• Imparare il SEO

Che cos'è un reindirizzamento

  • Felix Rose-Collins
  • 4 min read

Introduzione

Un redirect è un metodo per inviare gli utenti e i motori di ricerca a URL diversi da un'ancora collegata. Esistono tre reindirizzamenti principali utilizzati regolarmente. I redirect più comunemente utilizzati sono elencati di seguito:

Pagina spostata in modo permanente (301)

Questo reindirizzamento è uno spostamento permanente che trasferisce il 90-99% di tutto il link juice alla pagina reindirizzata. Il codice 301 si riferisce a un codice di stato HTTP per i reindirizzamenti. Il codice di stato HTTP 301 è il metodo preferito di reindirizzamento dei siti web per i trasferimenti permanenti.

Trovato/Spostamento temporaneo (302) (HTP 1.1 / HTTP 1.0)

Il codice 302 è un reindirizzamento temporaneo. Non trasmette alcun link juice alla nuova posizione. Questo reindirizzamento non è la soluzione ideale nella maggior parte dei casi. Viene eseguito su un protocollo di trasferimento di ipertesti (HTTP), che fornisce istruzioni al link su come deve comportarsi. In origine, il codice 302 era considerato una pagina temporanea, ma nella versione 1.1 è stato modificato per significare "trovato".

Spostato temporaneamente (307) (HTTP 1.1.)

Un reindirizzamento 307 è il passaggio secondario HTTP 1.1 del reindirizzamento 302. Fa eccezione il caso in cui il contenuto venga spostato per la manutenzione del sito e il server sia già pronto. Alcuni motori principali utilizzano crawler che considerano il codice 307 come il codice 301, quindi nella maggior parte dei casi non è una scelta favorevole. Il codice 302 è ancora la scelta migliore per una pagina che è stata spostata e che in seguito verrà riportata alla sua formattazione tipica.

Aggiornamento meta

è un tipo di reindirizzamento che avviene a livello di pagina anziché di server. Non è una tecnica SEO ampiamente raccomandata, poiché è più lenta e non è comunemente associata alla stabilità. Il meta refresh è tipicamente associato a un conto alla rovescia accompagnato da un testo. In genere è presente un messaggio che indica che se non si è stati reindirizzati entro 5 secondi, bisogna cliccare manualmente sul link. Un meta refresh trasmette parte del link juice, ma non è comunque la scelta ottimale per il reindirizzamento.

Le migliori tattiche SEO: Reindirizzamenti

Per mantenere il valore dell'ottimizzazione del vostro sito, è indispensabile che il traffico reindirizzato arrivi effettivamente nel posto giusto. Monitorare le best practice e ciò che ha funzionato per altri siti è la strategia ideale per costruire un sito stellare. Il reindirizzamento non è una pratica rara negli ambienti digitali, anzi è piuttosto comune. Uno scenario comune di reindirizzamento è quello degli URL che devono essere spostati a un altro indirizzo per sempre. Molti codici di reindirizzamento funzionano, ma il reindirizzamento 301 è il metodo preferito per le prestazioni.

Il reindirizzamento 301 indica ai motori di ricerca e ai browser che la pagina in questione è stata spostata in modo permanente. Questo viene interpretato anche nel senso che, oltre al cambio di posizione della pagina, il contenuto e gli eventuali aggiornamenti si trovano su questa nuova pagina. Il processo richiederà più tempo se i crawler sono visitatori poco frequenti del sito. Gli altri codici di reindirizzamento sono scelte sfavorevoli per la maggior parte dei casi, a causa dello scarso passaggio di ranking. L'unica volta in cui è considerata un'alternativa positiva scegliere uno dei reindirizzamenti oltre al codice 301 è se il progettista della pagina non si preoccupa di perdere link juice. Il trasferimento dei contenuti diventa difficile quando un sito ottiene un nuovo dominio o quando i contenuti si spostano in un'altra posizione.

Esempio di problema 301 con Apache

Problema

Avviare per la prima volta un sito web che era ospitato su un altro server anziché su un dominio domestico. Quando si sposta il sito web nella sua nuova sede e su un server dedicato, è importante non creare il nuovo sito come sottodirectory del sito host. Il reindirizzamento deve accogliere molti file e nomi di cartelle con modifiche al codice 301 per la predisposizione ai motori di ricerca.

Soluzione

La correzione più semplice consiste nell'aggiungere al codice PHP un reindirizzamento 301 per utilizzare le funzionalità di Apache.

Installazione

Per funzionare, un server deve avere Apache installato. Verificare con lo sviluppatore se Apache è stato installato di default. Lo sviluppatore verificherà l'installazione aggiungendo una riga al file di configurazione.

Contesto

Il modulo di riscrittura opera in due contesti, per server e per directory. Il contesto per-server richiede la modifica dei file apache. Il contesto per-directory utilizza i file htaccess.

L'espressione regolare (regex) è una stringa che corrisponde ad altre stringhe in un insieme. Ci sono alcune regole di sintassi che si applicano e il programma viene utilizzato dagli editor di testo per manipolare corpi di testo su modelli. È un'abilità preziosa da padroneggiare e può essere utilizzata per reindirizzare gli URL.

Di seguito è riportato un elenco di caratteri e operatori utilizzati nella regex.

Punto - corrisponde a qualsiasi cosa gli venga assegnata Asterisco - corrisponde ai caratteri assegnati da zero a più Segno più - corrisponde al carattere prima e dopo il carattere principale Parentesi - è un valore racchiuso che viene utilizzato come riferimento posteriore per memorizzare una variabile per un uso successivo. Valore 1 e Valore 2 - quando più di due valori sono chiusi tra parentesi.

Reindirizzamento di file e cartelle tra domini

Un sito web appena sviluppato deve essere reindirizzato da un vecchio server a uno nuovo, mantenendo tutti i nomi dei file.

Esempio di reindirizzamento

http://www.xyzabc.com/seo/somefile.php A: /somefile/.php   

SOLUZIONE: Aggiungere le direttive necessarie al file appropriato sul server xyzabc.com.

Corrispondenza redirect 301 / seo/ (.*)/$1   

Spiegazione

La regex: /seo/(.*) permette ad Apache di sapere che deve corrispondere alla cartella SEO. La parentesi indica ad Apache di salvare la stringa come riferimento posteriore.

Reindirizzamento dei nomi host canonici

Uno sviluppatore web ha bisogno di reindirizzare tutte le richieste che non iniziano con www.xyzabc.com. Questo per assicurarsi di non incorrere in errori di canonicalizzazione.

Reindirizzamento: http://xyzabc.com A: http://www.xyzabc.com  
Reindirizzamento: http://mail.xyzabc.com/ A: http://www.xyzabc.com 
Reindirizzamento: http://xyzabc.com/somefile.php A: http://www.xyzabc.com/somefile.php   

SOLUZIONE: Aggiungere le direttive appropriate

RewriteCond %{HTTP_HOST} *!^www*.xyzabc.com\.org [NC] RewriteRule (.*) http://www.xyzabc.com/$1 [L,R=301]   

Spiegazione

La direttiva dice ad Apache che l'host deve essere esaminato e che il visitatore sta accedendo e fa sapere al programma che se l'URL non è uguale ai termini impostati deve essere reindirizzato al nuovo sito.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker