• Imparare il SEO

8 consigli efficaci per promuovere i siti web nel 2022

  • Felix Rose-Collins
  • 7 min read
8 consigli efficaci per promuovere i siti web nel 2022

Introduzione

Dopo aver lanciato con successo il vostro sito, è il momento di pensare a come promuoverlo e farlo conoscere. Quasi il 20% di tutte le aziende dichiara che il problema principale del proprio sito è la mancanza di traffico. Nel frattempo, quasi il 70% del traffico è guidato da Google. Potreste avere il prodotto o il servizio più impressionante del mondo, ma senza un'adeguata promozione nessuno lo conoscerà mai.

Stabilendo un'efficiente strategia di marketing per il sito web, potrete entrare in contatto con i clienti interessati a ciò che la vostra azienda ha da offrire. Il post che segue illustra 8 metodi che vi insegneranno come promuovere efficacemente un sito web senza un budget elevato o una grande esperienza di marketing.

Aumentare il ranking di ricerca del sito

Aumentare il ranking di ricerca del sito

La SEO, acronimo di Search Engine Optimization (Ottimizzazione per i motori di ricerca), ruota attorno al processo che garantisce al vostro sito un posizionamento elevato su piattaforme come Google. Numerosi studi e statistiche dimostrano che un posizionamento elevato su Google è il fattore più efficace di promozione di un sito web. Migliore è il posizionamento, maggiore sarà il numero di visitatori: i primi cinque risultati di ricerca organici non a pagamento ricevono circa il 67% di tutti i clic su una determinata ricerca!

Nel gestire la SEO del vostro sito, dovete considerare due aspetti: la SEO on-page e la SEO off-page.

Il primo si occupa di tutto ciò che è visibile sulla pagina web: testo, foto, video, meta-descrizioni, reattività del design, ecc. La SEO off-page, invece, riguarda tutto ciò che è nascosto dietro le quinte, compresi i link al vostro sito, la sua reputazione e l'interesse dei visitatori.

Se siete interessati a far crescere il pubblico locale, inviate una richiesta a Google Local Business. In questo modo riceverete da Google consigli per la promozione dei siti web e avrete la possibilità di registrare gratuitamente le vostre informazioni. È possibile aggiungere immagini, creare offerte promozionali e persino fare annunci per dispositivi mobili.

Uno degli aspetti migliori della funzione Google Local Business è la sua presentazione. Viene visualizzata direttamente sopra i normali risultati di ricerca, consentendovi di attirare un maggior numero di occhi sul vostro sito web. Google offre anche informazioni sulla vostra posizione e consente ai clienti di chiamare direttamente dal loro telefono.

Commercializzate il vostro sito sulle piattaforme dei social media

Commercializzate il vostro sito sulle piattaforme dei social media

Aumentando la base di follower su piattaforme come Facebook, Instagram o Twitter, potete far conoscere il vostro sito web a centinaia di milioni di utenti su questi social network. Utilizzate servizi professionali di editing delle immagini come FixThePhoto per assicurarvi di pubblicare sempre foto di alta qualità che attireranno più iscritti. Inoltre, potete affidare i vostri contenuti video al loro servizio di editing video (FixThePhoto Video Editing Services). Detto questo, prima di lanciare la vostra campagna di social media marketing, dovete innanzitutto determinare la voce del vostro marchio e chi è il vostro pubblico di riferimento. Ecco una breve carrellata di tutte le piattaforme più popolari che potete provare, nonché informazioni sul tipo di aziende per cui sono più adatte:

Facebook: Un'opzione valida sia per le aziende B2B che per quelle B2C, indipendentemente dalla voce del loro marchio. Questa piattaforma ha la più ampia base di utenti, quindi è un luogo ideale per condividere aggiornamenti regolari sui vostri prodotti e servizi.

Twitter: Ottimo per i marchi B2C che possono farsi pubblicità con post brevi e veloci. Utile per diffondere link, avviare conversazioni e interagire con i clienti.

Instagram: Adatto sia al B2B che al B2C. È il social network ideale per chi ha a che fare costantemente con contenuti visivi e vuole raggiungere un pubblico più giovane.

LinkedIn: Scelta ottimale per il B2B. Spesso utilizzato sia come social network che come blog, LinkedIn vi permette di contattare altri professionisti e di dimostrare le vostre competenze.

Reddit: Ottimo per il B2C, ma può richiedere un po' di tempo prima che si crei un seguito consistente. Prima di iniziare a pubblicizzare il vostro sito su Reddit, dovete partecipare ad altre conversazioni su diversi subreddit correlati e condividere i vostri link solo se consentito e necessario.

Iniziare a bloggare

Avere un proprio blog può fare miracoli per gli sforzi di promozione del vostro sito web, poiché rende molto più semplice per gli utenti scoprire la vostra attività online. Inoltre, è uno strumento utile per farsi conoscere nel proprio settore e per aumentare in modo significativo il tasso di conversione. Un blog consente anche di stabilire un legame più personale con il pubblico e di dimostrare che il sito web viene aggiornato regolarmente con nuovi contenuti.

La maggior parte delle piattaforme di site-building, come Wix, consentono di creare una pagina blog separata per il sito web con un solo clic, il che significa che tutto ciò che dovete fare è riempirla regolarmente di post e immagini. Se volete sapere cosa i vostri visitatori sono interessati a leggere, dovete fare una ricerca approfondita sulle parole chiave.

Il web offre numerose utility online gratuite come Google Trends e Answer the Public che mostrano come il volume di ricerca di specifiche parole chiave cambia nel tempo. Potete approfittare di queste statistiche per determinare quali parole chiave dovrebbero essere fortemente presenti nel vostro blog.

Scrivere post ospiti per altri blog

Il guest blogging consiste nello scrivere post per altri siti per esporre il vostro marchio a un nuovo pubblico e potenziare il vostro SEO creando backlink dal post ospite al vostro sito web.

I backlink sono strumenti SEO preziosi perché dimostrano ai motori di ricerca che altri siti considerano il vostro un esperto in un campo o settore specifico.

Se volete approfittare di questo metodo, procedete come segue:

  1. Cercate altri siti web affermati che siano correlati al vostro settore.
  2. Studiate il tono di voce usato in ogni blog
  3. Scrivete una presentazione di 150-300 parole che illustri in che modo il vostro articolo ospite può essere utile alla loro piattaforma.

Dopo aver scelto il blog per cui volete scrivere, dovrete contattarlo via e-mail o sui social media.

Prima di scrivere il pitch, è bene leggere il più possibile i contenuti del blog per assicurarsi di essere in sintonia e di avere una chiara comprensione del suo stile di scrittura.

Successivamente, si consiglia di proporre almeno 3 idee di post da inviare al team di redazione. Ogni idea deve includere un titolo e un riassunto di 200 parole.

È fondamentale fornire ai redattori più opzioni tra cui scegliere. È inoltre consigliabile utilizzare parole chiave popolari nei titoli, assicurandosi che non esista già un post simile sul blog in questione.

Usare l'email marketing

Usa l'email marketing

Negli ultimi anni l'email marketing ha dimostrato ripetutamente la sua efficienza. Inoltre, il tasso di ritorno previsto per queste campagne può raggiungere il 4400%, che equivale a circa 44 dollari per ogni 1 dollaro speso. Le newsletter sono uno strumento particolarmente efficace, in quanto aiutano a stabilire un legame di comunicazione diretto tra voi e la vostra base di abbonati, incoraggiando allo stesso tempo nuove persone a iscriversi e a portare ancora più traffico al vostro sito web.

Uno dei modi più efficaci per convincere gli utenti a iscriversi alla vostra newsletter è quello di organizzare un concorso o un quiz. Un'altra fonte di indirizzi e-mail è il database del vostro sito, che memorizza tutte le e-mail inserite dai visitatori che hanno compilato i moduli del vostro sito web.

Se siete ancora alle prime armi con l'email marketing, si consiglia di attenersi a strumenti semplici come MailChimp o Constant Contact. Detto questo, quando il vostro sito web continuerà a crescere, dovreste considerare la possibilità di migrare verso piattaforme più avanzate come Hubspot o Marketo.

Se volete sapere come promuovere meglio le newsletter di un sito web, provate a iscrivervi alle newsletter inviate dai vostri concorrenti per verificare che tipo di contenuti condividono con il loro pubblico e magari prendere in prestito qualche idea per la vostra campagna.

Pagare per la pubblicità

Il marketing PPC si occupa di annunci pubblicitari a pagamento che vengono mostrati tra i risultati dei motori di ricerca e che possono portare a un enorme aumento del traffico anche se si lavora con un budget ridotto.

Google AdWords, la soluzione pubblicitaria PPC più popolare, è una prima tappa fantastica per chiunque sia interessato a questa strategia. Potete usare questo strumento per creare annunci basati sulle parole chiave che avete ricercato in precedenza e dovrete pagare solo dopo che qualcuno avrà cliccato sul link fornito.

Detto questo, non c'è un importo predefinito da pagare con questa soluzione. Una volta lanciata una campagna pubblicitaria, dovrete partecipare a un'asta automatica ogni volta che qualcuno cerca la vostra parola chiave. In genere, vince l'azienda che offre una tariffa più alta per clic, ma il posizionamento dell'annuncio (classifica dei risultati di ricerca) è influenzato anche dalla pertinenza della parola chiave, dal tasso di clic e dalle prestazioni generali dell'annuncio.

Se avete un limite massimo al vostro budget di marketing, potete usare AdWords per specificare quanto siete disposti a spendere in un determinato periodo, per evitare di continuare a investire denaro in pubblicità dopo che non potete più permettervelo. Forbes consiglia di sfruttare i pixel di monitoraggio di Facebook e Google per valutare l'efficienza delle campagne PPC.

Connettetevi con gli influencer

Un'altra strategia che può aiutare a garantire il successo dei vostri sforzi di promozione del sito web è la condivisione dei vostri contenuti da parte di altre persone. Sebbene possiate condividere i vostri post quanto volete, è probabile che le persone si interessino ad essi solo se li vedono condivisi da qualcuno che già seguono e di cui si fidano.

Allo stesso modo, gli utenti che hanno un grande seguito online sono più propensi a condividere i contenuti di persone e aziende che conoscono e di cui si fidano. Potete individuare alcuni influencer nel vostro settore con l'aiuto di soluzioni come Buzzsumo o Followerwonk. Seguite queste persone e aspettate l'opportunità di interagire con loro. Condividete i loro post, commentate i loro aggiornamenti di stato e i loro contenuti e costruite gradualmente un rapporto professionale con loro.

Se li vedete attivi nelle conversazioni su Twitter o su altre piattaforme sociali, partecipate anche voi. Avendo un ruolo così attivo nella loro cerchia online, prima o poi verrete notati. Se non volete preoccuparvi di costruire un rapporto organico con gli influencer, potete sempre contattarli direttamente e chiedere loro di promuovere il vostro prodotto o servizio in cambio di denaro.

Creare omaggi

Utilizzate l'e-mail marketing](image4.png)

Gli omaggi sono un altro strumento utile per attirare più visitatori sul vostro sito. Sebbene alcuni li considerino una tattica a basso costo per aumentare il traffico web, gli omaggi sono comunque molto efficaci per far interessare le persone al vostro sito web, prodotto o servizio ed espandere la vostra portata.

Detto questo, alcune aziende dimenticano che lo scopo principale di un omaggio è un ritorno positivo sull'investimento e continuano a farlo anche se non ha l'impatto di marketing positivo che si aspettavano. Quando si organizza una campagna di omaggi, bisogna fare attenzione alla scelta del prodotto o del servizio da offrire al vincitore.

Un altro aspetto fondamentale da ricordare è che il costo di iscrizione deve essere uguale o inferiore al valore percepito del premio, altrimenti nessuno si prenderà la briga di partecipare al concorso. Dovreste anche fornire un elenco chiaro di regole per evitare potenziali problemi in seguito. Tra le possibili opzioni per il costo di iscrizione vi sono il gradimento di una pagina Facebook, l'iscrizione alla vostra newsletter, il clic su una pagina web specifica, ecc.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker