• Imparare il SEO

Come silenziare un sito web di affiliazione

  • John Wright
  • 12 min read
Come silenziare un sito web di affiliazione

Introduzione: Che cos'è il siloing di un sito web?

Per siloing di un sito web si intende l'organizzazione dei contenuti in modo che gli articoli su argomenti simili siano raggruppati in una struttura gerarchica.

Questi articoli sono raggruppati in tre modi:

Per struttura di navigazione:

Piuttosto che avere tutte le pagine di un sito web accessibili dalla home page, la vostra home page si collega direttamente a pagine di argomenti di livello più ampio (chiamate "pagine madri" in questo articolo) che hanno poi collegamenti interni a pagine di sotto-argomenti (chiamate "pagine figlie" in questo articolo). Le pagine madri agiscono come cartelle per le pagine figlie, rendendo il vostro sito facile da navigare per gli utenti.

Per struttura dell'URL:

Gli URL hanno la struttura: "url.com/parent-page/child-page ". Questo permette di avere un URL il più possibile ricco di parole chiave e rende chiaro ai motori di ricerca il ruolo che una pagina svolge nel sito web nel suo complesso.

Le pagine padre e figlio sono interconnesse all'interno di un silo che consente di trasferire la link equity nel modo più efficiente possibile.

Struttura del silo

L'obiettivo finale del nostro sito web a silo è quello di avere i nostri contenuti organizzati in una struttura gerarchica, proprio come organizziamo i documenti sul nostro computer in cartelle pertinenti.

Perché silenziare un sito web di affiliazione?

Dal momento che i siti web di affiliazione sono spesso finanziati con fondi propri, vogliamo assicurarci che le risorse che mettiamo a disposizione vengano utilizzate nel modo più efficiente possibile.

Costruire il sito web con una struttura a silo garantisce che nessuno dei contenuti e dei link del sito vada sprecato. La struttura massimizza l'utilità dei contenuti e dei link del sito in quattro modi, che illustreremo di seguito.

Il siloing del sito web ne massimizza la crawlabilità

Ogni pagina del nostro sito web appartiene a una pagina madre di livello superiore e, unendo queste pagine attraverso la struttura degli URL e i link interni, ci assicuriamo che ogni pagina sia il più facile possibile da scansionare e indicizzare per i motori di ricerca.

Questo riduce al minimo la probabilità che si verifichino problemi tecnici come le pagine orfane, evitando così di sprecare tempo e denaro per creare pagine che non porteranno mai traffico organico perché non sono state indicizzate dai motori di ricerca.

Una struttura a silo massimizza la vostra autorità topica

Negli ultimi anni, gli editori più grandi si sono resi conto del guadagno che si può fare posizionandosi per le parole chiave di affiliazione e stanno sfruttando la loro enorme autorità per far sparire i siti di affiliazione più piccoli da queste SERP.

I siti più piccoli devono quindi essere considerati altamente specializzati su un argomento ristretto per poter competere con le grandi pubblicazioni su parole chiave correlate a quell'argomento.

Se osserviamo la SERP qui sotto per la parola chiave di affiliazione: "miglior tostapane per pane a lievitazione naturale", possiamo notare che la prima pagina di Google è occupata da grandi riviste o da siti specializzati rispettivamente in tostapane e alimenti fermentati.

Esempio di SERP di affiliazione Ranktracker

Poiché la costruzione di un sito con una struttura a silo costringe a organizzare i contenuti intorno a determinati argomenti, consente di costruire un'autorità su argomenti specifici il più rapidamente possibile. Gli articoli all'interno di un silo si supportano a vicenda nella costruzione di questa autorità topica.

Ciò significa che, se si silizza il proprio sito di affiliazione e ci si concentra sulla costruzione di un silo alla volta, si dovrebbe essere in grado di competere nelle SERP competitive per gli affiliati (quelle in cui i grandi editori sono entrati nel mercato) più rapidamente che se si costruisse il sito in modo meno strutturato.

Uno dei motivi principali per cui il sito viene siloizzato è quello di ridurre il numero di pagine verso cui costruire i link.

Se il vostro sito è siloed out, spesso potete cavarvela costruendo solo link alle pagine principali del vostro sito. Queste ultime convoglieranno la link equity verso le pagine figlio in virtù del fatto che hanno collegamenti interni che puntano a ciascuna di queste pagine figlio.

Una volta creato il vostro silo e costruiti alcuni link alla pagina madre di quel silo, potete costruire link alle pagine figlie in base al loro posizionamento per la parola chiave di destinazione e ai link che hanno i loro concorrenti.

Ottenere questi link iniziali alle pagine madri e valutare le classifiche delle pagine figlie a questo punto significa disporre di dati molto più precisi sul numero di link effettivamente necessari per il posizionamento di ciascuna pagina, evitando così di sprecare denaro nella creazione di link non necessari.

Il silenziamento del sito ne aumenta la navigabilità per l'utente

Organizzare il vostro sito web in silos rende molto più facile per gli utenti trovare ciò che stanno cercando quando si trovano sul vostro sito.

Questo dovrebbe aumentare la quantità di denaro ricavata da ogni utente del vostro sito, oltre ad aumentare le metriche di coinvolgimento degli utenti che possono avere un impatto positivo sulle classifiche.

Poiché mantenere una struttura a silo pulita diventa più difficile quanto più un sito cresce, i siti web più piccoli possono compensare la relativa mancanza di autorità strutturando il loro sito in modo da massimizzare l'autorità topica e la link equity di cui dispongono.

Come silenziare un sito web di affiliazione

Dopo aver analizzato i motivi per cui si desidera costruire il proprio sito di affiliazione in base a dei silos, vediamo ora come farlo.

Ai fini di questa spiegazione, ipotizziamo che il vostro sito parta da zero. Creare dei silos da un sito web già esistente è molto più complicato che costruirli su un nuovo sito web, poiché il primo comporta la modifica della struttura degli URL del sito, il che può comportare tutta una serie di problemi tecnici.

Per spiegare come costruire le strutture a silos, utilizzeremo l'esempio di un sito di affiliazione nella nicchia del caffè. Poiché lo scopo dei silos è quello di strutturare i contenuti in modo semantico, le categorie più ampie che si possono utilizzare per raggruppare gli articoli variano da nicchia a nicchia. È quindi necessario conoscere un po' la nicchia in cui si opera per determinare quali siano le categorie più sensate per il proprio sito.

Fase 1: ricerca delle parole chiave

Dovremmo sempre iniziare con la ricerca delle parole chiave e costruire i nostri silos a partire dalle parole chiave a bassa concorrenza che troviamo, e non viceversa.

Questo perché, per quanto bene organizziamo il nostro sito, finché non avremo costruito un'autorità attraverso la costruzione di link, saremo in grado di posizionarci solo per parole chiave a bassissima concorrenza.

Nel caso di un sito di affiliazione, la ricerca di parole chiave consiste solitamente nel cercare di trovare parole chiave che:

  1. Si riferiscano a prodotti di alto valore nella nostra nicchia (per la nicchia del caffè, spesso si tratta di macchine da caffè).
  2. Che indichino l'intenzione di acquisto (spesso si tratta di parole chiave come "miglior prodotto ", "prodotto x vs prodotto y ", "alternative di prodotto " e "il prodotto vale i soldi ".

L'unico fattore di siloing da tenere presente durante la ricerca delle parole chiave è che ogni categoria di silo dovrebbe avere un minimo di 8 contenuti per costruire un'autorità topica.

Pertanto, se trovate una parola chiave a bassa concorrenza intorno a un prodotto specifico, dovreste cercare di setacciare il più possibile tutte le parole chiave affiliate rilevanti intorno a quel prodotto per cercare di costruire un potenziale silo.

Ad esempio, supponiamo di aver trovato una parola chiave di affiliazione a bassa concorrenza: "migliori macchine nespresso per caffellatte ". L'ovvia categoria di livello superiore "genitore " sarebbe quella delle macchine nespresso, per cui si vuole cercare di trovare tutte le parole chiave di affiliazione a bassa concorrenza che menzionano questo prodotto per creare un silo intorno ad esso.

Esempio di pagine figlio della migliore macchina Nespresso](best-nepresso-machine-child-pages-example.png) (Un esempio di alcune parole chiave che potreste utilizzare per le pagine figlio del vostro silo sulla macchina nespresso)

Vale la pena notare che questo è in realtà un quadro utile per la ricerca di parole chiave basate sul prodotto, indipendentemente dal fatto che si stiano costruendo dei silos. Le parole chiave che hanno un'intenzione d'acquisto intorno a un determinato prodotto tendono ad avere un livello di concorrenza simile. Pertanto, se trovate una parola chiave a bassa concorrenza intorno a un determinato prodotto, è molto probabile che possiate trovarne molte altre.

Mentre compilate il vostro foglio di calcolo con le parole chiave, dovreste avere una colonna che attribuisce una categoria madre più ampia a ciascuna parola chiave. Sebbene questa non debba essere necessariamente la vostra categoria finale, dovrebbe darvi un'idea iniziale di quali saranno le vostre categorie in base alla posizione delle parole chiave non commerciali a bassa concorrenza nella vostra nicchia.

Fase 2: Pianificazione dei silos

Una volta ottenuto un elenco di parole chiave per le quali ritenete che il vostro sito possa posizionarsi in base al suo attuale livello di autorità, il passo successivo consiste nel suddividerle in silos.

Poiché la suddivisione delle parole chiave implica una struttura gerarchica, vi sarà utile utilizzare uno strumento che vi permetta di organizzare le informazioni in gerarchie. A me piace usare dynalist.io, in parte perché è gratuito, ma anche perché consente un numero infinito di rientri e gerarchie collassabili.

Dynalist silo example

La progettazione del silo prevede tre fasi fondamentali, che sono:

  • Selezione degli argomenti genitori del silo
  • Assegnare le pagine figlio a un silo
  • Selezione di un silo su cui iniziare a lavorare

Selezionare gli argomenti del silo padre

Quando selezioniamo gli argomenti del silo, dobbiamo ricordare che uno degli obiettivi della struttura del sito è quello di costruire un'autorità intorno a un argomento specifico.

Pertanto, è necessario che gli argomenti dei silo siano:

  • su argomenti abbastanza redditizi da valere la pena di sviluppare un'autorità su di essi
  • siano abbastanza discreti in modo da avere un'autorità topica decente una volta che i vari silos sono stati costruiti

Per la maggior parte dei siti di affiliazione, i silos saranno costruiti intorno a diversi tipi di prodotti.

Con il nostro sito sul caffè, ad esempio, dovremmo costruire i silos intorno alle macchine specializzate per i diversi tipi di caffè (nespresso, espresso, caffè filtro, ecc.), poiché sono i prodotti con il più alto numero di ticket nella nostra nicchia e ogni tipo di caffè richiede diversi tipi di macchine. Ciò significa che non ci saranno troppi incroci tra i silos.

Come regola generale, più costoso è il prodotto attorno al quale si costruisce il silo, più fine deve essere la grana del silo. Questo perché i prodotti a prezzo più elevato sono solitamente più competitivi nelle SERP e quindi richiedono un livello più elevato di competenza topica specializzata per essere posizionati.

Tornando all'esempio del nostro sito di caffè, ciò significa che potreste voler "silizzare" le macchine per caffè espresso per marca o per fascia di prezzo. I prodotti più economici, come macinacaffè, tazze e presse, invece, possono essere raggruppati in un silo generale "accessori per il caffè".

Assegnazione di pagine figlio in un silo

Per la maggior parte delle pagine figlio dovrebbe essere ovvio a quale silo appartengono. Questo è particolarmente vero per i siti di affiliazione, dove i silo sono probabilmente basati su diversi tipi di prodotti.

È sufficiente assegnare la pagina figlia a un silo in base al prodotto presentato in quella pagina.

L'unico caso in cui potrebbe non essere chiaro a quale silo assegnare le pagine figlio è quando parlano di più di un tipo di prodotto e si dispone di silo dedicati a ciascun tipo di prodotto di cui si parla nella pagina figlio. Questo accade spesso con le pagine che si rivolgono a parole chiave di confronto tra prodotti. Ad esempio, se abbiamo una pagina che si rivolge alla parola chiave "macchina per nespresso vs macchina per espresso" e abbiamo silos dedicati alle macchine per nespresso e alle macchine per espresso, non è chiaro a quale silos appartenga questa pagina.

In casi come questo, dobbiamo ricordare che un silo dovrebbe avere un minimo di 8 pagine al suo interno per costruire un'autorità topica. Possiamo quindi scegliere a quale silo aggiungere questa pagina in base a queste esigenze.

Se entrambi i silo hanno più di 8 pagine, allora dovremmo aggiungere la pagina a quello che ha meno pagine.

Se avete parole chiave di pagine figlio che non si adattano a un silo, mettetele da parte per il momento. È improbabile che un nuovo sito si posizioni per parole chiave che non hanno un'autorità topica, quindi non dovrebbero essere la vostra priorità.

Selezione di un silo su cui iniziare a lavorare

Si consiglia di iniziare a lavorare sul silo che ha meno concorrenza. Più silos avrete costruito, più autorevole diventerà il vostro sito e questo vi permetterà di competere su silos più competitivi.

La metrica della difficoltà delle parole chiave di Ranktracker può aiutarvi a determinare quanto sarà competitivo ogni silo. Basta prendere la difficoltà media di ogni parola chiave all'interno di un silo. Quella con la difficoltà media più bassa dovrebbe essere la prima con cui iniziare.

Fase 3: Creare i silos in WordPress

Quando creiamo i nostri silos in WordPress, dobbiamo ricordare che i silos sono collegati tra loro attraverso la struttura di navigazione, la struttura degli URL e i collegamenti interni.

Per ottenere una struttura di navigazione corretta, dobbiamo assicurarci che tutte le pagine madri di primo livello siano accessibili dalla homepage del nostro sito web. Il modo migliore per farlo è aggiungerle come menu a tendina al menu principale del nostro sito.

Possiamo ottenere la struttura URL corretta per i nostri silos utilizzando le pagine per tutte le nostre pagine (piuttosto che i post) e utilizzando una struttura genitore/figlio. A ogni pagina figlia del silo deve essere assegnata la rispettiva pagina genitore. È possibile impostare queste pagine genitore nella scheda "aggiungi nuovo" di WordPress o nella scheda "tutte le pagine" di WordPress se si utilizza il plugin Nested Pages.

Esempio di struttura genitore/figlio (Impostazione di una struttura genitore/figlio quando si aggiunge una nuova pagina)

Esempio di pagine annidate (Impostazione di una struttura genitore/figlio con il plugin Pagine annidate. Fonte dell'immagine: WordPress)

Vogliamo avere il maggior numero possibile di link interni all'interno di un silo, sia per aumentare la nostra autorità topica sull'argomento del silo, sia per trasmettere l'equità dei link rilevanti per l'argomento all'interno del silo.

Ecco alcune regole da seguire per il linking interno e la struttura del sito a silo.

  • Se una pagina genitore non rimanda a una pagina figlio, è molto probabile che la pagina figlio rimanga orfana e quindi non venga indicizzata dai motori di ricerca.
  • Ogni pagina figlio deve rimandare alla pagina genitore: ** vogliamo che le nostre pagine genitore siano tra le più forti del nostro sito in termini di link equity. I link interni delle pagine figlio dovrebbero aiutare in questo senso
  • I link interni tra le pagine figlio all'interno di un silo rafforzeranno ulteriormente la loro pertinenza reciproca e costruiranno l'autorità topica del vostro sito.
  • Le pagine figlio dovrebbero collegarsi tra i silos con parsimonia:** avere una grande quantità di link interni tra i silos può diminuire l'autorità topica del sito.

Migliori pratiche per la struttura dei silos

Quando il sito diventa più grande, mantenere una struttura pulita dei silos diventa più difficile. Ecco alcune regole da tenere a mente per mantenere il sito ben strutturato anche quando si aggiungono altri contenuti.

Avere un piano per le pagine madri

Le pagine padre sono molto più di una semplice pagina di categoria per elencare le pagine dei prodotti. Diventeranno alcune delle vostre pagine più potenti in termini di link equity e potranno quindi essere utilizzate per puntare ad alcune delle principali parole chiave della vostra nicchia.

Supponendo che abbiate costruito le vostre pagine madri attorno a un prodotto particolare, probabilmente vorrete cercare di ottimizzare la pagina per la parola chiave "miglior prodotto ".

Un esempio, sempre nella nicchia del caffè, è Roasty Coffee's Keurig coffee maker roundup post. L'articolo stesso è ottimizzato per la parola chiave ad alto volume e alta concorrenza: "migliori macchine da caffè Keurig ", tuttavia il testo di ogni macchina presente nella carrellata rimanda a una recensione individuale di quella macchina. Queste singole recensioni sono le pagine figlio del silo.

Questo non solo li mette in corsa per posizionarsi su una delle parole chiave più redditizie della vostra nicchia, ma significa che se creano collegamenti a questa pagina, tutte le loro singole recensioni di macchine da caffè Keurig ne beneficeranno.

Esempio di silo di caffettiera Keurig](keurig-coffee-maker-silo-example.png) (Una pagina madre ottimizzata per la parola chiave "migliori macchine da caffè Keurig ". Ogni voce di questa carrellata rimanda a singole recensioni di prodotti, le pagine figlie di questo silo)

Sebbene non valga la pena di ottimizzare subito le pagine madri (in quanto è preferibile che queste siano ottimizzate per parole chiave competitive), prima di configurare ogni silo è necessario avere un piano per le parole chiave che si intende perseguire con queste pagine.

Non superare i 3 livelli di profondità della gerarchia

Più si va in profondità con la gerarchia, più il sito diventa difficile da scansionare e da navigare e più la link equity viene diluita dalle pagine principali.

È quindi opportuno evitare di creare silos con una profondità superiore a tre livelli. Durante la ricerca delle parole chiave, prendete nota di quanto le parole chiave in un silo possano scendere in profondità con le variazioni a coda lunga e pianificate i vostri sili di conseguenza.

Se si commette un errore in questo senso con la ricerca iniziale delle parole chiave, è meglio iniziare un nuovo silo piuttosto che costruirne uno esistente, se quest'ultimo crea un silo profondo più di tre livelli.

La struttura dell'URL è definitiva

Una volta che una pagina viene pubblicata e diventa parte dell'architettura generale del sito, la modifica del suo URL può causare la rottura dei link interni e la perdita del posizionamento della pagina in questione. È quindi opportuno evitare il più possibile di modificare gli URL delle pagine.

Alcuni modi per evitare che ciò accada sono:

  • Non pubblicare le pagine figlio fino a quando non hanno finito di essere scritte: Quando si crea una pagina, ci si può rendere conto che è più pertinente a un silo diverso da quello a cui è stata inizialmente assegnata. È quindi opportuno mantenere la pagina in modalità anteprima finché non è terminata, in modo da poter cambiare la pagina madre a cui è assegnata prima che l'URL venga pubblicato.

  • Anche se non dovreste semplicemente copiare i silos dei vostri concorrenti, dare un'occhiata a come i vostri concorrenti strutturano il loro sito può farvi capire se state tralasciando qualche categoria ovvia.

  • Se non siete sicuri di quali debbano essere le vostre pagine madri o a quale silo debbano andare le vostre pagine figlie, lasciate perdere per il momento e tornate a parlarne quando avrete costruito altre parti del vostro sito. Più conoscerete il settore in cui lavorate, più capirete come si integrano tutti i suoi sottoargomenti.

Conclusione

Un corretto siloing del sito richiede un po' di pianificazione in più prima di iniziare a pubblicare i contenuti, ma se fatto correttamente dovrebbe aiutare il vostro sito a superare il suo peso in termini di parole chiave per le quali può classificarsi.

Non esiste un modo "corretto" di silenziare un sito web e, poiché il modo in cui si organizzano i contenuti è qualcosa che si deve decidere prima di iniziare a pubblicare, ci sarà sempre un salto di qualità nella scelta dei silos. Finché il sito è facile da navigare e gli argomenti correlati sono collegati tra loro dalla struttura degli URL e dai link interni, non si può sbagliare di molto.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker