• Tecnologia

Liberare il potere della ricerca vocale: Strategie per l'ottimizzazione del sito web

  • Felix Rose-Collins
  • 6 min read
Liberare il potere della ricerca vocale: Strategie per l'ottimizzazione del sito web

Introduzione

Le ricerche su Internet esistono da quando esiste la rete nelle nostre case.

Naturalmente, come Internet, anche il modo di fare ricerca è cambiato. Oggi, uno dei mezzi più diffusi per condurre una ricerca online è quello di chiedere a un dispositivo intelligente.

Oggi abbiamo assistenti vocali come Google, Siri, Alexa, Bixby e altri. Hanno aperto un modo completamente nuovo di chiedere ciò che vogliamo su Internet.

Ciò significa che i titolari di aziende che desiderano aumentare il traffico sul sito web devono ottimizzare il proprio sito per la ricerca vocale.

Ma come funziona effettivamente la ricerca vocale e cosa potete fare per assicurarvi che quando le persone chiedono a un dispositivo informazioni su un'azienda come la vostra, vi trovino?

In questo articolo verranno analizzate in dettaglio proprio queste domande.

Che cos'è la ricerca vocale?

La ricerca vocale è un sistema che consente all'utente di effettuare una ricerca su Internet con la sola voce. In genere si utilizza un assistente vocale come Siri di Apple o Alexa di Amazon, tra gli altri.

Incontrare Ranktracker

La piattaforma all-in-one per un SEO efficace

Dietro ogni azienda di successo c'è una forte campagna SEO. Ma con innumerevoli strumenti e tecniche di ottimizzazione tra cui scegliere, può essere difficile sapere da dove iniziare. Ebbene, non temete più, perché ho quello che fa per voi. Vi presento la piattaforma Ranktracker all-in-one per una SEO efficace.

Abbiamo finalmente aperto la registrazione a Ranktracker in modo assolutamente gratuito!

Creare un account gratuito

Oppure accedi con le tue credenziali

Le ricerche vocali consentono agli utenti di porre domande conversazionali e di ottenere risposte.

Ad esempio, una domanda di ricerca vocale comune potrebbe essere: "Ehi, Siri, dov'è il ristorante di cucina cinese più vicino?".

Questi assistenti possono anche rispondere a domande basate su fatti casuali. Ad esempio, si può chiedere: "Alexa, qual era il 48° Stato degli Stati Uniti?". L'assistente risponderà a voce dicendo che si tratta dell'Arizona.

Anche Google Assistant, Siri e Bixby visualizzeranno una pagina di risultati di ricerca per mostrare dove hanno ottenuto le informazioni.

Perché le aziende ottimizzano per la ricerca vocale?

Le aziende hanno capito il valore dell'ottimizzazione dei loro siti web per la ricerca vocale. Oltre il 50% della popolazione statunitense utilizza la ricerca vocale ogni giorno. Ciò significa che c'è un pubblico enorme da cui attingere.

Why are businesses optimizing for voice search (Fonte immagine)

Questi numeri sono destinati a crescere nel tempo. Ciò significa che la vostra azienda dovrebbe fare dell'ottimizzazione della ricerca vocale una priorità. Questo è particolarmente vero per le aziende orientate ai servizi che vogliono capitalizzare le ricerche locali.

Incontrare Ranktracker

La piattaforma all-in-one per un SEO efficace

Dietro ogni azienda di successo c'è una forte campagna SEO. Ma con innumerevoli strumenti e tecniche di ottimizzazione tra cui scegliere, può essere difficile sapere da dove iniziare. Ebbene, non temete più, perché ho quello che fa per voi. Vi presento la piattaforma Ranktracker all-in-one per una SEO efficace.

Abbiamo finalmente aperto la registrazione a Ranktracker in modo assolutamente gratuito!

Creare un account gratuito

Oppure accedi con le tue credenziali

Supponiamo che abbiate un ristorante italiano a Miami, in Florida. Quando qualcuno in quell'area chiede a Siri o a Google se c'è del buon cibo italiano nelle sue vicinanze, il vostro nome dovrebbe uscire dall'altoparlante.

I clienti utilizzano la ricerca vocale sui loro dispositivi mobili e sugli altoparlanti intelligenti. Molti consumatori utilizzano la ricerca vocale anche in auto attraverso Android Auto o Apple CarPlay.

Quindi, perché i consumatori utilizzeranno maggiormente la ricerca vocale rispetto a quella testuale nel 2023?

È comodo e funziona ovunque ci sia una connessione a Internet. Fornisce risposte specifiche e risponde alle domande di conversazione. È a mani libere, il che è sempre un vantaggio, e richiede uno sforzo minore per accedervi.

Un genitore che porta il proprio figlio in un braccio e una busta della spesa nell'altro può porre domande a un motore di ricerca senza dover mettere giù nulla.

Data la sua crescente popolarità e facilità d'uso, non potete permettervi di non ottimizzare il vostro sito web per le ricerche vocali.

Come potete ottimizzare il vostro sito web per la ricerca vocale?

L'ottimizzazione del vostro sito web per una ricerca vocale prevede molte fasi. Nelle sezioni che seguono, ne illustriamo alcuni con passi e suggerimenti praticabili.

Strutturare i contenuti intorno al dialogo

Una delle principali differenze tra le ricerche vocali e quelle testuali è il modo in cui vengono formulate. Quando si cerca un negozio di articoli sportivi a Orlando, in Florida, è probabile che si digiti qualcosa di simile:

"Articoli sportivi Orlando FL".

Tuttavia, quando si effettua una ricerca vocale, il risultato sarà più simile a questo:

"Ehi, Google, devo trovare un negozio di articoli sportivi a Orlando, in Florida, con buoni prezzi".

Le ricerche vocali sono di natura conversazionale. Gli utenti le conducono come se Google fosse un amico seduto accanto a loro. Ciò significa che è necessario strutturare i contenuti del sito web in base a un dialogo dal tono colloquiale.

Un modo per farlo è aggiungere le domande frequenti (FAQ) alla maggior parte delle pagine. Questa tattica offre l'opportunità di rispondere ad alcune domande comuni della ricerca vocale e di fare appello all'algoritmo del motore di ricerca.

Inoltre, strutturate i vostri contenuti rispondendo a domande che corrispondano all'intento di ricerca della query vocale. Trovate alcune delle domande più comuni che le persone pongono nel vostro settore o nella vostra nicchia e rispondete a queste domande con i vostri contenuti.

Il risultato potrebbe portarvi a posizionarvi in alto nella SERP (Search Engine Results Page) per le query vocali.

Concentrate il vostro design sul mobile-first

Quando le persone utilizzano la ricerca vocale, di solito lo fanno attraverso un dispositivo mobile o intelligente. Raramente, se non mai, lo fa attraverso un computer desktop o portatile.

Una volta ci concentravamo sull'ottimizzazione per il desktop e ci assicuravamo che il nostro gioco mobile fosse forte. Questo accadeva quando l'Internet mobile era una novità e le persone cercavano e accedevano ai contenuti attraverso il computer.

Oggi il 64% delle ricerche su Internet avviene su dispositivi mobili. Si tratta di un enorme cambiamento nel settore. Inoltre, la maggior parte delle ricerche vocali avverrà attraverso uno smartphone. È quindi necessario garantire che il vostro sito sia ottimizzato in ottica mobile-first.

Focus your design on mobile-first (Fonte immagine)

Perché è necessaria l'ottimizzazione mobile-first per la ricerca vocale? Perché uno dei principali criteri di ricerca nell'algoritmo di Google è l'esperienza dell'utente. Assicurandovi che l'ottimizzazione per i dispositivi mobili sia perfetta, aumenterete le probabilità che Google vi faccia salire nella SERP per i risultati vocali.

Utilizzare strumenti di intelligenza artificiale

L'intelligenza artificiale può essere utilizzata per ottimizzare il vostro sito web per la ricerca vocale. Per il marketing video o i contenuti audio, utilizzate un generatore di didascalie AI per rendere più accessibili le ricerche vocali.

Lo fa creando sottotitoli parola per parola. Questo può aiutare la ricerca vocale a trovare più facilmente i vostri contenuti. Considerare gli sviluppatori di software a noleggio può aiutare la vostra azienda non solo a integrare la ricerca vocale, ma anche a personalizzarla in base alle vostre esigenze e ai vostri requisiti specifici.

I bot di ricerca di Google non sono ancora abbastanza intelligenti da guardare un video o un'immagine e capire di cosa si tratta. Ecco perché abbiamo bisogno di didascalie e testi alt per informare i bot del nostro scopo.

Use AI tools (Fonte immagine)

Ma poche persone hanno la pazienza di sedersi e digitare lentamente le trascrizioni di contenuti video o audio di lunga durata. Nel caso di un podcast, potrebbe trattarsi di due ore di dialogo da trascrivere.

Con un generatore di didascalie AI o una trascrizione Chatgpt, è possibile svolgere questo lavoro in meno di un minuto. L'intelligenza artificiale analizza i contenuti e riconosce le parole pronunciate. Quindi genera didascalie che i bot di ricerca possono esaminare.

Inoltre, questi contenuti sono già di natura conversazionale. Si tratta di un altro fiore all'occhiello che può contribuire notevolmente al posizionamento in una SERP vocale.

Cercare parole chiave a coda lunga

Quando conducete la vostra ricerca iniziale di parole chiave, incorporate parole chiave a coda lunga ad alto volume. Si tratta di termini più lunghi e colloquiali che le persone cercano quando sono specifiche su ciò che vogliono.

Ad esempio, "autofficina di Glendale California specializzata in trasmissioni Chevy" sarebbe una parola chiave a coda lunga.

Se ci fate caso, questa frase assomiglia molto a quella che qualcuno userebbe per effettuare una ricerca vocale. Le parole chiave a coda lunga sono di natura colloquiale, quindi ottimizzarle aiuterà le vostre possibilità di posizionamento per una ricerca vocale.

Go after long-tail keywords (Fonte immagine)

Fate una ricerca accurata prima di decidere quali termini long-tail seguire. Devono avere un volume elevato ma una bassa concorrenza. In questo modo avrete le migliori possibilità di salire rapidamente nelle SERP.

Nel mondo SEO lo chiamiamo "frutto basso". È maturo e delizioso, ma anche a portata di mano. Se scegliete parole chiave a coda lunga con molta concorrenza, sarà una lotta. Se vi state chiedendo perché la vostra azienda non si posiziona su Google, il motivo potrebbe essere questo. Questo è particolarmente vero se state cercando di competere con grandi marchi nazionali con un'ampia portata.

Inoltre, è necessario assicurarsi che il volume di ricerca esista. Non vi servirà a nulla posizionarvi per parole chiave a coda lunga che nessuno cerca.

Ottimizzare per i risultati locali

Quando si ottimizzano i contenuti per la ricerca vocale, è importante aggiungere alcuni identificatori locali. I clienti spesso cercano aziende nella loro zona generale. Se l'ottimizzazione è troppo ampia, si otterranno molti risultati irrilevanti.

Ad esempio, cercare di posizionarsi per i negozi di articoli sportivi a livello nazionale vi metterà di fronte a concorrenti importanti come Dick's, Target e Walmart. E se non avete un negozio online, non vi servirà a molto essere trovati in una ricerca da qualcuno in California quando voi siete nel New Jersey.

Incontrare Ranktracker

La piattaforma all-in-one per un SEO efficace

Dietro ogni azienda di successo c'è una forte campagna SEO. Ma con innumerevoli strumenti e tecniche di ottimizzazione tra cui scegliere, può essere difficile sapere da dove iniziare. Ebbene, non temete più, perché ho quello che fa per voi. Vi presento la piattaforma Ranktracker all-in-one per una SEO efficace.

Abbiamo finalmente aperto la registrazione a Ranktracker in modo assolutamente gratuito!

Creare un account gratuito

Oppure accedi con le tue credenziali

L'aggiunta di modificatori di posizione può aiutare a restringere il campo di gioco. In questo modo si eliminano molti dei grandi nomi che potrebbero calpestare le SERP e si ha una possibilità di combattere.

Optimize for local results (Fonte immagine)

Un elemento importante per il posizionamento nelle ricerche locali è l'ottimizzazione della vostra pagina Google My Business. Google My Business è un servizio gratuito offerto da Google che vi aiuta a posizionarvi nei risultati locali e negli elenchi di Map.

Conclusione

La ricerca vocale non è una moda e non scomparirà presto. Anzi, con il passare del tempo la ricerca vocale diventerà sempre più potente. Ecco perché dovete iniziare a pensare all'ottimizzazione della ricerca vocale prima che i vostri principali concorrenti vi superino.

Mettete in pratica oggi stesso i consigli di questa guida. In questo modo, potrete ottenere un buon vantaggio e migliorare la vostra portata nella ricerca vocale.

Felix Rose-Collins

Felix Rose-Collins

Co-founder

is the Co-founder of Ranktracker, With over 10 years SEO Experience. He's in charge of all content on the SEO Guide & Blog, you will also find him managing the support chat on the Ranktracker App.

Iniziate a usare Ranktracker... gratuitamente!

Scoprite cosa ostacola il posizionamento del vostro sito web.

Creare un account gratuito

Oppure accedi con le tue credenziali

Different views of Ranktracker app