• Imparare il SEO

Parole chiave di confronto: Perché alle aziende B2B piace questa tendenza SEO

  • Sanketee Kher
  • 1 min read
Parole chiave di confronto: Perché alle aziende B2B piace questa tendenza SEO

Introduzione

Ammettiamolo: le aziende B2B hanno maggiori probabilità di essere saturate dalla concorrenza rispetto a quelle B2C.

Ecco perché è necessario avere una forte strategia di parole chiave bottom-of-the-funnel (BoFu). Ciò include articoli basati su parole chiave di confronto o anche pagine di confronto di prodotti. Questi contenuti contribuiscono alla visibilità e al traffico proveniente da ricerche organiche, che possono aiutarvi a far crescere la vostra attività.

In questo blog analizzeremo la tendenza delle parole chiave di confronto B2B e come le aziende possono sfruttarla.

Cosa sono le parole chiave di confronto nel content marketing?

Le parole chiave di confronto sono un ottimo modo per conquistare una quota di mercato. Queste parole chiave sono correlate al prodotto e ai vostri principali concorrenti. Spesso svolgono un ruolo importante nelle strategie digitali B2B per il posizionamento nei motori di ricerca.

Includendo parole chiave di confronto nei vostri contenuti, potete aumentare le conversioni e ridurre i costi, poiché il pubblico si trova nella parte inferiore dell'imbuto. Aggiungete quindi le parole chiave di confronto alla vostra strategia di content marketing per il supporto alle vendite.

Come funziona? Queste parole chiave incanalano i potenziali clienti verso il vostro prodotto. Cliccando sul vostro contenuto, il pubblico potrebbe rendersi conto che quello che vendete è migliore di quello che stanno usando attualmente.

Si tratta di parole chiave importanti per la SEO, ma anche per far capire al cliente come si colloca il vostro prodotto rispetto agli altri presenti sul mercato.

Ci sono 3 modi per implementare l'attuale tendenza delle parole chiave di confronto nella vostra strategia di content marketing:

1. Alternative a

Per raggiungere le aziende più popolari nella vostra nicchia, è opportuno fornire alternative ai prodotti dei concorrenti. La creazione di un blog listicle con le parole chiave di confronto può essere un modo per mettere in evidenza il vostro prodotto.

Fornendo un elenco di opzioni alternative, si può contribuire a rispondere a una domanda di ricerca comune che le persone possono avere quando cercano informazioni su un particolare argomento. Ad esempio, potreste scrivere un post sul blog intitolato _"5 alternative ad Adobe Photoshop" _o _"10 alternative a Microsoft Excel". _

Per eseguire questa strategia in modo efficace, assicuratevi di condividere la USP del vostro prodotto, le caratteristiche e le recensioni positive per convincere i clienti.

Alternatives to

Questa strategia è molto efficace per ottenere traffico e, infine, clienti. Nell'esempio precedente, noterete come ClickUp compaia come primo risultato di una query di ricerca destinata ad aiutare i suoi concorrenti. Come loro, anche voi dovete elaborare una potente strategia di storytelling B2B per incrementare la SEO.

Vi chiedete come potete farlo? Nei blog che si concentrano su parole chiave di confronto, cercate di elencare i pro e i contro. Idealmente, evitate di scrivere i contro del vostro prodotto. Ma ogni volta che menzionate i contro di altri prodotti, sosteneteli con il modo in cui una particolare caratteristica del vostro prodotto può combattere la limitazione dell'altro prodotto.

2. Contro

Un altro modo efficace per utilizzare le parole chiave di confronto per la SEO è scrivere post di blog che confrontino due o più prodotti o servizi utilizzando la parola chiave "versus". Questo può essere un ottimo modo per fornire informazioni dettagliate sulle differenze tra le due opzioni e aiutare gli utenti a prendere una decisione informata.

Versus

Ad esempio, potreste scrivere un post sul blog intitolato "MailChimp vs. Zoho Campaigns" o "Zoom vs. Google Meet: qual è lo strumento migliore per le videoconferenze?".

3. I migliori strumenti

Un modo per utilizzare il trend delle parole chiave di confronto per la SEO è scrivere post sul blog che si concentrano sui "migliori strumenti" per una particolare attività o settore.

Fornendo un elenco delle principali opzioni, potete aiutare gli utenti a trovare rapidamente le informazioni che stanno cercando e fornire informazioni preziose che possono essere utilizzate per prendere una decisione.

Best Tools

Esempi di titoli di blog di questo tipo possono essere: "I migliori strumenti di marketing automation per le piccole imprese" o "I 10 migliori strumenti di project management per i team agili".

Perché le parole chiave di confronto aiutano le classifiche SEO

L'utilizzo di parole chiave di confronto nei contenuti del vostro sito web può essere utile per l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) per diversi motivi.

In primo luogo, le parole chiave di confronto, come "vs", "contro" o "rispetto a", consentono di individuare le parole chiave che le persone utilizzano nelle loro query di ricerca. Includendo queste parole chiave nei vostri contenuti, potete migliorare le vostre possibilità di apparire nei risultati di ricerca per quei termini specifici.

In secondo luogo, le parole chiave di confronto possono contribuire a migliorare la pertinenza dei vostri contenuti rispetto alla query di ricerca dell'utente. Quando qualcuno cerca informazioni su un particolare argomento, spesso utilizza parole chiave di confronto per comprendere meglio le differenze tra due o più opzioni. Includendo queste parole chiave nei vostri contenuti, potrete chiarire che il vostro sito web fornisce le informazioni di cui l'utente ha bisogno.

In terzo luogo, l'utilizzo di parole chiave di confronto può contribuire a migliorare la leggibilità e la struttura del contenuto. Quando si utilizzano queste parole chiave, si crea essenzialmente un "gancio" che aiuta a catturare l'attenzione del lettore e a mantenerlo impegnato con i contenuti. Ciò può contribuire a migliorare l'esperienza complessiva dell'utente sul vostro sito web, con effetti positivi sul posizionamento nei motori di ricerca.

Puntando su parole chiave specifiche, migliorando la pertinenza dei contenuti e la loro leggibilità, potete contribuire a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca e a incrementare il traffico verso il vostro sito web.

Quante parole chiave per pagina per la SEO

Il numero ottimale di parole chiave può variare in base a una serie di fattori.

Tuttavia, è importante includere nella pagina un mix di parole chiave primarie e secondarie, concentrandosi sulla fornitura di contenuti preziosi e informativi per il pubblico.

L'utilizzo di un numero eccessivo di parole chiave può danneggiare la SEO, in quanto i motori di ricerca potrebbero considerarlo come keyword stuffing e penalizzare la pagina. È meglio concentrarsi sulla creazione di contenuti coinvolgenti e di alta qualità che incorporino naturalmente le parole chiave.

Parole chiave principali: Una parola chiave principale

Parole chiave secondarie: Si possono dividere in parole chiave di indicizzazione semantica latente (LSI) e parole chiave correlate. Puntate a due-cinque parole chiave.

Come trovare parole chiave di confronto

Ora che sapete perché le parole chiave sono importanti per la SEO, dovete sapere come trovare le giuste parole chiave di confronto. Ecco come fare:

1. Il completamento automatico di Google

La funzione di completamento automatico di Google è un modo semplice e veloce per scoprire preziose parole chiave di confronto che possono contribuire a migliorare la vostra SEO.

Per utilizzarlo, digitate una parola o una frase chiave nella barra di ricerca di Google e osservate i suggerimenti che appaiono nel menu a discesa sottostante. Questi suggerimenti si basano sulle query di ricerca più comuni relative alla parola chiave originale e possono fornire indicazioni preziose su come le persone cercano informazioni online.

Google’s autocomplete

Ad esempio, se si dispone di uno strumento di gestione delle attività e si vuole confrontare la popolarità di diversi strumenti, si può digitare una parola chiave come "migliore gestione delle attività" e vedere quali altre parole chiave appaiono nei suggerimenti di completamento automatico.

Alcune parole chiave di confronto possono includere suggerimenti per applicazioni, software e strumenti. Utilizzando queste parole chiave di confronto nei vostri contenuti, potete aiutare la vostra pagina a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca di Google per queste specifiche query di ricerca e ad attirare un traffico più rilevante sul vostro sito.

Se volete creare una libreria di confronti, potete ispirarvi alle parole chiave di confronto mostrate nell'elenco a discesa di Google. Ecco un esempio:

You can take inspiration from the comparison keywords shown on Google’s drop-down list

2. Strumenti di confronto delle parole chiave

Individuare le parole chiave di confronto non è un'impresa facile. L'uso di strumenti di comparazione delle parole chiave può essere un modo prezioso per trovare parole chiave di confronto che possono aiutare a migliorare il posizionamento del vostro sito web nei motori di ricerca. Molti strumenti di confronto delle parole chiave, come gli strumenti di ricerca delle parole chiave e gli strumenti di analisi della concorrenza, includono funzioni che possono aiutarvi a identificare e confrontare le parole chiave applicabili alla vostra attività o al vostro sito web.

Dovrete adottare strumenti SEO come RankTracker per semplificare il processo.

Keyword comparison tools

Come indirizzare le parole chiave di confronto

Esistono due modi fondamentali per individuare le parole chiave per le pagine di confronto: dinamicamente e manualmente.

  • Il targeting dinamico utilizza un set di dati per indirizzare le parole chiave in blocco, dando la possibilità di ottimizzare i contenuti man mano che crescono.
  • Il targeting manuale significa scrivere il contenuto di ogni pagina individualmente.

Entrambi gli approcci hanno i loro vantaggi, ma se si punta a più di qualche parola chiave di confronto alla volta, la soluzione migliore è quella dinamica.

Indipendentemente dalla strategia SEO utilizzata, le pagine di confronto dovrebbero includere una semplice tabella o un grafico che metta a confronto le caratteristiche e le specifiche di ciascun prodotto, oltre a un riepilogo dei punti di forza e di debolezza di ciascun prodotto.

Questo è il requisito essenziale per avere pagine di confronto efficaci. Al resto ci pensa l'ottimizzazione SEO.

Riassumendo

Le parole chiave di confronto sono estremamente utili per indirizzare i vostri contenuti al pubblico giusto.

Anche se il pubblico è limitato, le aziende possono comunque ottenere un ROI considerevole utilizzando le parole chiave di confronto, poiché i lettori sono acquirenti ad alta intensità.

Sanketee Kher

Sanketee Kher

Sanketee Kher (MA, I/O Psychology) is a freelance content writer. She specializes in writing for B2B SaaS and eCommerce companies looking to incorporate personality into their brands. She also writes for leading job boards in India and the U.S. When she isn’t crafting content for her clients, you can find her indulging in other creative pursuits. You can connect with Sanketee on LinkedIn.

Link: Visit her website

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker