• Imparare il SEO

Pagine di atterraggio 2.0 - 5 motivi per cui le agenzie stanno passando a pagine SEO ibride

  • Josiah Roche
  • 1 min read
Pagine di atterraggio 2.0 - 5 motivi per cui le agenzie stanno passando a pagine SEO ibride

Introduzione

Se siete come la maggior parte dei marketer, siete sempre alla ricerca di modi per migliorare le vostre campagne per ottenere risultati migliori. E le landing page sono una parte fondamentale di ogni sforzo di marketing di successo.

Ma i titolari delle agenzie sono stati messi in una posizione scomoda, presi in un epico braccio di ferro tra SEO e PPC manager.

Ognuno insiste sulla superiorità del proprio metodo, dichiarando con sicurezza che le pagine di atterraggio o le pagine SEO-driven produrranno il maggior numero di conversioni e di posizionamenti SEO.

Si tratta di un gioco di unghie per vedere quale strategia porta il miglior ritorno sull'investimento, tenendo i proprietari delle agenzie (e delle aziende) con il fiato sospeso.

Tuttavia, di recente si è assistito a una rinascita dell'uso delle landing page, ma con una novità.

Queste nuove pagine "SEO ibride" (o quelle che io chiamo "pagine Frankenstein") sono progettate per posizionarsi più in alto nei motori di ricerca, fornendo al contempo un'eccellente esperienza utente per le campagne pubblicitarie a pagamento.

In questo articolo analizzeremo 5 motivi per cui le agenzie stanno facendo il passaggio.

1. Non potete più contare su un'unica fonte di traffico

Ci siamo passati tutti, bloccati nell'eterna ricerca di traffico. Si versano soldi e competenze e si investono ore su ore in campagne pubblicitarie, per poi scoprire che nessuna funziona come previsto.

La dura realtà è che affidarsi a una sola fonte di traffico non è più un'opzione. È necessario un portafoglio diversificato di fonti di traffico per non rimanere indietro.

La ricerca su Google rimane ancora la fonte di traffico dominante, in quanto guida il 50% del traffico web della maggior parte dei settori. Ciò significa che se si gestiscono solo annunci a pagamento, si sta lasciando sul tavolo un sacco di soldi.

Per garantire che il vostro sito web rimanga visibile e rilevante in un panorama digitale in continua evoluzione, dovete avventurarvi in altre fonti di traffico.

I flussi di traffico multipli sono oggi importanti quanto la diversificazione del vostro portafoglio azionario o immobiliare. La combinazione di traffico organico e a pagamento vi aiuterà a massimizzare la visibilità senza affidarvi esclusivamente a costose campagne pubblicitarie.

Inoltre, se vi siete affidati esclusivamente alle campagne pubblicitarie, vi consiglio di esplorare il potenziale SEO delle vostre pagine attuali.

Utilizzando uno strumento come Ranktracker, potete scoprire opportunità di parole chiave redditizie da inserire nelle vostre landing page esistenti, avvicinandovi alle pagine SEO ibride.

You can't rely on one source of traffic anymore (Fonte: Ranktracker)

2. Una pagina SEO ibrida è come un coltellino svizzero

Avere una singola pagina ottimizzata sia per il SEO che per il PPC significa poter ottenere un maggior numero di chilometri dallo stesso contenuto.

Invece di creare pagine separate, potete usare una pagina per ottimizzare entrambe le strategie: è come il coltellino svizzero del marketing digitale.

Sebbene possa richiedere un po' di lavoro in più per garantire che il vostro sito web sia ottimizzato per entrambi i tipi di traffico, alla fine ne varrà la pena quando vedrete un aumento della visibilità e tassi di conversione più elevati con i vostri annunci.

E se non siete molto esperti nel sapere come ottimizzare la vostra landing page per la SEO, sono disponibili molti strumenti utili per la SEO checklist che possono rendere questo processo un gioco da ragazzi.

A hybrid SEO page is like a Swiss Army Knife Fonte: Ranktracker

Con una landing page ben fatta, il vostro sito web sopravviverà in qualsiasi terreno, impedendo ai vostri concorrenti di essere gli unici dominatori della giungla digitale.

3. Le pagine SEO ibride sono costruite tenendo conto delle conversioni.

Se c'è una cosa certa, è che le pagine guidate dal SEO non sono all'altezza quando si tratta di conversioni.

Cercare di realizzare qualcosa di eccessivamente ottimizzato può spesso rivelarsi una follia: toglie letteralmente l'elemento "umano" dal processo e si arriva alla mediocrità.

È qui che le pagine ibride salvano la situazione grazie al loro mix di psicologia di vendita e SEO. Se implementate correttamente, possono dare una vera e propria spinta in termini di tassi di conversione senza sacrificare le qualità SEO.

La chiave è garantire che la vostra pagina ibrida contenga elementi sia di SEO che di psicologia per ottimizzarne il successo. Non abbiate quindi paura di mischiare le carte in tavola e di essere creativi: dopo tutto, la varietà è la spezia della vita.

La grande notizia è che Google premia gli inserzionisti che offrono esperienze di pagine di destinazione più pertinenti e di alta qualità.

Creando una pagina di destinazione che soddisfi entrambi i requisiti del SEO e del PPC, è probabile che ottimizzi i punteggi di qualità, il che vi aiuterà a sbloccare gli sconti sui vostri annunci. E a chi non piace ottenere uno sconto?

Hybrid SEO pages are built with conversions in mind (Fonte: WordStream)

Morale della favola? È necessario diversificare. Ciò significa non affidarsi solo al SEO o al PPC, ma sfruttare entrambi. Con una landing page Frankenstein, potete avere la botte piena e la moglie ubriaca.

4. Le campagne di marketing sono a prova di futuro

Si tratta di un'accoppiata perfetta. SEO e PPC sono come due piselli in un baccello: si completano a vicenda e daranno al vostro portafoglio di traffico l'equilibrio perfetto di cui ha disperatamente bisogno.

Utilizzando questi due elementi, è probabile che aumentiate la lunghezza delle vostre landing page, che hanno dimostrato di incrementare i tassi di conversione di oltre il 220%.

La ragione di ciò è probabilmente dovuta al fenomeno psicologico noto come euristica dell'ancoraggio (o focalismo).

You future-proof your marketing campaigns (Fonte: Antavo)

È il luogo in cui le persone sono inclini a fissarsi inconsciamente sulla prima informazione che ricevono quando prendono una decisione, in linea con gli obiettivi delle landing page lunghe.

Creare una landing page lunga, con un'introduzione intrigante e contenuti di supporto convincenti per il vostro prodotto o servizio, rende più probabile che i visitatori del sito web portino a termine l'obiettivo desiderato. Tutto ciò è dovuto a un pregiudizio psicologico noto come euristica.

Quindi, se volete rendere le vostre campagne di marketing a prova di futuro e mantenerle all'avanguardia, prendete in considerazione un cocktail di ottimizzazione dei motori di ricerca e pay-per-click.

5. Se non state utilizzando pagine SEO ibride, è probabile che la vostra concorrenza lo stia facendo.

La gestione della SEO può essere complicata e spesso si ha l'impressione che gli obiettivi si spostino continuamente quando si tratta di ottimizzare i contenuti del sito web.

Non sorprende, quindi, che molti titolari di agenzie si sentano sopraffatti dal pensiero di dover rendere i loro siti web "ibridi" per rimanere al passo con la concorrenza.

Ma non preoccupatevi: non è così complicato come sembra. È possibile adottare la SEO ibrida ottimizzando i contenuti in vari modi.

  • Provate ad ampliare il contenuto della vostra pagina di destinazione per ottimizzare le frasi di parole chiave specifiche. Le FAQ sono di solito il modo più semplice per farlo. Le persone sono quasi sempre alla ricerca di risposte relative all'argomento della vostra parola chiave.
  • Utilizzate una combinazione di dati strutturati e linguaggio naturale per rendere i vostri contenuti più scopribili(vedi NLP). Strumenti come Ranktracker e NeuronWriter possono aiutare in questo senso.

Grazie a queste strategie, potrete costruire una migliore presenza online, aumentare la vostra visibilità nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e rimanere competitivi sul vostro mercato.

Mantenete la vostra agenzia all'avanguardia pensando fuori dagli schemi e aggiungendo le pagine SEO ibride al vostro arsenale di strumenti (offrendole anche come servizio ai clienti).

Queste pagine innovative non solo vi aiuteranno a ottenere un posizionamento più elevato nei motori di ricerca, ma renderanno anche la vostra attività più visibile e memorabile.

Ecco tre esempi di pagine ibride del mondo reale

1. Guru del marketing online (OMG)

Online Marketing Gurus è una forza formidabile nell'arena del marketing digitale; con un'audace miscela di stregoneria SEO e abilità nel copywriting, è balzata sempre più in alto.

I clienti incorporano un delicato mix di copywriting accattivante e posizionamento di parole chiave SEO per aiutarli a posizionarsi al primo posto su Google per vari termini di ricerca competitivi.

Cosa fanno di buono:

C'è un buon uso del posizionamento delle parole chiave

Il successo di OMG nell'inserire strategicamente le parole chiave nelle landing page richiede abilità e non è facile. Ma grazie a potenti strumenti per le parole chiave, è possibile semplificare il processo di dieci volte.

Ci sono contenuti interessanti

OMG scrive i suoi contenuti in base ai desideri, ai punti dolenti e alle obiezioni di chi fa parte del suo mercato di riferimento, a differenza delle pagine SEO tradizionali. Questo uso della psicologia (che deriva dalla ricerca sulle persone) ci permette di capire meglio i nostri clienti e può migliorare drasticamente i tassi di conversione.

La pagina include FAQ basate sul SEO

Molti trascurano questa sezione di una landing page, ma in realtà può essere molto utile. Trattiene i visitatori sulla pagina più a lungo, risponde alle loro domande e li aiuta a prendere una decisione informata sul vostro prodotto o servizio. Potete utilizzare strumenti come Ranktracker per scoprire quali sono le domande che le persone cercano e scrivere le FAQ in base a queste.

The page includes SEO-based FAQs Fonte: Guru del marketing online)

2. Marketing JRR

Vantando landing page che attirano l'attenzione e che seguono le best practice, JRR Marketing è uno dei principali attori nel settore del CMO in outsourcing.

Si sono posizionati costantemente tra i primi risultati di ricerca per numerose parole chiave solo sfruttando la potenza delle landing page SEO ibride.

Cosa fanno di buono:

Include molte prove sociali

Loghi affidabili di aziende conosciute, testimonianze positive dei clienti e risultati recenti possono contribuire a migliorare i vostri tassi di conversione online. I clienti riconosceranno che siete una fonte affidabile e si sentiranno più sicuri di affidarsi a voi come fornitore di soluzioni.

Include domande ricche di SEO

Se sembra uno schema ricorrente, è perché è così. L'inclusione di FAQ basate sulla SEO nelle pagine del vostro sito web è fondamentale per il posizionamento di varie parole chiave nelle SERP. Le fisarmoniche sono un modo efficace per aggiungere molte informazioni a una pagina senza sovraccaricare o disturbare i visitatori del sito.

Includes SEO-rich questions (Fonte: JRR Marketing)

3. Veritas Digital

Veritas Digital potrebbe essere ancora un volto nuovo sulla scena SEO australiana, ma ha già fatto grandi risultati nelle classifiche SERP di tutto il Paese. Come scoprirete presto, questa agenzia ha decifrato il codice SEO ibrido e ha ottenuto un successo imbattibile.

Cosa fanno di buono:

Include l'euristica

Le pagine del loro sito web sono volutamente lunghe per sfruttare l'euristica di ancoraggio, come mostra lo screenshot qui sotto. Ma ciò che non si vede nello screenshot (perché le pagine erano troppo lunghe per essere mostrate) - avete indovinato - sono le FAQ SEO.

Include molte lettere di vendita video (VSL)

Non deve sorprendere che le lettere di vendita video stiano diventando il nuovo biglietto caldo per avere una landing page di successo.

Con il successo schiacciante che le VSL hanno avuto nell'aumentare le conversioni sulle pagine di destinazione, è quasi come se steste lasciando dei soldi sul tavolo se non vi cimentate.

Le statistiche parlano chiaro: Smart Insights ha recentemente condotto uno studio che dimostra che l'inclusione di contenuti video nelle landing page può portare a un impressionante aumento dell'86% delle conversioni.

Includes many video sales letters (VSLs) (Fonte: Veritas Digital)

La SEO ibrida sta conquistando il mondo

Combinando la SEO con contenuti convincenti, social proof, euristica e lettere di vendita video, queste agenzie (e molte altre) sono riuscite a classificarsi con successo per parole chiave competitive e a portare più traffico ai loro siti web.

Quindi, se state cercando di aumentare il traffico organico e le conversioni, la soluzione potrebbe essere una pagina SEO ibrida. Createne una oggi stesso e preparatevi al prossimo grande balzo in avanti della vostra azienda.

Josiah Roche

Josiah Roche

Josiah is a multi-award-winning digital marketing consultant and former journalist for the Australia Times. He now writes for JRR Marketing, helping startups and Fortune 500s use PPC Management to market their businesses online and generate sustainable, predictable growth.

Link: JRR Marketing

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker