• Video SEO

Come posizionarsi meglio con i video

  • Cristian Stanciu
  • 6 min read
Come posizionarsi meglio con i video

Introduzione

I brand lavorano così tanto sulla sceneggiatura, sul messaggio e sull'editing dei contenuti video che a volte tralasciano un elemento cruciale, fondamentale per il successo: la SEO dei video.

Il Video SEO ha un impatto più ampio di quanto si possa immaginare. Oltre all'ovvio impatto sul posizionamento dei video, la SEO dei video gioca un ruolo fondamentale nella popolarità del vostro sito web tra il pubblico e il motore di ricerca Google.

Quindi, cosa si può fare per posizionare i video nella ricerca globale di Google? Come utilizzare la SEO dei video per aumentare il posizionamento e il traffico del vostro sito web?

Troverete le risposte a queste domande in 9 consigli per aumentare la SEO dei video. Scopriamo le idee migliori per ottimizzare i contenuti video.

La parola chiave principale

Se l'obiettivo è quello di aumentare il posizionamento del video su YouTube o su Google, la parola chiave principale gioca un ruolo fondamentale.

Utilizzate gli strumenti per le parole chiave per trovare i termini che meglio descrivono il contenuto del vostro video. Inoltre, la parola chiave deve essere abbastanza popolare tra il pubblico di riferimento, ma con una concorrenza moderata.

Inoltre, se la parola chiave principale fa parte del titolo e della descrizione, il posizionamento su YouTube e Google sarà migliore.

I marketer possono anche utilizzare lo strumento delle parole chiave per trovare argomenti con un potenziale di traffico più elevato.

Con l'argomento giusto, la parola chiave, la sceneggiatura, Premiere Pro templates, lo strumento di editing video e un pizzico di creatività, si possono scalare i gradini del ranking in poco tempo.

Il titolo e la descrizione

Il titolo e la descrizione del video](title-description.jpg) (Fonte immagine: Unsplash)

Come fattore di ranking ed elemento per catturare l'attenzione, il titolo del contenuto video è importante. Dedicate un po' di tempo alla creazione del titolo e della breve descrizione del video.

Come già detto, includete la parola chiave principale nel titolo e nella descrizione. Il titolo deve interessare sia il pubblico che il motore di ricerca. La descrizione del video svolge un ruolo simile alla meta descrizione di un blog.

Entrambi forniscono una breve panoramica del video. Pertanto, non riempite la sezione della descrizione di parole chiave. Ciò potrebbe rivelarsi controproducente. Una descrizione efficace può migliorare la visibilità del video nei risultati di ricerca.

La trascrizione del video e le didascalie chiuse

Gli algoritmi dei motori di ricerca sono diventati molto sofisticati. Ma non sono ancora abbastanza avanzati da comprendere i contenuti video.

I crawler dei motori di ricerca si basano ancora su codici e testi per dare un senso al video. Sarebbe molto più facile per il pubblico e per i crawler se includeste una trascrizione e delle didascalie chiuse per i vostri video.

I vantaggi dell'utilizzo della trascrizione video sono molteplici, soprattutto quando il video è lungo. Le trascrizioni dei video con i sottotitoli aiutano i visitatori della pagina a consultare solo le sezioni che interessano loro, invece di guardare l'intero video.

Le didascalie chiuse sono di grande utilità per i vostri sforzi di marketing, in quanto portano più visualizzazioni, che sono un importante fattore di ranking. Le didascalie chiuse permettono al pubblico di godersi il video in uno spazio pubblico senza usare le cuffie.

Miniatura convincente

Miniatura convincente (Fonte immagine: Unsplash)

Anche se il pubblico leggerà prima il titolo, è la miniatura a catturare l'attenzione. In una frazione di secondo, dopo aver visto la miniatura, gli utenti decidono se guardare o meno il video. Per questo motivo, utilizzate un'immagine di anteprima che sia pertinente al contenuto del video e convincente per indurre gli utenti a cliccarla.

In che modo le miniature migliorano la SEO dei contenuti video? Una miniatura accattivante può migliorare diverse metriche di marketing, come la percentuale di clic, le visualizzazioni, le condivisioni, ecc.

La piattaforma YouTube genera miniature ogni volta che si caricano video. Tuttavia, le miniature personalizzate hanno un tasso di coinvolgimento (play) più elevato. È possibile utilizzare qualsiasi fotogramma del video come miniatura o modificare un fotogramma del video per rendere la miniatura più interessante. Ma assicuratevi che le miniature non siano fuorvianti.

La giusta piattaforma di hosting video

In passato i marchi avevano a disposizione solo YouTube per ospitare i propri video. L'alternativa era quella di caricarli sul proprio server e pubblicarli sul proprio sito web, con il rischio di aumentare i costi del sito web. La situazione è cambiata perché le opzioni sono ormai numerose.

Tuttavia, YouTube sembra essere l'host preferito da coloro che mirano a creare consapevolezza del marchio e a stabilire una leadership di pensiero. Altre piattaforme che stanno guadagnando popolarità tra i brand e i marketer sono Vimeo, Wistia, ecc.

Ospitare video su piattaforme diverse da YouTube presenta alcuni vantaggi. Alcuni esperti ritengono che l'opzione "video correlati" e "suggeriti" di YouTube possa distrarre gli spettatori dal marchio.

Quando cercate un servizio di hosting video, assicuratevi che il player si carichi più velocemente, non pesi troppo e sia dotato di metadati SEO. La piattaforma di hosting video deve anche fornire un'opzione di embed che permetta al brand di inviare il video direttamente alla casella di posta dell'utente utilizzando email marketing software.

Utilizzare tag e categorie video corretti

Senza una corretta etichettatura e categorizzazione, il vostro video potrebbe perdersi tra i miliardi di video presenti su YouTube.

Tenete presente che gli utenti non vedranno i tag o la categorizzazione. Questa tecnica di ottimizzazione è rivolta ai crawler che cercano di capire un video e di classificarlo.

Uno studio approfondito della strategia di marketing video dei vostri concorrenti e del modo in cui utilizzano i "tag" può aiutarvi a definire i termini che meglio descrivono i vostri video. Al momento di caricare il video, potete selezionare una categoria per il vostro contenuto. Questo aiuterà gli utenti a trovare i video nell'ambito dell'argomento a cui sono più interessati.

Utilizzare un solo video per pagina

Anche se siete liberi di utilizzare tutti i video che volete in una pagina, Google darà la preferenza solo al primo video. Molti esperti sostengono inoltre che Google indicizza solo il primo video di una pagina con più video.

Se avete più explainer video per un prodotto o un servizio, sarebbe una buona idea pubblicare ogni video su una pagina separata.

Un altro motivo per utilizzare un solo video è quello di monopolizzare l'attenzione del visitatore. La presenza di un solo video in una pagina garantisce che il contenuto del video riceva la massima attenzione e abbia le migliori possibilità di posizionarsi più in alto nell'elenco dei risultati di ricerca.

Ottimizzare la pagina che contiene il video

Affinché il video abbia una performance migliore nell'elenco dei risultati di ricerca, il resto della pagina in cui è pubblicato il video deve essere altrettanto ottimizzato.

Se la pagina utilizza una parola chiave diversa, le prestazioni del video saranno scarse. Per ottenere un posizionamento migliore, il testo deve essere pertinente al video e il video deve aumentare l'impatto della pagina. I due elementi devono trarre vantaggio l'uno dall'altro.

La realizzazione del video ha richiesto centinaia di ore di lavoro. Spendetene una frazione per migliorare l'esperienza dell'utente della pagina web che ospita il video.

Eseguite ricerche UX per influenzare positivamente il SEO e deliziate i visitatori. È altrettanto importante migliorare la velocità di caricamento della pagina. La velocità di caricamento fa parte della SEO on-page.

Un tempo di caricamento più lungo comporta una diminuzione del traffico, del numero di visitatori e altri comportamenti negativi da parte degli utenti che porterebbero a un cattivo posizionamento. Inoltre, riducete l'uso di troppe immagini per aumentare la velocità della pagina.

Evitare la pubblicazione multipla di un video

Non mettete il vostro video di YouTube in contrapposizione con lo stesso video pubblicato su Facebook. Ospitare gli stessi video su più piattaforme e pagine divide il numero di visualizzazioni, i click e altri vantaggi di marketing.

La strategia più prudente è quella di creare video unici. Che si tratti di animazione, effetti video, montaggio o programmazione e pubblicazione di video, è possibile trovare online uno strumento di marketing video. Oggi i marchi possono creare contenuti video unici per qualsiasi argomento in pochissimo tempo.

Pensieri finali

Senza dubbio, le persone preferiscono i video ai contenuti testuali. Inoltre, i video nei risultati di ricerca di Google attirano più traffico e un pubblico di migliore qualità che rimane più a lungo sulla pagina.

È possibile ottenere più visitatori, visualizzazioni e contatti solo se il video è ottimizzato. I vostri video devono superare la concorrenza e i suggerimenti che troverete qui lo renderanno possibile. Queste 9 semplici idee produrranno grandi risultati. Mescolate contenuti di qualità con la SEO dei video e guardate la magia che accade.

L'autore

Cristian Stanciu è un editor video freelance, proprietario e coordinatore della post-produzione di Veedyou Media - un'azienda che offre servizi di editing video a videografi, agenzie di marketing, studi di produzione video o marchi di tutto il mondo. È possibile incontrarlo sul suo blog o su LinkedIn.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker