• Marketing

Le 5 migliori pratiche di email marketing B2C nel 2023

  • Felix Rose-Collins
  • 1 min read
Le 5 migliori pratiche di email marketing B2C nel 2023

Introduzione

Mentre le strategie di marketing continuano a crescere ogni anno, l'email marketing occupa il primo posto tra le campagne di marketing, e per una buona ragione. Secondo una fonte, oltre 4 miliardi di persone utilizzano l'e-mail, il che significa che le campagne di e-mail marketing sono un ottimo modo per raggiungere un vasto pubblico.

Non solo l'e-mail è uno strumento eccellente per il marketing, ma è anche un ottimo uso dei fondi di marketing. Una stima ha rilevato che il rapporto tra investimento e rendimento dell'email marketing è di 1:36, il che significa che per ogni dollaro investito nell'email marketing si ottengono in media 36 dollari di ritorno.

Vediamo alcune delle migliori strategie di marketing business-to-customer (B2C) per il 2023. Questo vi preparerà a creare la vostra strategia di marketing e ad aiutare la vostra azienda a sfruttare il rapporto di marketing 1:36.

5 migliori pratiche di email marketing B2C in sintesi

  • Liste di distribuzione personalizzate
  • Ottimizzare il design delle e-mail
  • Fornire valore
  • Aggiornare regolarmente l'elenco di e-mail
  • Il tempismo è tutto

1. Liste di distribuzione personalizzate

Se avete un indirizzo e-mail, è probabile che abbiate ricevuto un'e-mail promozionale. Uno dei modi per rivolgersi a clienti specifici è la creazione di mailing list personalizzate. Ad esempio, alcuni clienti vogliono sapere tutto sulla vostra azienda, mentre altri si interessano solo dei coupon e delle ultime offerte.

Creando mailing list opt-in personalizzate, potete indirizzare i vostri sforzi di marketing verso un tipo di cliente senza inondare di messaggi tutte le caselle di posta dei vostri clienti. Inoltre, permettere ai clienti di decidere il tipo di contenuto che ricevono vi aiuta a indirizzare il vostro marketing, a risparmiare sui costi e a evitare che i clienti si disiscrivano.

In qualità di azienda B2C, garantire la comunicazione diretta con i clienti è fondamentale per costruire la propria attività, quindi evitare la perdita di abbonamenti è fondamentale per la vostra strategia di marketing.

2. Ottimizzare il design delle e-mail

Questa pratica di marketing prevede diverse fasi, ma vale la pena di investire. Innanzitutto, assicurarsi che le e-mail siano il più possibile gradevoli dal punto di vista estetico può contribuire in modo significativo ad attirare i clienti.

Ci sono alcune cose che potete fare subito per migliorare la vostra strategia di email marketing. Innanzitutto, create una guida allo stile e al tono della vostra azienda (se non ne avete già una). Questo assicura che tutte le campagne di marketing utilizzino lo stesso linguaggio e si attengano all'estetica aziendale.

Poi, assicuratevi di scegliere uno o due font da utilizzare. Sebbene l'uso di font strani e stravaganti nelle vostre e-mail possa essere divertente, può sopraffare e frustrare i vostri clienti. Assicuratevi che le righe dell'oggetto siano chiare e che i link nel corpo dell'e-mail siano utilizzabili.

Infine, assicuratevi che la vostra lista di e-mail sia collegata a un nome di qualche tipo. L'uso di e-mail "senza nome" appartiene al passato. Utilizzate invece un'e-mail con il nome della vostra azienda o, meglio ancora, con un nome personale. Questo vi aiuterà a entrare in contatto con i vostri clienti a livello personale.

3. Fornire valore

In qualità di azienda B2C, desiderate interagire con i vostri clienti. La vostra azienda fornisce un servizio o un prodotto che va a vantaggio dei vostri clienti. Assicurandovi che interagiscano con la vostra azienda, potete costruire la reputazione del vostro marchio e renderli più propensi ad acquistare dalla vostra azienda.

Un modo per costruire questa reputazione è fornire valore nelle vostre e-mail. Dalle newsletter ai coupon e ai video tutorial, un modo per fornire valore nelle campagne di email marketing è offrire ai clienti qualcosa con cui possano interagire. Per questo motivo, ogni e-mail inviata dovrebbe presentare le offerte della vostra azienda, compresa la condivisione di contenuti generati dagli utenti (UGC) per attirare i clienti e mostrare loro cosa si stanno perdendo.

Fornire valore può essere nebuloso, ma ha più senso quando lo si adatta alla propria attività. Ad esempio, se siete un'impresa edile, potete includere nel vostro email marketing consigli per il fai-da-te o informazioni sui diversi materiali da costruzione. Prendete tempo per pianificare la vostra campagna di email marketing e trovate il modo in cui la vostra azienda può apportare valore ai vostri clienti.

4. Aggiornare regolarmente l'elenco di e-mail

Anche se avete la migliore strategia di email marketing per un'azienda B2C, i vostri piani potrebbero dover essere aggiornati se avete una lista email obsoleta. Assicurarsi di avere informazioni aggiornate sui clienti è fondamentale per un'azienda B2C. Altrimenti, invierete le vostre e-mail a indirizzi obsoleti, prosciugando il vostro budget di marketing. Invece, aggiornare regolarmente le e-mail può essere un ottimo modo per garantire che le e-mail raggiungano la vostra base di clienti.

L'invio di sondaggi via e-mail può essere un modo per assicurarsi di avere indirizzi e-mail attivi, ma richiede molto tempo e può essere inconcludente. Invece, un servizio di aggiornamento degli indirizzi e-mail come Accurate Append può fornirvi informazioni accurate in un attimo. Grazie agli oltre 900 milioni di indirizzi e-mail del loro database, questo servizio vi consente di ottenere le informazioni più aggiornate sui clienti per dare impulso alla vostra prossima campagna di e-mail marketing.

5. Il tempismo è tutto

Dopo aver sentito parlare dell'efficacia dell'email marketing, potreste essere tentati di inviare decine di email a tutti i vostri clienti. Tuttavia, è importante notare che il tempismo è tutto, anche nell'email marketing.

Evitate di sommergere i vostri clienti di e-mail, perché questo potrebbe renderli meno propensi a interagire con le vostre campagne. Fate invece delle ricerche per trovare gli orari ottimali per la vostra nicchia. Ad esempio, molte persone controllano le loro e-mail a pranzo e dopo aver finito di lavorare.

Anche se ogni nicchia è leggermente diversa, prendersi il tempo di imparare quando inviare le e-mail ai propri clienti può fare una grande differenza nei livelli di interazione. Assicuratevi di inviare e-mail in occasione di vendite speciali, notizie sull'azienda e qualsiasi cosa degna di nota, ma evitate di inviare e-mail di massa ogni giorno, in quanto ciò potrebbe intasare le caselle di posta dei vostri clienti e invogliarli a cancellare l'iscrizione.

Qui a Ranktracker.com abbiamo tutto ciò che vi serve per ottimizzare il vostro SEO e il vostro email marketing. I nostri servizi vi aiutano a tenere sotto controllo la concorrenza e a conoscere meglio la vostra clientela. Abbiamo tutto ciò che vi serve per iniziare se state cercando i migliori strumenti del mestiere per aggiornare il vostro sito web. Abbiamo tutto ciò che vi serve, sia che vogliate ripulire i vostri backlink sia che vogliate andare a caccia di nuove parole chiave. Con Ranktracker.com al vostro fianco, il vostro business crescerà a nuovi livelli.

Felix Rose-Collins

Felix Rose-Collins

is the Co-founder of Ranktracker, With over 10 years SEO Experience . He's in charge of all content on the SEO Guide & Blog, you will also find him managing the support chat on the Ranktracker App.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker