• Imparare il SEO

10 buone pratiche per la ricerca di parole chiave per la SEO

  • Felix Rose-Collins
  • 6 min read
10 buone pratiche per la ricerca di parole chiave per la SEO

Introduzione

La ricerca delle parole chiave è una parte fondamentale della strategia di content marketing. Ha un impatto sulle classifiche di Google, sul coinvolgimento del sito e sul traffico verso il sito web: è un pilastro delle strategie SEO che non può mancare! Chi si occupa di marketing dei contenuti spesso trascura di usare le parole chiave nei titoli, nelle descrizioni o nelle parole chiave, il che lascia spazio ad errori quando arriva il momento di eseguire una campagna SEO efficace. Ecco perché è necessario avere sempre un software di monitoraggio delle parole chiave in esecuzione sul dispositivo connesso a Internet in cui si svolgono tutte queste attività, perché, senza di esso, potrebbero esserci dei buchi significativi che permettono ai concorrenti di entrare in azione.

La SEO e il content marketing sono due parti essenziali di un business online. Sono splendidamente intrecciati, quindi se li abbracciate entrambi con convinzione, il successo sarà sempre inevitabile! Per aumentare la vostra base di clienti, avete bisogno di strategie SEO che aiutino i visitatori a trovare ciò che stanno cercando sulla prima pagina, ma anche di aggiungere valore con informazioni di attualità che vadano oltre l'offerta di prodotti, come i post sul blog o gli aggiornamenti sui social media, in modo che le persone non si limitino a visitare una volta sola; dobbiamo strategizzare questi sforzi insieme! Non è possibile migliorare la SEO senza contenuti e non è possibile far conoscere ciò che conta solo con le parole.

Che cos'è la ricerca di parole chiave?

La ricerca delle parole chiave è una parte fondamentale del vostro piano di marketing online. Una buona ricerca sulle parole chiave è la chiave per creare contenuti coinvolgenti e convincenti, che possono aiutarvi a ottenere più visite al sito web e a migliorare i tassi di conversione. L'obiettivo? Scoprire cosa cercano le persone e capire come posizionarsi ai primi posti quando cercano quelle frasi nella pagina SERP di Google! Prima di ottimizzare i contenuti o creare link, è necessario identificare le parole chiave che gli utenti digitano nella barra di ricerca. Questo vi aiuterà in entrambi i processi, perché senza sapere come le persone interagiscono online, non c'è modo di sapere quali parole dovrebbero essere prese di mira per gli obiettivi della campagna!

Come è importante la ricerca delle parole chiave?

Le parole chiave sono un elemento fondamentale della SEO, ma senza la parte "ricerca" si spara alla cieca. Se non sappiamo cosa cercano le persone e dove si posiziona il nostro sito web per quei termini, tutto il tempo speso a produrre contenuti potrebbe essere sprecato perché non era destinato a raggiungere in modo specifico le persone! La ricerca delle parole chiave è parte integrante del vostro piano di marketing digitale. È un processo naturale, che attinge all'analisi del volume e della concorrenza per le parole chiave che aiuteranno a raggiungere il pubblico desiderato con i contenuti che stanno cercando. Quando si progetta la strategia dei contenuti, è essenziale trovare un equilibrio tra parole chiave ad alto volume di ricerca e quelle competitive. Potete utilizzare queste informazioni come fonte di ispirazione per la creazione di nuovi lavori o per l'ottimizzazione di quelli esistenti, in modo che si classifichino meglio su Google!

Quali sono le migliori pratiche per la ricerca di parole chiave?

Stabilire la propria posizione

Il primo passo per trovare una nicchia è quello di cercare su Google il maggior numero di termini pertinenti. Questo vi darà un'idea di ciò che le persone cercano, che potrebbe essere il vostro pubblico di riferimento! Il processo di analisi dei concorrenti è importante. Può aiutarvi a capire dove si colloca il pubblico di questo prodotto o servizio, che a sua volta consentirà di rendere le sue esigenze più trasparenti e focalizzate sulla carta, in modo che sia molto più facile venderlo! Raggruppare le parole chiave in base al percorso dell'acquirente può aiutarvi con il SEO. Ad esempio, se una persona si trova nella parte alta dell'imbuto, avrebbe senso posizionarla in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). In questo modo si forniscono agli utenti maggiori informazioni su ciò di cui hanno bisogno e che desiderano fin dall'inizio, attirandoli a cliccare più in basso verso i punti di conversione o i canali di vendita! Per ottenere più clienti è necessario concentrarsi sulle frasi tra le parole chiave del top-of-funnel e i termini di ricerca del bottom-feeder. Queste persone hanno un'intenzione di acquisto più elevata, ma potrebbero non essere interessate a fare un acquisto immediato, quindi è fondamentale parlare loro!

Chiedete al vostro pubblico

Le ricerche che fate da soli possono essere preziose, ma è importante non dimenticare cosa cercano le persone online. Seed Keywords vi aiuta in questo senso, fornendo dati sul modo in cui i clienti cercano e trovano prodotti o servizi come il vostro, in modo che quando gli sforzi di marketing si rivelano insufficienti, non ci sia bisogno di farsi prendere dal panico! Creazione di contenuti e di gruppi di argomenti

L'aspetto positivo di generare più idee di argomenti prima di immergersi nella fase di ricerca delle parole chiave è che vi aiuterà a garantire che i vostri sforzi siano più strategici e ben ponderati. Potete tenere traccia di tutte le vostre idee scrivendole in modo organizzato. Iniziate con le parole chiave identificate e includete altre parole o frasi che potrebbero essere correlate a ciò che vendiamo, come ad esempio "dieta sana". Quindi raggruppateli in un unico documento per poterli consultare facilmente in seguito! Raggruppare i suggerimenti in categorie vi permetterà di avere una strategia più mirata. Iniziate a inserire tutti i contenuti relativi a ciascun gruppo nel loro pilastro, che può poi ispirare il modo in cui potrebbero essere commercializzati insieme su diversi canali.

Qualità più che quantità

Quanto prima si inizia a pensare ai contenuti, tanto meglio è. Ma per quanto riguarda le parole chiave e l'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), non fatevi prendere troppo dai numeri in questa fase iniziale; concentratevi invece sulla qualità piuttosto che sulla quantità, se possibile! Dovreste anche considerare la potenziale concorrenza di altri siti che potrebbero cimentarsi in campi affini.

Scrivere per persone reali

Quando si creano dei contenuti, è essenziale includere le parole chiave in modo naturale per avere un contesto e un significato. Supponiamo che i pezzi di oggi siano tutti incentrati sull'intento di ricerca. In questo caso, significa che devono essere pertinenti, il che può accadere solo quando il testo sembra autentico, non un linguaggio robotico autogenerato progettato solo per scopi SEO! Mettendo i lettori al primo posto, vi posizionate per il successo nella ricerca semantica.

Puntare sulle parole chiave della coda lunga

La chiave del successo è non concentrarsi su una sola parola. Pensate invece a frasi che abbiano molte parole e che quindi possano essere più coinvolgenti per il vostro pubblico, grazie alla conoscenza di diversi argomenti. In questo caso, "allenamento " potrebbe riferirsi sia allo sport che alle attività legate ai cani, a seconda dell'interlocutore! Incorporate frasi più specifiche nei vostri contenuti per ottimizzarli ulteriormente. Queste frasi possono avere un volume di ricerca inferiore, ma in questo caso è un bene perché sarete in grado di raggiungere un pubblico che cerca il vostro servizio!

Incorporare variazioni

Gli strumenti di ricerca delle parole chiave possono essere un ottimo modo per trovare parole chiave che altrimenti richiederebbero ore di scorrimento dei risultati di ricerca di Google. Quando utilizzate questi tipi di siti web, inserite il vostro termine generico. Verranno restituite diverse varianti per le potenziali scelte di frase - aggiungendo varietà ai contenuti, in modo che non siano tutti incentrati su un unico argomento o idea!

Cercate le opportunità

Anche il più innovativo e creativo dei content marketer finirà per scontrarsi con un muro quando troverà nuovi modi per guidare la strategia. Keyword Finder consente di analizzare i volumi di ricerca, identificando il punto di equilibrio tra volume e posizionamento, che può essere un'informazione cruciale da incorporare nei post organici! Sfruttare le analisi

Google Analytics vi aiuta a identificare le parole chiave che portano più traffico al vostro sito web. Quando utilizzate queste informazioni, prendete nota del numero di persone che visitano per ciascuna parola chiave e utilizzatele come guida per la selezione degli argomenti delle future strategie di contenuto!

Cercare di cambiare tono pur dicendo la stessa cosa

Trovate il modo di variare i vostri contenuti per evitare la monotonia della ripetizione. Ad esempio, se scrivete di destinazioni di viaggio in Europa, cercate parole o frasi diverse che possano comparire di nuovo in un elenco con i nomi di altri Paesi, come "Svizzera ".

Conclusione

Ci sono molti segreti per il successo del content marketing. Uno dei più importanti è la ricerca delle parole chiave, che vi aiuterà a trovare nuovi argomenti per il vostro blog e a posizionarvi sui motori di ricerca con facilità!

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker