Guida al copywriting SEO

  • Felix Rose-Collins
  • 16 min read
Guida al copywriting SEO

Indice

Introduzione

Nessuna strategia SEO sarebbe completa senza la SEO dei contenuti. Se non avete contenuti, è probabile che non si riesca a posizionarsi. Ciò significa che la qualità dei contenuti è fondamentale. In questa guida, tratteremo di contenuti, quindi continuate a leggere se state cercando di creare contenuti di qualità. creare contenuti di qualità.

Le basi della SEO dei contenuti

La SEO dei contenuti è una pratica che prevede la creazione di contenuti che aiutino a a migliorare le classifiche di ricerca delle vostre pagine. Questo dominio tratta di ciò che di creare i contenuti e di strutturarli. In questa guida affronteremo tre aree che riguardano i contenuti di qualità: copywriting, struttura del sito e strategia delle parole chiave.

Poiché i motori di ricerca scansionano il vostro sito utilizzando le parole che vi sono contenute, è essenziale assicurarsi che i contenuti del sito siano di qualità. Mentre caratteristiche tecniche come la struttura del sito e l'interfaccia utente, i contenuti sono essenziali. in gioco, il contenuto è essenziale. Se non avete contenuti di qualità sul sito, è probabile che non si riesca a posizionarsi.

Parte 1 - Ricerca delle parole chiave

Le basi della ricerca delle parole chiave

Quando si segue un elenco di passi per capire quali sono le parole chiave per le quali si dovrebbe per cui posizionarsi, si parla di ricerca di parole chiave. Dovete sapere cosa il vostro pubblico nella barra di ricerca, se volete sapere come strategia di creazione dei contenuti. ricerca di parole chiave. Effettuando questa ricerca, saprete che cosa dovete mettere su.

Ecco le quattro fasi della ricerca delle parole chiave:

  • Iniziate determinando i vostri obiettivi

  • Elencate le parole chiave che volete raggiungere

  • Considerare l'intento di ricerca

  • Creare pagine di atterraggio per ogni parola chiave

Se la ricerca delle parole chiave è stata condotta in modo corretto, saprete che cosa sito per garantire che le persone trovino le pagine del sito sui motori di ricerca. sito sui motori di ricerca. In questa parte della nostra guida vedremo come scrivere i contenuti per il vostro sito.

L'importanza della ricerca delle parole chiave per i contenuti SEO

Conducendo il giusto tipo di ricerca sulle parole chiave, sarete in grado di determinare determinare cosa cerca la gente, in particolare cosa cerca il vostro pubblico. Ad esempio, spesso abbiamo a che fare con clienti che utilizzano determinate parole chiave senza sapere quali parole chiave cerca il loro pubblico.

Se state ottimizzando il vostro sito per parole chiave che le persone non cercano per le quali le persone non cercano, è probabile che non avrete molto successo. Ricercare correttamente parole chiave garantisce l'utilizzo di quelle stesse parole chiave per assicurare che tutto il lavoro che avete fatto per il vostro sito sia stato ripagato.

Termini comuni utilizzati nella ricerca di parole chiave

Parole chiave

Le parole chiave sono i termini che le persone cercano sui motori di ricerca come Google. Tenete presente che questo termine può comprendere anche frasi chiave che che sono composte da più di una parola.

Parole chiave a coda lunga

Queste parole chiave sono più lunghe e tendono a concentrarsi su una particolare nicchia. Ciò significa che spesso è più facile per un sito posizionarsi per esse.

Il numero di parole chiave

Quante parole chiave dovrebbero essere presenti nel vostro contenuto? Nella maggior parte dei casi, Nella maggior parte dei casi, è consigliabile inserire il maggior numero possibile di parole chiave in un contenuto, ma senza esagerare. Un numero eccessivo di parole chiave renderà il contenuto disordinato e difficile da scrivere. difficile da scrivere.

Nella maggior parte dei casi, un sito dovrebbe avere qualche centinaio di parole chiave e, quando un'azienda diventa più grande, può avere anche un'azienda più grande, può arrivare a contarne fino a mille, anche se questo è solo per i siti più grandi. È possibile utilizzare sistemi come WordPress per aggiungere contenuti al vostro sito nel corso del tempo.

Considerando la priorità dei vari tipi di parole chiave, è possibile elaborare strategie di creazione di contenuti strategie di creazione dei contenuti che mirano alle parole chiave ad alta priorità. priorità.

Parole chiave di testa e di coda

Assicuratevi di determinare in quale classe rientrano le vostre parole chiave. Le parole chiave di testa saranno quelle brevi e comuni ad altre aziende. Queste parole chiave avranno molta concorrenza. Le parole chiave a coda lunga, invece d'altra parte, sono più specifiche e richiedono meno lavoro per il posizionamento per le quali è necessario un minor lavoro di posizionamento.

Individuate le parole chiave che genereranno il maggior traffico per il vostro sito sito e puntate su quelle prima delle altre. Tenete presente che probabilmente probabilmente un numero inferiore di parole chiave di testa rispetto a quelle di coda, perché spesso si tratta di parole chiave direttamente collegate alla vostra nicchia.

Le pagine come la homepage e quelle direttamente collegate ad essa dovrebbero contenere le parole chiave più importanti. contenere le parole chiave più importanti. Potete poi inserire le parole chiave a coda lunga parole chiave a coda lunga nei contenuti che si trovano un po' più in basso nelle pagine più pagine più profonde.

Ricerca e Intento delle parole chiave

Quando ricercate le parole chiave, dovete considerare l'intento di chi di chi inserisce la query in un motore di ricerca. Determinate se il ricercatore se il ricercatore sta cercando di effettuare un acquisto o se sta semplicemente cercando informazioni aggiuntive. A volte può essere relativamente difficile determinare l'intento di ricerca di qualcuno, se non è evidente.

Tipi di intento

Ecco i quattro tipi di intento in cui ci si imbatte:

Intento di navigazione: significa che qualcuno conosce già il sito a cui vuole che vuole visitare, ma non vuole fare la fatica di digitare l'intero l'intero URL.

Intenzione informativa: Questa intenzione significa che qualcuno sta cercando di rispondere a una domanda.

Intenzione commerciale: significa che qualcuno vuole determinare se un acquisto che effettuerà a breve sarà conveniente.

Intenzione transazionale: Significa che qualcuno è già pronto per acquistare e si tratta solo di trovare il prodotto.

Ricordate che gli algoritmi dei motori di ricerca diventano sempre più intelligenti ogni giorno di più e sono in grado di indovinare il tipo di intento di una persona quando quando effettua una ricerca. Questo significa che non riuscirete a classificarvi bene se confondete l'intento per il quale si sta cercando di posizionarsi, indipendentemente da quanto bene si contenuti.

Controllare le SERP

I risultati della ricerca vi daranno la migliore idea dell'intento di ricerca delle persone quando cercano un termine particolare. Cercate le parole chiave che intendete parole chiave che intendete utilizzare e vedete cosa viene fuori. Questo Questo renderà più facile assicurarsi che il contenuto che si sta creando sia che i contenuti che state creando rispondano a ciò che i ricercatori desiderano quando inseriscono una determinata query in Google.

Strumenti da utilizzare per la ricerca di parole chiave

È possibile utilizzare molti strumenti per ricercare le parole chiave da inserire nei contenuti. inserire nei vostri contenuti, ma noi vi consigliamo di utilizzare Ranktracker Keyword Ranktracker. Questo strumento è facile da usare e funziona abbastanza velocemente da determinare che le parole chiave che funzionano meglio per il vostro sito in un tempo sufficientemente breve.

Tenete presente che lo strumento non farà tutto per voi. Dovrete comunque l'esperienza e l'intuizione con il cercatore di parole chiave per determinare per determinare ciò che funziona meglio per voi.

Purtroppo, il modo migliore per trovare le parole chiave giuste è quello di lavorare sodo. di duro lavoro, perché ci vogliono molte lezioni per capire che cosa per capire cosa funzionerà nella vostra nicchia. Anche se avete lavorato alla ricerca di parole chiave anche se avete già lavorato alla ricerca di parole chiave, non è garantito che conosciate le parole chiave per la particolare nicchia in cui state lavorando in questo momento.

Poiché le nicchie possono variare drasticamente tra loro in termini di intento di ricerca e di tipo di di ricerca e di parole chiave presenti in esse, l'utilizzo di Ranktracker [Keyword Finder] (/keyword-finder/) vi aiuterà notevolmente.

Avete bisogno di uno strumento versatile e facile da usare, e questo è esattamente è esattamente quello che abbiamo progettato per essere il cercatore di parole chiave.

Adattamento della strategia delle parole chiave

Ricordate che la vostra strategia per le parole chiave deve essere il più fluida possibile. Se se non riuscite a modificare la vostra strategia in base ai cambiamenti del mercato, probabilmente fallirete. mercato, probabilmente fallirete. Ciò è dovuto alla frequenza con cui Google implementa modifiche agli algoritmi che possono potenzialmente stravolgere il vostro business.

Tenete il dito sul polso di come le cose stanno cambiando nella vostra azienda. azienda. In questo modo, le modifiche SEO rifletteranno l'evoluzione della vostra azienda. la vostra attività sta cambiando. Ad esempio, dovreste aumentare il numero di parole di parole chiave se state lanciando nuovi prodotti.

Dovreste anche ampliare i vostri elenchi di parole chiave quando la vostra azienda si sta muovendo in nuovi mercati.

Esistono diversi modi per formulare le vostre strategie di parole chiave. strategie per le parole chiave. Ad esempio, si può cercare di posizionarsi per parole chiave più lunghe che più di nicchia prima di passare a parole chiave più brevi. Tuttavia, è possibile Tuttavia, si può anche adottare l'approccio opposto.

Qualunque sia il vostro approccio, assicuratevi di mantenerlo, invece di passare da una strategia all'altra. invece di passare da una strategia all'altra. È improbabile che la vostra strategia funzioni se non vi impegnate a portarla avanti.

Parte 2 - Struttura del sito

Dovrete anche tenere conto di come è strutturato il vostro sito. Esiste un un certo layout che un sito di qualità dovrebbe seguire. In questa parte della guida, tratteremo alcune delle nozioni di base su come dovrebbe essere strutturato il sito e vi indicheremo anche come implementare queste miglioramenti senza modificare completamente il vostro sito.

L'importanza della struttura del sito per la SEO

Ecco due dei motivi per cui dovrete assicurarvi che il vostro sito sia strutturato in modo se volete posizionarvi nei risultati di ricerca di Google.

La struttura del sito facilita l'analisi da parte di Google

Una buona struttura del sito consentirà a Google di sapere dove deve cercare i contenuti che vi permetteranno di posizionarvi più in alto rispetto alla concorrenza. Questo avviene perché i crawler dei siti lavorano in modo piuttosto prevedibile. Quando sito in modo corretto, Google sa dove cercare e può così determinare il in modo che possa determinare l'intento e lo scopo del sito.

Quando strutturate il vostro sito, dovete assicurarvi di enfatizzare i contenuti che contengono link e contenuti di qualità. Se manca uno di questi due fattori, dovrete tenere conto di ciò che non c'è. non c'è.

Strutturare correttamente il vostro sito significa che alcune delle vostre pagine più popolari possono popolari, condividendo i link per metterle sotto i riflettori. sotto i riflettori. Utilizzando l'esempio di un sito di ecommerce, potete usare le vostre pagine di contenuto pagine di contenuto popolari per incrementare il valore di ricerca delle pagine che si che utilizzate per realizzare le vendite.

Un sito ben strutturato non compete con se stesso

Se sul vostro sito ci sono articoli che trattano gli stessi argomenti, c'è una probabilità abbastanza possibilità che questi articoli siano in concorrenza tra loro se il sito non è strutturato se il sito non è strutturato correttamente. Probabilmente potete immaginare che abbiamo molti articoli sulla SEO, e il modo migliore per garantire che che non entrino in competizione è la struttura del sito.

Uno dei modi migliori per assicurarsi che ciò non accada è quello di collegare internamente linkare correttamente i contenuti in modo da ottenere un posizionamento più elevato.

La migliore struttura per un sito

La piramide è un ottimo esempio di come deve essere strutturato un sito. Per esempio ad esempio, in cima si dovrebbe trovare la homepage e le pagine che sono collegate direttamente ad essa. Man mano che si scende nella piramide, le pagine saranno pagine saranno collegate più lontano dalla homepage.

Quando si elabora una strategia per la SEO, occorre sito e assicurarvi che la vostra strategia sia in linea con la strategia con la vostra strategia, quando scegliete le parole chiave. Come abbiamo già detto, l'elaborazione di una una strategia per le parole chiave vi consentirà di determinare il modo in cui indirizzare parole chiave a coda lunga e quelle più competitive.

Tuttavia, anche la struttura del vostro sito deve seguire questi stessi insegnamenti. Dovrete assicurarvi che i termini di ricerca più comuni siano presenti nelle pagine come la vostra homepage e quelle direttamente collegate ad essa. I termini più lunghi termini più lunghi dovrebbero comparire più avanti nella piramide, lontano dalla home page. pagina iniziale.

È qui che entra in gioco la vostra struttura di link interni, poiché volete assicurarvi che non vi siano di collegamento interno, in quanto è necessario assicurarsi che non ci siano pagine orfane sul sito che che possano influenzare drasticamente le classifiche di ricerca. Le pagine orfane sono pagine che non sono collegate a nessun'altra pagina del vostro sito, rendendole impossibili da per il motore di ricerca di indicizzarle.

Consigli pratici per migliorare la struttura del sito

Sfortunatamente, se state leggendo questo articolo, è probabile che il vostro sito sia già sito è già attivo. Questo significa che probabilmente non è possibile cambiare completamente il layout del sito. Tuttavia, ci sono alcuni modi in cui potete modificare il sito in modo che sia più adatto ai motori di ricerca, ottenendo un motori di ricerca, ottenendo così un posizionamento più elevato nel lungo periodo.

Create un contenuto fondamentale

Dovrete iniziare a lavorare sui vostri contenuti principali. Questo sarà contenuti che corrispondono a ciò che la vostra azienda vende e vuole mettere e che vuole proporre più di ogni altra cosa. Gli argomenti trattati in questi articoli devono pertinenti e mirati, e gli articoli stessi devono essere scritti in modo scritti in modo impeccabile.

Tenete presente che la qualità della scrittura è solo uno degli aspetti su cui dovrete concentrarvi. degli aspetti su cui dovrete concentrarvi. Dovrete anche assicurarvi che questi articoli articoli abbiano parole chiave intessute nel modo più abile possibile. Questi sono gli articoli che saranno maggiormente responsabili del vostro posizionamento.

Se non sapete quali sono i vostri articoli cardine, controllate quali di essi hanno il maggior traffico. Se ci sono se ci sono un paio di articoli che si distinguono dalla massa, allora è è probabile che quelli siano i vostri articoli cardine e quelli su cui dovrete concentrarvi di più. concentrarsi maggiormente su di essi.

Inoltre, dovrete assicurarvi di aggiornare questi articoli il più frequentemente possibile. più frequentemente possibile, perché l'algoritmo di ricerca di Google dà la priorità agli articoli articoli che contengono le informazioni più recenti.

Linking da coda a testa

Quando avrete deciso quali articoli saranno le vostre pietre miliari, sarà molto più semplice pietre miliari, sarà molto più facile creare una struttura di collegamento. struttura di collegamento. Quello che si vuole fare è assicurarsi che gli articoli di coda siano direttamente ai vostri capisaldi. Questo permetterà a Google di Google di determinare quali articoli sono più importanti.

Potete anche trovare degli strumenti che vi aiutano a collegare internamente i vostri contenuti in base alla sulla base della rilevanza degli articoli che vengono collegati.

Usare i tag

I tag garantiscono che il vostro sito sia strutturato agli occhi di Google. se non li usate, state commettendo un errore. Questo permetterà a Google Google di determinare quali dei vostri articoli dovrebbero essere raggruppati in quanto argomenti simili. Tuttavia, non bisogna esagerare nell'uso dei tag perché perché il motore di ricerca si confonderà sempre di più e rovinerà la struttura del sito. sito.

Non duplicate i vostri contenuti

È bene evitare di avere due contenuti identici sul proprio sito, perché, anche se i vostri spettatori non ci faranno caso, confonderanno gli algoritmi di ricerca di algoritmi di ricerca di Google. Questo perché l'algoritmo di Google è stato progettato per di Google è stato progettato per evitare di mostrare lo stesso risultato due volte, anche se i risultati sono leggermente diversi.

Un'altra cosa di cui preoccuparsi è la presenza di altri siti che si collegano ai due URL simili. URL simili, il che significa che nessuno dei due URL avrà un numero totale maggiore di numero totale di link. Se avete scoperto un contenuto duplicato sul vostro sito, è possibile canonicalizzarlo in modo che solo uno dei due venga visualizzato.

Eliminare i vecchi contenuti

Successivamente, dovreste cercare di eliminare i contenuti troppo vecchi perché perché questo potrebbe ridurre le classifiche SEO complessive. Ci sono alcune cose che possono essere fatte con le pagine più vecchie, tra cui il reindirizzamento, l'unione o l'aggiornamento e aggiornamento. Tutto questo costituisce il tipo di manutenzione che dovete eseguire sui vostri contenuti.

Le informazioni datate devono essere rimosse il prima possibile, perché l'algoritmo di Google dà la priorità alle informazioni algoritmo di Google dà priorità alle informazioni attualmente utili. Se avete buoni link su una pagina con informazioni datate, evitate di rimuoverle per conservare quei link. mantenere quei link, ma di reindirizzare la pagina.

I reindirizzamenti possono essere realizzati con l'uso di un plugin o si possono fare manualmente. I reindirizzamenti 301 tendono a essere i tipi di reindirizzamento più popolari reindirizzamenti e portano a pagine che hanno sostituito quella vecchia. Queste possono essere pagine con informazioni rinnovate o completamente diverse pagine completamente diverse, ma tangenzialmente correlate a quelle precedenti.

In questo modo è possibile mantenere i link collegati alla vecchia pagina, senza che la vecchia pagina senza che la vecchia pagina rovini la struttura del sito.

Correggere i contenuti orfani

Il contenuto orfano è un elemento di cui abbiamo parlato poco fa, ed è essenzialmente un contenuto che non rimanda a nient'altro sul vostro sito. Questo significa che è più difficile per le persone trovare gli articoli, ma soprattutto che è più difficile per le persone soprattutto, significa che è più difficile per Google trovarli.

Questo perché Google non dà molta importanza agli articoli orfani. articoli orfani. Per risolvere il problema del contenuto orfano, assicuratevi che gli altri articoli rimandino direttamente a questa pagina.

Correggere la cannibalizzazione dei contenuti

Nel corso del tempo, è probabile che si accumulino molti articoli e che alcuni di essi finiscano per trattare lo stesso argomento. alcuni di essi possono finire per trattare lo stesso argomento. In questo caso, i vostri articoli articoli potrebbero avere lo stesso contenuto, il che confonderà sia le persone che cercano i vostri articoli sia le persone che li cercano. confonderà sia le persone che cercano i vostri articoli sia i motori di ricerca che motori di ricerca che trovano gli articoli.

Come abbiamo detto in precedenza, questo significa che i vostri contenuti finiranno per in competizione con se stesso, abbassando il posizionamento di ricerca per entrambi i contenuti. contenuti. Se le vostre parole chiave si cannibalizzano a vicenda, dovreste determinare quali sono gli articoli più importanti e dare loro priorità. quelli.

Parte 3 - Contenuto SEO Copywriting

Il copywriting è una parte importante per garantire che la vostra strategia di SEO dei contenuti SEO per i contenuti, poiché è così che vengono creati i contenuti. contenuti. Volete assicurarvi che gli articoli che pubblicate abbiano un bell'aspetto e siano e che siano piacevoli da leggere per le persone che visitano il vostro sito, se volete che rimangano se volete che rimangano nel vostro sito.

Tuttavia, i vostri contenuti dovranno anche essere ottimizzati in modo che Google Google lo consideri di qualità superiore e aumenti le vostre classifiche. Dovete un sottile equilibrio tra l'ottimizzazione dei contenuti per la SEO e la loro lettura ottimizzati per la SEO e renderli divertenti e piacevoli da leggere per gli esseri umani e non solo per le solo per le macchine.

Inventate un'idea originale per il vostro SEO Copy

Quando state determinando il tipo di contenuti con cui volete popolare il vostro sito, dovete assicurarvi che le vostre idee siano sito, dovrete assicurarvi che le vostre idee siano il più possibile originali. possibile. Questo farà sì che le persone vogliano leggerlo invece di invece di assomigliare a contenuti già presenti su altri siti che che hanno già visto.

Utilizzando il nostro Keyword Finder, è probabile che abbiate trovato un'ampia gamma di parole chiave che volete inserire nel vostro testo. che volete inserire nel vostro testo. Scegliete i termini correlati da questo da questo elenco, invece di cercare di inserirle tutte in un singolo articolo. articolo. Una volta individuate le parole chiave, è possibile elaborare un'idea di l'orientamento dell'articolo nel suo complesso.

Ricordate che i vostri contenuti non devono necessariamente essere inedito, se volete che sia il più originale possibile. possibile. Osservate il vostro contenuto da un punto di vista obiettivo e stabilite se se si tratta di qualcosa che si potrebbe vedere sui siti di uno dei vostri concorrenti. concorrenti.

Considerate il vostro pubblico

Dovrete anche tenere conto di chi state cercando di indirizzare con i vostri contenuti. contenuti, quindi dovete conoscere il vostro pubblico. Ecco alcune cose che prima di creare i vostri contenuti:

  • Qual è il messaggio che volete trasmettere?

  • Cosa state cercando di trasmettere al vostro pubblico?

  • Qual è lo scopo del vostro articolo?

  • Volete che il pubblico faccia qualcosa di specifico dopo aver letto l'articolo? articolo?

Tutto questo vi aiuterà a determinare un'idea di come si svolgerà il vostro post.

Contenuto SEO e design del contenuto

Questo processo vi aiuterà a determinare il modo in cui dovrete creare il vostro contenuto in base a ciò che pensate sia necessario per il vostro pubblico. Ricordate che questo non significa non significa che i contenuti debbano essere basati sui desideri degli utenti, ma piuttosto sulle loro esigenze. piuttosto sulle loro esigenze, il che è una distinzione cruciale da fare in primo luogo prima di tutto.

Quando saprete di cosa ha bisogno il vostro pubblico, saprete che tipo di tono tono da usare nei vostri articoli. Nella stragrande maggioranza dei casi, è bene evitare evitare l'uso di gergo e di termini tecnici e spiegare le cose in modo in un modo che sia più facile da capire per i non addetti ai lavori.

Copywriting e importanza dei contenuti leggibili

Se volete creare un buon contenuto, dovete assicurarvi che sia facile da leggere per il vostro pubblico. facile da leggere per il vostro pubblico. Potreste pensare che questo sia solo per le persone che leggono i vostri articoli, ma potreste rimanere sorpresi nell'apprendere che anche l'algoritmo di l'algoritmo di Google si preoccupa anche della leggibilità.

Sarà più facile per le persone e per Google comprendere il punto che il vostro articolo se è facile da leggere e da capire. capire. Se questo è il caso, il vostro articolo avrà molte più probabilità di essere di Google, dandovi maggiori possibilità di arrivare in cima alla prima pagina. prima pagina.

Sono molti gli elementi che determinano la facilità di lettura di un articolo. articolo, tra cui la chiarezza dei paragrafi, la lunghezza delle frasi e la struttura del testo. e la struttura del testo. Tenete presente che queste abilità possono richiedere molto tempo per essere apprese, anche se si lavora con uno scrittore competente. scrittore competente.

Intento di ricerca, contenuto e contesto

Google sta gradualmente iniziando a conoscere meglio l'aspetto dei contenuti di un sito, grazie ai progressi compiuti negli ultimi anni dall'apprendimento automatico. sito, grazie ai progressi dell'apprendimento automatico negli ultimi anni. anni. Sono finiti i tempi in cui si poteva facilmente sfruttare Google e sfruttare i suoi algoritmi simili a quelli delle macchine.

Google ora comprende il contesto in cui compaiono le parole chiave, quindi non sarà più possibile riempire i contenuti di non sarà più in grado di riempire i propri contenuti di parole chiave che si pensa siano rilevanti per il vostro pubblico. Ciò significa che l'intento di ricerca è ora più importante più delle parole chiave inserite nei vostri articoli, il che ha cambiato radicalmente il modo in cui cambiare radicalmente il modo in cui i contenuti devono essere creati.

Questo ha permesso agli scrittori di creare contenuti più scorrevoli invece di di spuntare le caselle che credono interessino all'algoritmo. Considerate ciò che i vostri lettori vorrebbero vedere nei vostri articoli e riempiteli di contenuti di questo tipo per assicurarvi che e riempiteli di contenuti di questo tipo per assicurarvi di soddisfare tutte le loro esigenze.

Ottimizzare i contenuti per i lettori e i motori di ricerca

Come ottimizzare i contenuti in modo che rispondano alle esigenze delle persone che li cercano e dei motori di ricerca? persone che lo cercano e dei motori di ricerca che useranno per trovarlo? per trovarlo? Che ci crediate o no, si tratta di scrivere in modo sempre più naturale e rispondere alle domande che il vostro contenuto si prefigge di risolvere.

Finché vi assicurate di avere delle parole chiave nel vostro contenuto e e di corrispondere all'intento delle persone che le cercheranno, non c'è molto altro da fare, non c'è molto altro di cui preoccuparsi. Essere prepotenti con i vostri o pensare troppo ai contenuti, il più delle volte si commettono errori. di errori.

Tenete presente che potete anche utilizzare degli strumenti per determinare se i vostri contenuti sono se i vostri contenuti sono ottimizzati correttamente, ma ricordate che molti di questi strumenti fanno di indovinare l'algoritmo di Google. Questo perché Google è notoriamente poco informato su come funzionano i suoi algoritmi. luogo.

Conclusione

La SEO dei contenuti è una delle parti più importanti della strategia SEO del vostro sito. del vostro sito, quindi non lasciate che passi in secondo piano a favore di altre forme di SEO. SEO. Ricordate che la SEO è un ecosistema in cui ogni parte deve svolgere il proprio ruolo e collaborare con le altre parti. ogni parte deve svolgere il proprio ruolo e collaborare con le altre per garantire i migliori risultati di ricerca. risultati di ricerca.

Ci auguriamo che questa guida vi abbia fornito le informazioni necessarie a sviluppare la vostra strategia SEO basata sui contenuti.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker