• Imparare il SEO

Come ottimizzare per i Featured Snippet di Google

  • Felix Rose-Collins
  • 1 min read
Come ottimizzare per i Featured Snippet di Google

Introduzione

Al giorno d'oggi, l'enorme concorrenza rende sempre più difficile creare traffico di riferimento da Google e le aziende che vogliono posizionarsi in alto devono sviluppare alcune tattiche strategiche per renderlo possibile. Raggiungere la prima posizione nei risultati di ricerca organici di Google può essere una vera sfida, ma il fatto che sia difficile non significa che dobbiate prepararvi a perdere. I Featured snippet possono aiutarvi a ottenere i risultati desiderati.

Ottimizzando i featured snippet, potete portare il vostro sito in cima ai risultati di ricerca, il tutto con poche modifiche al contenuto effettivo della vostra pagina. L'ottimizzazione dei featured snippets vi permette di distinguervi dai vostri concorrenti senza dovervi preoccupare di backlink, prestazioni o architettura del sito.

Di seguito, vi illustreremo le caratteristiche dei featured snippet, i loro tipi e i passi da compiere per adattarsi ad essi e aumentare il traffico.

Cosa sono i Featured Snippet?

What Are Featured Snippets? (Fonte: Unsplash)

I Featured snippet sono brevi contenuti, più comunemente sotto forma di snippet di testo, che appaiono nella prima pagina delle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca) di Google. Il loro scopo è fornire una risposta diretta alle domande poste dagli utenti.

Ad esempio, se cercate su Google una frase come "strumenti di contenuto gratuiti per il marketing di affiliazione", è probabile che i risultati della ricerca vi presentino pagine con elenchi di presunti strumenti migliori che potrebbero interessarvi. Da lì, potete controllare gli strumenti di contenuto gratuito per il marketing di affiliazione facendo clic sui risultati di ricerca più pertinenti, ma è più probabile che controlliate il risultato più alto rispetto agli altri.

I Featured snippet sono stati introdotti per la prima volta nel 2014 e, da allora, sono stati sottoposti a numerose modifiche e miglioramenti per rendere la ricerca online più accessibile e visualizzare i risultati più accurati.

Quali tipi di Featured Snippet esistono?

Poiché i featured snippet tendono a essere utilizzati per rispondere alle domande, di solito si presentano sotto forma di un breve paragrafo. Gli snippet di paragrafo, noti anche come box di definizione, sono lunghi da 40 a 60 parole e rimangono la forma più popolare di snippet. Secondo uno studio del Search Engine Journal, costituiscono circa l'82% degli snippet.

Tuttavia, questo non cambia il fatto che altri tipi di snippet sono altrettanto validi e, se usati correttamente, possono portare grandi risultati. Detto questo, oltre a un paragrafo, i featured snippet possono apparire anche come:

Elenchi ordinati

Come featured snippet possono comparire due tipi di elenchi: ordinati e non ordinati. I primi sono elenchi in ordine numerico, mentre i secondi sono semplicemente elenchi puntati. Vengono tipicamente visualizzati per le domande "Come" o "Cosa" che non possono essere risolte con un breve paragrafo e devono assumere la forma di istruzioni passo-passo o di un elenco di elementi.

YouTube o frammenti di video

YouTube or Video Snippets (Fonte: Unsplash)

I video possono comparire nei risultati di ricerca in due modi. Uno è un clip suggerito, che Google definisce featured snippet. L'altro è quello dei risultati ricchi (discusso di seguito).

Gli snippet video vengono solitamente visualizzati per le query di ricerca "Come fare", soprattutto se il titolo del video corrisponde alla ricerca dell'utente. Inoltre, gli snippet video vengono visualizzati con una marcatura temporale che inizia in una parte specifica del video.

Risultati ricchi

Rich Results

Google definisce i risultati ricchi come "risultati migliorati nella ricerca di Google con caratteristiche visive o interattive aggiuntive". Sebbene alcuni discutano ancora se i risultati ricchi possano essere considerati featured snippet, l'aspetto più importante è che spesso determinano tassi di clic più elevati rispetto ad altri tipi di risultati di ricerca organici. I risultati ricchi vanno oltre il semplice link blu e possono includere caroselli, immagini o altri elementi non testuali.

Tabella Snippets

Gli snippet di tabella possono essere visualizzati quando il post che risponde alla domanda ricercata contiene grafici di confronto o contenuti con prezzi, anni, tariffe o altri dati numerici. Google tende ad apprezzare i contenuti ben organizzati e non esita a favorirli.

Snippet "Anche le persone chiedono"

Un'altra funzione che rientra nella categoria dei featured snippet è il box "People also ask". Questo snippet fornisce agli utenti domande e risposte relative alle loro ricerche originali. In sostanza, è il modo in cui Google suggerisce che le domande suggerite potrebbero fornire ai ricercatori ulteriori spunti di ricerca.

Come ottimizzare gli Snippet in primo piano

How to Optimize for Featured Snippets (Fonte: Unsplash)

Innanzitutto, è fondamentale affermare che l'ottimizzazione per i featured snippet può essere piuttosto complicata e probabilmente richiederà molte ricerche e sforzi. Anche in questo caso, non c'è modo di garantire il successo. Spetta a Google decidere quali pagine sono idonee per i featured snippet e quali no.

Ciò non toglie che i featured snippet siano un'ottima opportunità di branding e che i loro possibili vantaggi siano superiori alla quantità di lavoro richiesto. Ecco come potete provare a far sì che Google metta le probabilità a vostro favore.

Ottimizzazione per parole chiave simili a domande e a coda lunga

Optimize for Question-Like and Long-Tail Keywords

Le parole chiave di tipo interrogativo e a coda lunga hanno un'alta probabilità di attivare gli snippet in vetrina nelle SERP. Secondo uno studio di Ahrefs, Google tende a visualizzare gli snippet in evidenza per le domande dirette e le parole chiave più lunghe.

Pertanto, se vi prendete il tempo di ottimizzare le vostre pagine attorno a questi due tipi di parole chiave, il motore di ricerca sarà più propenso a utilizzarle come potenziali risposte e a visualizzarle come featured snippet. Per individuare le parole chiave da utilizzare, potete utilizzare strumenti come Google Suggest o esplorare le Ricerche correlate di Google.

Formato per un Featured Snippet

Se si ricordano i tipi di featured snippet menzionati in precedenza e si dà un'occhiata al proprio sito, sarà facile capire quali sono i passi da compiere per ottimizzare un tipo specifico su cui ci si vuole concentrare.

Quando scrivete e utilizzate formati specifici nei vostri contenuti, cercate di essere il più concisi possibile. Limitatevi a circa 40-60 parole per paragrafo (o 250-350 caratteri), ma non usatela come regola ferrea e lasciate un po' di spazio per le parti di testo più lunghe.

Si tratta di scrivere il contenuto tenendo conto del featured snippet e di come appare tra i risultati dei motori di ricerca. Cercate di utilizzare parole accattivanti, di mantenere le frasi più brevi, ma non troppo vaghe, e di includere informazioni utili ma sufficientemente basilari da indurre il lettore a visitare il vostro sito per maggiori dettagli.

Per quanto riguarda l'inserimento di immagini, ricordate che quelle incluse nei featured snippet non sono sempre tratte dal vostro contenuto. Questo perché Google utilizza un algoritmo che fa sì che le immagini vengano caricate separatamente, quindi possono essere di bassa qualità e quindi poco attraenti per gli utenti.

Per evitare che ciò accada, è possibile scalare le immagini fino a 960 x 1200px. La grafica in evidenza in uno snippet medio è di circa 160 x 200px, quindi seguendo questo rapporto si ha una maggiore probabilità di ottenere una miniatura di qualità nello snippet.

Concentratevi sulle vostre classifiche

Focus on Your Rankings (Fonte: Unsplash)

Migliorare il posizionamento può essere un altro modo per "vincere" un featured snippet. Per far sì che funzioni, è necessario mantenere la propria pagina tra i primi dieci risultati di ricerca per una determinata query di ricerca, perché Google tende a includere solo i siti che si trovano nella prima pagina della SERP.

Sebbene possa sembrare spiacevole o addirittura ingiusto, bisogna ricordare che è necessario, poiché Google cerca sempre di fornire agli utenti le risposte più affidabili e attendibili. La soluzione migliore è quella di utilizzare le pagine di alto livello che presentano contenuti di qualità e hanno già un'elevata autorità.

Per migliorare le classifiche, è possibile:

  • Rendete la vostra pagina leggibile e facile da usare,
  • Mantenere il caricamento rapido delle pagine web,
  • Rendete il vostro sito mobile-friendly,
  • Passare a SSL invece che al protocollo HTTP,
  • Praticare il linking interno,
  • Link a fonti esterne di qualità,
  • Individuare e risolvere i problemi SEO.

Utilizzare lo stile a piramide rovesciata

Nel giornalismo, il concetto di piramide rovesciata si riferisce alle regole che indicano come lo scrittore deve strutturare le informazioni. Fortunatamente, è possibile applicare facilmente queste informazioni alle risposte per i featured snippet.

Per seguire le linee guida di questo stile, strutturate i contenuti in modo che le informazioni più importanti siano presentate per prime. All'inizio della vostra "storia", fate comparire il chi, il cosa, il quando, il dove e il perché. Quindi, seguiteli con dettagli di supporto e informazioni di base. Ciò contribuirà a mantenere i contenuti pertinenti e concisi, ottimizzandoli per i featured snippet.

Creare contenuti migliori di quelli della concorrenza

Create Content That's Better Than Your Competition's (Fonte: Unsplash)

Se volete ottenere i featured snippet, non c'è modo di evitarlo: i vostri contenuti devono distinguersi dalla massa. Provate a mettervi nei panni dei vostri potenziali clienti quando scrivete e create.

Concentratevi su tutte le informazioni essenziali che gli utenti si aspettano nei contenuti che stanno cercando con le loro query di ricerca. Inoltre, non complicate troppo le frasi e utilizzate un linguaggio semplice che possa essere compreso da tutti (ma non troppo).

Potete anche aggiungere valore ai vostri articoli e blog post includendo dati statistici, rich media, esempi o suggerimenti. Risparmiate i contenuti basati sulle opinioni e basati sulla ricerca, poiché le citazioni aiutano Google a comprenderli e rendono più probabile il loro utilizzo nei featured snippet. Infine, puntate a creare contenuti pertinenti e di valore che vorreste vedere se foste voi a usare il motore di ricerca.

Pensieri finali

Il formato dei featured snippet di Google si concentra sul fornire agli utenti informazioni preziose e di qualità sulla piattaforma stessa. Ma Google non è in grado di visualizzare tutte le informazioni rilevanti in 40-60 parole, e questa è la vostra occasione per brillare e portare più traffico al vostro sito.

Utilizzate questa guida per ottenere i featured snippet, per dare al vostro marchio un'ottima reputazione e per aumentare il vostro traffico organico. Ricordate che senza ottimizzare lo stile dei contenuti del vostro sito web, è impossibile sfruttare al meglio i vostri sforzi di marketing digitale. Non lasciate che vadano sprecati; la prossima volta che vi metterete al lavoro, seguite i consigli di cui sopra. Con il loro aiuto, non c'è motivo per cui non possiate ottenere costantemente un featured snippet e godere dei suoi vantaggi.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker