quale pagina debba essere classificata per una determinata parola chiave.

Quando il targeting delle parole chiave è corretto e si punta a un singolo argomento su un'unica pagina, è più facile per i motori di ricerca capire di cosa parlano i contenuti.

Per quante parole chiave una pagina può realisticamente classificarsi?

Non è insolito che una singola pagina si posizioni per migliaia di parole chiave.

Quasi tutte queste parole chiave saranno correlate all'attualità, ma poiché ogni ricerca su Google è così unica, si finisce per posizionarsi e ottenere traffico da frasi di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza.

La chiave da ricordare è che si deve puntare su un singolo argomento. Le pagine che trattano argomenti più ampi (o di maggior volume) si classificheranno naturalmente per un maggior numero di parole chiave, mentre le pagine che si rivolgono ad argomenti ristretti (o di minor volume) si classificheranno per un minor numero di parole chiave.

[screenshot da rank tracker]

È possibile avere troppe parole chiave in una pagina?

Sì, è possibile avere troppe parole chiave in una pagina.

Ricordate che state scrivendo per gli utenti, non per i motori di ricerca, quindi dovete trovare un equilibrio tra l'inclusione di parole chiave, ma non al punto da sembrare un riempimento di parole chiave.

Ad esempio, questo post parla di "quante parole chiave SEO dovrei usare". Se vi state chiedendo quante parole chiave SEO dovreste utilizzare, la risposta a quante parole chiave SEO dovreste utilizzare è 10.

Vedete quanto è stato difficile leggerlo?

La realtà è che non esiste un punto di riferimento per il numero di parole chiave (o per il numero di volte in cui utilizzarle).

Come minimo, dovete utilizzare la vostra parola chiave target in quattro punti:

  • Il titolo della pagina
  • L'URL della pagina
  • Il tag H1 della pagina
  • Almeno una volta nel contenuto del corpo introduttivo della pagina

Where to put keywords

Il numero di volte in cui si utilizza la parola chiave deve essere valutato in base alla frequenza con cui lo fanno i concorrenti che si posizionano già nella top 10.

I motori di ricerca sono così bravi oggi che basta usare la parola chiave in modo naturale in tutto il post per ottenere i risultati desiderati.

Quante parole chiave si devono scegliere nella homepage?

Anche la vostra homepage dovrebbe essere incentrata su una singola parola chiave o argomento.

Nel caso di molti siti web, la homepage non si rivolge a nessuna parola chiave in particolare, se non al nome del marchio.

Le aziende orientate ai servizi possono puntare su una parola chiave specifica nella loro homepage: ad esempio, uno studio dentistico di Sacramento può utilizzare "Dr. Khan: Sacramento Dental Clinic" come parola chiave per la sua home page.

Qual è la densità di parole chiave ideale?

La densità delle parole chiave varia da pagina a pagina ed è difficile stabilire quale sia la densità ideale senza prima esaminare i primi 10 risultati.

Hubspot suggerisce di utilizzare 1-2 parole chiave ogni 100 parole, il che equivale all'1-2%.

In realtà, quando scrivete in modo naturale e per i lettori, finirete per utilizzare la parola chiave stessa e le sue varianti in tutto il contenuto.

Conclusione

Quindi, quante parole chiave SEO si dovrebbero usare? La risposta è: dipende. Dovete assicurarvi che le parole chiave siano rilevanti per la vostra azienda e il vostro pubblico, assicurandovi che i vostri contenuti siano di alta qualità e coinvolgenti.

Se non sapete da dove cominciare, provate a utilizzare uno strumento di densità delle parole chiave per trovare il giusto equilibrio per il vostro sito web. Quali altre tecniche avete utilizzato per migliorare il vostro posizionamento SEO? Fatecelo sapere nei commenti!

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker