• Imparare il SEO

8 consigli per scrivere contenuti SEO-friendly

  • Madeline Miller
  • 4 min read
8 consigli per scrivere contenuti SEO-friendly

Introduzione

I contenuti sono uno degli strumenti più importanti del vostro arsenale di marketing. Per essere sicuri di ottenere il maggior numero di visite, dovete assicurarvi che tutti i vostri contenuti siano SEO friendly. Ecco come assicurarsi di scrivere i contenuti migliori e di ottenere il massimo da ogni post.

Fare sempre una ricerca sulle parole chiave

Le parole chiave sono la spina dorsale della scrittura SEO, quindi dovete assicurarvi di avere le parole chiave migliori per il vostro post. Cosa cerca il vostro pubblico online? Se lo sapete, potete trovare le parole chiave giuste da usare nel vostro lavoro per portarli da voi.

Per trovare le parole chiave giuste è necessario pensare a diversi aspetti. A cosa pensa il vostro cliente quando cerca prodotti come i vostri? Quali parole chiave usano i vostri concorrenti? C'è un grande volume di queste parole chiave ricercate online?

È più facile che mai trovare le parole chiave giuste, poiché esistono diversi strumenti di suggerimento di parole chiave. Ad esempio, potete utilizzare gratuitamente Google Keyword Planner e vi fornirà molte parole chiave utili.

Scrivere un titolo accattivante

Il titolo del vostro post sarà la prima cosa che i vostri clienti vedranno, quindi dovrete assicurarvi che sia accattivante e interessante. Il titolo ha il compito di attirare il lettore e spingerlo a cliccare sul post per saperne di più.

La cosa più importante è che il titolo descriva correttamente il post. "I lettori si infastidiscono se il post non è quello che si aspettavano e lo considerano 'clickbait'" dice lo scrittore SEO Adrian Savidan, di Custom Writing. *Assicuratevi che il titolo descriva effettivamente ciò che troveranno quando cliccheranno".

Inoltre, assicuratevi di mantenere il titolo a 60 caratteri o meno. Questo è il numero di caratteri che Google visualizzerà nei risultati di ricerca, quindi è bene che il titolo sia chiaro.

Infine, utilizzate la vostra parola chiave di riferimento all'inizio del titolo, per far apparire il post nel maggior numero possibile di risultati di ricerca.

Non dimenticate gli URL

Non è solo il titolo a dover essere SEO friendly, ma anche gli URL. Sono noti come significant SEO ranking factor, quindi è bene essere sicuri di averli azzeccati.

Come i titoli, anche gli URL devono essere di 60 caratteri o meno e includere la parola chiave di destinazione per aumentare la visibilità. Quando si utilizzano più parole, separare ogni parola con un trattino. Ad esempio, il vostro URL dovrebbe essere così:

www.website.com/tips-to-write-seo-friendly-posts

Inoltre, assicuratevi di utilizzare lettere minuscole anziché maiuscole. Le lettere maiuscole possono infatti portare a errori 404, che ovviamente si vogliono evitare.

Correggete sempre il vostro lavoro

Quando si scrive un post, è facile pensare che vada bene e pubblicarlo senza controllare. Tuttavia, si possono commettere errori senza accorgersene e il controllo ortografico non li coglie tutti. Questo si ripercuoterà sul vostro SEO, poiché i post grammaticalmente scorretti sono considerati meno affidabili e quindi non saranno inseriti nelle classifiche di ricerca.

Una volta scritto il post, assicuratevi di controllarlo per individuare gli errori. Meglio ancora se riuscite a trovare qualcun altro che lo rilegga.

Dare struttura ai contenuti

Avete bisogno di una buona struttura per tenere i lettori sulla vostra pagina a leggere. Quanto più a lungo rimarranno sulla pagina, tanto più il vostro sito migliorerà come risultato di ricerca, poiché viene visto come un segno di contenuti di qualità. Una buona struttura non solo organizza bene il post, ma aiuta i lettori a trovare ciò di cui hanno bisogno.

Ad esempio, questo post è stato suddiviso in punti. Ogni punto riguarda un aspetto della scrittura SEO, quindi è facile vedere a colpo d'occhio quali sono i consigli per voi. È facilmente scansionabile, il che lo rende più utile anche per il lettore.

L'aggiunta di link è un altro utile strumento SEO che potete utilizzare. Quando si utilizzano i link, si rimanda ad altri contenuti rilevanti online. In questo modo si forniscono ai lettori fonti su ciò che si sta scrivendo e ulteriori letture.

Per quanto riguarda la SEO, è utile anche per dare ai motori di ricerca un contesto a ciò che si sta scrivendo. Questo è un altro modo per migliorare le classifiche di ricerca.

Per trarne il massimo vantaggio, utilizzate sia i link interni che quelli esterni. Quando utilizzate i link esterni, assicuratevi di collegarvi a fonti affidabili. Più sono affidabili, meglio è per il vostro contenuto.

Mantenere i post a una lunghezza ottimale

La lunghezza giusta di un post è molto discussa e Google non è del tutto chiaro sulla lunghezza esatta di un post. Tuttavia, ci sono alcune cifre indicative a cui si dovrebbe tendere.

In genere un post dovrebbe essere lungo tra le 300 e le 500 parole. Tuttavia, sappiamo che a Google piacciono i contenuti più lunghi, quindi è meglio puntare a qualcosa di più. La lunghezza ottimale dipende da voi e dal contenuto che state creando, ma in genere i post hanno una lunghezza compresa tra 700 e 2.000 parole.

A titolo di esempio, questo post è lungo 1.000 parole. Come potete vedere, può coprire tutti i punti principali senza essere eccessivamente lungo. Tenetelo a mente mentre scrivete.

Aggiornare regolarmente

Infine, ricordate che un solo post non sarà sufficiente per incrementare i vostri numeri. Per ottenere i migliori risultati di ricerca su Google, è necessario aggiornare regolarmente il sito. Più aggiornate, più il vostro sito sarà attivo. In genere, un aggiornamento una o due volte alla settimana è sufficiente per migliorare il SEO.

Questi sono alcuni dei migliori consigli per migliorare la SEO del vostro sito. Utilizzateli per iniziare a fare content marketing e per far sì che il vostro lavoro venga visto da più persone. Con una quantità di contenuti mai vista prima, dovrete assicurarvi di fare tutto il possibile per farvi notare dal vostro pubblico.

L'autore

Madeline Miller è una scrittrice di Essayroo e Assignment Writing Services. Si occupa di argomenti SEO ed è blogger per Big Assignments.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker