• Imparare il SEO

Perché è necessario un calendario dei contenuti del blog e come crearne uno

  • Felix Rose-Collins
  • 1 min read
Perché è necessario un calendario dei contenuti del blog e come crearne uno

Introduzione

Il contenuto è la base su cui poggia il blogging di successo. Più contenuti validi pubblicherete sul vostro blog, più velocemente genererete traffico e conversioni.

Tuttavia, per farlo, è necessario pubblicare contenuti con regolarità. Questo è più facile a dirsi che a farsi, perché occorre una pianificazione e una strategia per creare post sul blog che abbiano un impatto sui vostri profitti.

Non si possono scrivere solo i post di cui si ha voglia e aspettarsi che i visitatori li seguano a frotte!

È qui che si rivela utile un calendario dei contenuti del blog. Elimina molti problemi che i blogger hanno nella creazione di contenuti e permette loro di pubblicare regolarmente contenuti di alta qualità.

In questo post vedremo perché ogni blogger, a qualsiasi livello, ha bisogno di un calendario dei contenuti e come può svilupparne uno in base alle proprie esigenze.

Che cos'è un calendario dei contenuti del blog?

Un calendario dei contenuti del blog è un modo per pianificare tutti i post del blog per il mese. Vi permette di sapere quando pubblicherete ogni post, il che significa che è più facile assicurarsi di creare un programma regolare.

Un calendario del blog efficace consiste nel delegare i compiti alle persone giuste e nell'assicurarsi che i post vengano pubblicati sul blog in modo puntuale.

Supponiamo che vogliate pubblicare un post ogni lunedì, mercoledì e venerdì (o anche più frequentemente, come nel caso del blog SEO di Ranktracker). Prima dell'inizio della settimana, tracciate i tre post che pubblicherete in quei tre giorni.

Ogni brief di contenuto nel calendario deve contenere informazioni su ciò che il team di scrittura dei contenuti deve scrivere nel post. Una volta che il contenuto è stato scritto, deve passare prima attraverso l'editor per eventuali revisioni da parte degli scrittori. Una volta approvate tutte le revisioni, il post viene programmato per la pubblicazione nel giorno stabilito.

Pensate ai calendari dei contenuti come a un ciclo di vita di un progetto. Si iniziano gli obiettivi di blogging, si pianificano i post da scrivere e pubblicare, si monitorano i risultati e si pianifica un'altra campagna in base ai risultati.

What is a Blog Content Calendar? (Foto di Gaining Visuals su Unsplash)

Perché è necessario un calendario dei contenuti del blog

Un calendario editoriale per blog è vantaggioso per i blogger a tutti i livelli, sia che si tratti di un team di una sola persona, di un blog aziendale o di un'agenzia che lavora per diversi clienti. Di seguito vi elenchiamo i migliori motivi per cui non avete ancora un calendario.

Aiuta a mantenere la coerenza

È essenziale mantenere il proprio marchio davanti al pubblico e uno dei più importanti consigli di content marketing che riceverete è il seguente: la pubblicazione costante di contenuti utili o attraenti è parte integrante dell'attenzione per il vostro marchio.

Inoltre, le persone apprezzano i blog che hanno qualcosa di nuovo per loro in un determinato giorno. Una volta condizionati ad aspettarsi nuovi post in quel giorno ogni settimana, il blog si costruisce un pubblico di lettori che conta come traffico.

Ma se promettete di pubblicare in quei giorni e poi non lo fate regolarmente, i lettori potrebbero essere scoraggiati dalla vostra incoerenza e abbandonare del tutto il vostro blog.

Con un calendario di blogging, potete pianificare in anticipo l'articolo che scriverete, evitando così di non pubblicare nelle date previste. Inoltre, aiuta a superare il blocco dello scrittore, perché tutte le informazioni sul post sono già state presentate. Ora non vi resta che scrivere!

Fornisce una strategia di contenuti

Per raggiungere il successo con il vostro blog, dovete fissare degli obiettivi. E un calendario dei contenuti del blog aiuta i blogger a raggiungerli mattone dopo mattone.

Un calendario dei contenuti del blog funziona come un piano di content marketing. Non è solo un promemoria di quando dovrete scrivere e pubblicare un post sul vostro blog o un guest post per un altro sito. Oltre alla sintesi dei contenuti, potrebbe anche includere le parole chiave a cui il post si rivolge, le pagine a cui dovrebbe essere collegato sul vostro blog, dove verrà promosso il post e altro ancora.

Parte integrante della strategia dei contenuti è lo sviluppo di una strategia SEO che aiuti a posizionare le pagine su Google e a generare traffico organico. Si inizia con la ricerca di parole chiave e l'elaborazione di idee per i post del blog, con l'obiettivo di ottimizzarle per ciascuna di esse. Poi, una volta terminata la stesura e pubblicato il post, è il momento della promozione dei contenuti per ottenere più lettori.

Con un calendario editoriale, ogni post creato per il blog ha uno scopo nella vostra strategia di contenuti complessiva. Non si tratta di un singolo pezzo, ma di una parte di un insieme, che è il vostro blog. E tutti i post hanno lo scopo di aiutare il vostro blog a raggiungere i suoi obiettivi e le sue finalità.

Per mantenere l'organizzazione

Come già accennato, un calendario dei contenuti consente di vedere le scadenze per gli argomenti, i grafici e i link in un unico posto. Vi aiuta a fare un passo indietro e a vedere il quadro generale di ciò che vi aspetta per il vostro blog.

Di conseguenza, un calendario dei contenuti del blog vi aiuta a diventare più deliberati nell'attività di blogging. Riduce la tendenza a scegliere a caso l'argomento del vostro blog e vi aiuta a creare contenuti più autorevoli per il vostro pubblico. Inoltre, impedisce di farsi distrarre dalla sindrome dell'oggetto luccicante che distoglie l'attenzione dai propri obiettivi.

Organizzando i vostri sforzi di blogging con un calendario dei contenuti, create una struttura per concentrarvi sugli obiettivi di blogging e spegnete il rumore delle mode e dei miti del content marketing.

Keeps You Organized (Foto di Towfiqu barbhuiya su Unsplash)

Ha un effetto psicologico grazie alle immagini

Un calendario dei contenuti è come una mappa, che offre una panoramica dell'intero progetto e lo fa sembrare meno opprimente. Fornisce visualizzazioni concrete su cui lavorare, in modo che quando le scadenze si avvicinano, le cose sembrino più gestibili.

Anche un semplice calendario è più che utile per ridurre i tempi di comprensione di concetti complessi.

Aiuta a pianificare il marketing sui social media

Se voi o il vostro team gestite gli account dei social media, dovete alimentarli con i contenuti pubblicati sul vostro blog. Tra le idee per i post sui social media che possono sviluppare, gli ultimi post pubblicati sono probabilmente i migliori per la vostra azienda.

Con l'aiuto del calendario dei contenuti, il team può informare gli addetti ai social media di prepararsi a promuovere l'ultimo post su tutti i canali del calendario dei social media. Possono anche creare post multipli per promuovere il contenuto in altri giorni per aumentare la visibilità e il traffico.

Instagram, TikTok, Facebook, YouTube e tutti gli altri sono piattaforme visive, quindi per promuovere i vostri post e il vostro marchio, la creazione di buone foto sui social media può aiutare a veicolare il messaggio. Numerose ricerche dimostrano che i post sui social media con immagini di accompagnamento hanno un rendimento molto migliore rispetto a quelli senza.

Pianificare e organizzare eventi, date e lanci chiave

Quando si è un grande marchio, è difficile pianificare tutto. Ci sono tonnellate di eventi e date che si presentano ogni anno: San Valentino, il weekend del Presidents' Day a febbraio - l'elenco continua.

Il modo migliore per essere preparati è pianificare in anticipo (o meglio ancora, preparare i contenuti ben prima della pubblicazione) con un calendario dei contenuti del blog.

Ad esempio, è possibile bloccare le date in cui si svolgeranno eventi e festività importanti. Da qui, potete creare contenuti a tema in quei giorni per celebrare gli eventi imminenti. In questo modo potrete sfruttare questi eventi e generare maggiore interesse per il vostro marchio attraverso il vostro blog.

Gli eventi possono anche essere la via d'accesso ai guest post, in cui si crea un post per un'altra organizzazione che dimostra la propria competenza, attira nuove persone verso il proprio marchio e contribuisce a creare link al proprio sito. Va da sé che questa tattica funziona solo con guest post di qualità.

Tracciare efficacemente le prestazioni

Una cosa è controllare Google Analytics e monitorare le prestazioni dei post del blog. Un'altra cosa è utilizzare gli strumenti di analisi insieme al calendario dei contenuti.

Poiché un calendario di blogging vi consente di definire una strategia per il vostro piano di sviluppo dei contenuti, potete analizzare le prestazioni del vostro blog nel suo complesso e non solo controllando come sono andati i singoli post o per quali parole chiave si sono classificati.

Inoltre, potete assicurarvi che i contenuti del vostro blog siano al passo con i vostri concorrenti controllando i loro backlink e modificando il vostro piano di contenuti per rimanere al passo con loro.

Entrambe queste fasi sono fondamentali perché un blog, per avere successo, deve essere superiore alla somma delle sue parti. E se tutti i post funzionano a pieno ritmo grazie al calendario dei contenuti e alla strategia che lo sostiene, anche il vostro blog avrà successo.

Effectively Track Your Performance (Immagine di Andreas Lischka da Pixabay)

Come creare un calendario dei contenuti

Ora che sapete perché dovete sviluppare un calendario dei contenuti del blog, è il momento di iniziare!

Innanzitutto, non esiste un unico modo per creare un calendario dei contenuti per il vostro blog. Si tratta di testare e scegliere il metodo o il processo che funziona meglio per voi.

Di seguito sono riportate alcune delle scelte più comuni che blogger e agenzie fanno quando utilizzano un calendario di blogging.

Strumenti per il calendario dei contenuti

Gli strumenti sono un ottimo punto di partenza per il vostro calendario di blogging. Ci sono piattaforme dedicate ad aiutarvi a organizzare il vostro calendario di blogging con diverse funzioni, mentre altre sono strumenti semplici ma efficaci che non costano nulla. Se gestite il vostro sito su WordPress, ci sono molti plugin tra cui scegliere, sia a pagamento che gratuiti. Di seguito ne elenchiamo solo alcuni:

  • CoSchedule - Questa piattaforma di content marketing consente a voi e al vostro team di pianificare i post, assegnare compiti alle persone giuste e migliorare il flusso di lavoro e la produttività nella pubblicazione dei post. CoSchedule ha anche una funzione che consente di condividere automaticamente i post sui social media e di continuare a condividere i migliori, in modo che non dobbiate farlo voi. Ciò consente di semplificare il calendario del social media marketing, evitando di inserire manualmente i nuovi post.
  • Fogli di Google - I fogli di calcolo sono semplicissimi da usare come calendario per il blogging. Ma se siete all'inizio del vostro blog, potete scaricare un modello di calendario per Google Sheet e usarlo per pianificare i post che scriverete nelle settimane e nei mesi successivi.
  • Trello - Trello è uno strumento di gestione dei progetti utilizzato sia in collaborazione con il proprio team che in modo indipendente. Trello offre schede su ciò che si vuole sapere. Come calendario di blogging, è possibile impostare il calendario dei contenuti utilizzando la scheda Kanban per aiutarvi a visualizzare meglio il vostro flusso di lavoro. Soprattutto, Trello offre un account gratuito che può essere utilizzato per iniziare.

Modelli di calendario dei contenuti

Esistono molti calendari dei contenuti già pronti che potete scaricare e utilizzare subito. Si tratta di un'opzione ideale se vi sentite sommersi dagli strumenti ma volete tenere traccia delle idee per i vostri post sul blog in modo diverso. Potete anche stampare questi modelli se volete qualcosa su cui scrivere con una penna.

Pensieri finali

Un calendario dei contenuti è come una mappa che vi aiuta a mantenere la rotta verso la destinazione. Non si tratta solo di creare obiettivi di successo a breve e lungo termine e di utilizzare strumenti di dati o modelli di altre aziende, ma un calendario riguarda anche il viaggio.

Preparare i brief e ricercare gli argomenti dei contenuti non è mai stato così comodo, grazie a un calendario editoriale. Il risultato è che il blogging diventa divertente e stimolante per voi e per il vostro team.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker