• Imparare il SEO

Cosa sono i link interni

  • Felix Rose-Collins
  • 4 min read

Introduzione

I collegamenti interni sono quelli che collegano due pagine dello stesso dominio. Questi collegamenti ipertestuali sono diretti a obiettivi dello stesso dominio. In termini più semplici, un link interno collega una pagina a un'altra pagina di un sito web condiviso. Per creare un link interno ideale, il testo di ancoraggio deve includere parole descrittive che si riferiscono al contenuto di destinazione.

I link interni sono quelli che utilizzano un link per collegare le pagine di una parte di un dominio alle pagine di un'altra parte dello stesso dominio. I link interni sono tipicamente utilizzati per costruire i menu di navigazione del sito. Il motivo principale per cui questi link sono utili può essere riassunto nel breve elenco che segue.

  • Rendono la navigazione del sito web più semplice per gli utenti
  • Creano un diagramma di flusso di informazioni per il sito web.
  • Contribuiscono a rafforzare il potere di posizionamento del sito web.

Tattiche SEO Top: Collegamenti interni

I link interni sono ampiamente utilizzati nella formazione di un sito web. I link interni sono utilizzati per stabilire collegamenti che diffondono credibilità e posizionamento alle pagine del sito. Questa credibilità è chiamata link juice. Quando si costruisce un sito web ottimizzato per i motori di ricerca, i link interni sono parte integrante di questo obiettivo. Nelle singole pagine di un sito web devono essere presenti contenuti che aiutino i motori di ricerca a indicizzare le pagine utilizzando le parole chiave incorporate.

I siti web SEO friendly dovrebbero anche avere una struttura di link che favorisca i percorsi degli spider utilizzati dai motori di ricerca per indicizzare tutte le pagine di un sito web. Molti siti web commettono errori critici nella costruzione dei loro siti a causa della navigazione nascosta dei loro link principali, che li rende inaccessibili ai motori di ricerca. Quando i motori di ricerca non possono accedere alle pagine di un sito web, non possono indicizzarle ed elencarle nelle pagine dei risultati. A causa di queste pagine inaccessibili, per Google è come se questi siti web non esistessero. In sostanza, grandi parole chiave, contenuti ben scritti e un marketing elevato non aiutano una pagina web costruita in modo scorretto.

google spider

La struttura ottimale di un sito web è costruita a triangolo, con la homepage all'apice. Questa struttura ideale prevede il minor numero possibile di link, pur collegando la homepage con le altre pagine associate del dominio. Questa struttura a triangolo aumenta il potere di posizionamento o il link juice che scorre attraverso le pagine del sito. Inoltre, l'aggiunta di URL supplementari aumenta la probabilità che le pagine di un sito web vengano indicizzate da tutti i principali motori di ricerca.

struttura del sito web

Le immagini e il testo possono essere utilizzati nei tag collegati, purché nella pagina sia presente una parte cliccabile per l'utente. Gli utenti possono spostarsi su pagine diverse all'interno del dominio facendo clic sui tag di collegamento, ed è qui che nasce il concetto di collegamento ipertestuale. La posizione di riferimento del link indica al browser dove il motore di ricerca deve indirizzare il link. La parte del link visibile agli utenti è chiamata anchor text. Questo testo è descrittivo del contenuto del link. Questo è un formato di base per i link ed è altamente comprensibile per i motori di ricerca. Essi sanno che devono aggiungere il link al loro grafico del web e includerlo nelle variabili indipendenti della query. Viene inoltre utilizzato per indicizzare le informazioni rilevanti sulla pagina associata. Quando una pagina non è raggiungibile, non può essere indicizzata.

I sette motivi principali per cui le pagine non sono indicizzate

Collegamenti al modulo di invio

Gli spider di ricerca non inviano moduli e tutti i link e i contenuti che richiedono un invio non saranno accessibili allo strumento di indicizzazione, rendendoli invisibili ai motori di ricerca.

milioni di pagine di contenuti che richiedono comandi di ricerca entro i limiti della casella di ricerca del sito web. Gli spider bot non eseguiranno ricerche per accedere a questi contenuti.

Collegamenti JavaScript non parsimoniosi

a seconda dell'implementazione del JavaScript utilizzato per creare i link, alcuni potrebbero essere inaccessibili e impossibili da comprendere per i motori di ricerca. Per evitare questo errore, si suggerisce di utilizzare l'HTML al posto dei link JavaScript.

Collegamenti Flash e Plug-in

I link sono tipicamente inaccessibili se sono incorporati nella codifica di applet Java, Flash o plug-in simili.

alcuni file consentono ai proprietari di limitare l'accesso degli spider dei motori di ricerca alle pagine dei loro contenuti.

A causa dei limiti di crawl degli spider, quando i link di una pagina superano i 200 o più, è possibile che la pagina venga persa o saltata per le pagine più importanti. Il limite di crawl della maggior parte dei motori di ricerca è di circa 150 link per pagina. Una volta raggiunti i 150 link, i motori di ricerca possono abbandonare i link aggiuntivi, con la conseguente perdita delle pagine indicizzate.

Collegamenti I-Frame

I link frame e iframe sono accessibili agli spider, ma i problemi strutturali impediscono ad alcuni motori di accedere facilmente a queste informazioni. I frame e gli iframe possono creare problemi ai motori di ricerca per quanto riguarda l'organizzazione e il seguito. Gli utenti con una conoscenza avanzata dell'indicizzazione dei motori di ricerca dovrebbero cercare di manipolare la codifica della pagina per apportare modifiche a questi elementi per quanto riguarda i collegamenti interni. I webmaster possono evitare potenziali errori e avere collegamenti HTML puliti aperti agli spider crawl che lasciano accesso alle pagine di contenuto.

Risorse esterne

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker