• Imparare il SEO

Cos'è la cannibalizzazione delle parole chiave? 5 modi efficaci per risolverla

  • Alladdine Djaidani
  • 1 min read
Cos'è la cannibalizzazione delle parole chiave? 5 modi efficaci per risolverla

Introduzione

Quando si tratta dell'ABC del business online, l'aumento dei ranghi o delle entrate, l'acquisizione di un maggior numero di clienti e la diffusione organica richiedono una pletora di strategie ben pianificate, che spesso includono alcuni contenuti per raggiungere il pubblico di riferimento. Molti imprenditori aprono un blog, fanno le loro ricerche di base e iniziano a pubblicare regolarmente contenuti, finché non si rendono conto che i loro obiettivi devono ancora essere raggiunti. A volte i contenuti possono essere troppo generici. Tuttavia, supponiamo che stiate facendo tutto il lavoro secondo le regole. In questo caso, potreste aver fatto tutto bene e aver comunque rovinato il vostro business, o più precisamente, state probabilmente cannibalizzando le parole chiave. E per quanto possa sembrare crudo, questo fenomeno è più frequente di quanto si pensi. Ma prima di addentrarci nella comprensione del fenomeno, ricapitoliamo la prospettiva e le fasi verso cui un imprenditore gravita o che ha già compiuto.

Quando i contenuti del sito web/blog non si posizionano come previsto, la maggior parte delle persone ricomincia da capo, si adatta e cerca di modificare la struttura delle parole, il tono di voce o la strategia dei social media, ma nulla porta al miglioramento atteso.

Imparare le basi dell'ottimizzazione SEO dovrebbe essere solo l'inizio del viaggio, poiché il posizionamento in alto su Google deve essere pianificato con attenzione. A volte, se più di una pagina è classificata per le stesse parole chiave, si crea una concorrenza interna, il che significa che ucciderete il vostro business. In questo caso, il browser avrà difficoltà a riconoscere la pagina più importante. Di conseguenza, le pagine della vostra azienda saranno classificate più in basso rispetto alle altre, cannibalizzando virtualmente le vostre parole chiave e degradando il vostro rating aziendale.

Che cos'è la cannibalizzazione delle parole chiave?

Come abbiamo già spiegato, più pagine che puntano alla stessa parola chiave possono causare la cannibalizzazione delle parole chiave. Il termine deriva dall'impatto negativo sui risultati, dalla condivisione di CTR, connessioni, contenuti e (spesso) conversioni tra due pagine che dovrebbero essere una sola. La cannibalizzazione delle parole chiave nella SEO significa che due o più pagine web sono ottimizzate per la stessa parola chiave. Non importa se ciò avviene a causa della somiglianza dei contenuti o della ricerca che risponde logicamente alla richiesta con entrambi i risultati.

What is keyword cannibalization?

In questo caso, non state rivelando a Google la vostra competenza o aumentando la vostra autorità per la ricerca precedentemente menzionata. Al contrario, chiedete a Google di valutare le due pagine l'una rispetto all'altra, scegliendo quella più pertinente per la parola chiave richiesta.

Ad esempio, se il sito web vende scarpe e si usa quell'unica parola chiave in tutte le pagine di destinazione, si dice a Google che ogni pagina si riferisce alle scarpe. In realtà, potreste avere diverse pagine dedicate alle scarpe da montagna, all'abbigliamento sportivo o a qualsiasi altra stagione.

Cosa succede davvero?

Per capire meglio il processo, prendiamo un esempio che molti proprietari di aziende online hanno incontrato: il copywriting. A volte i proprietari seguono qualcosa che sembra solo un flusso naturale di argomenti, concentrandosi esclusivamente sulla nicchia. Concentrarsi su un singolo argomento e ripeterlo aumenterà le possibilità di essere notati da Google e di posizionarsi più in alto... beh, non esattamente.

What really happens?

L'inclusione di parole ben classificate e la pianificazione dell'intero flusso di argomenti dovrebbero essere l'approccio verso cui i proprietari di siti web dovrebbero orientarsi. Quindi, per quanto riguarda il copywriting, sul sito web troverete diversi argomenti, come marketing, ottimizzazione, blogging, imprenditorialità, consigli e contenuti vari relativi alla nicchia di riferimento.

In che modo la cannibalizzazione delle parole chiave può danneggiare la SEO

I proprietari di siti web che soffrono di "cannibalizzazione delle parole chiave" nella maggior parte dei casi non si rendono conto che qualcosa non è corretto. Potrebbero essere abbastanza fortunati che una pagina del loro sito web sia classificata al quinto o sesto posto per la parola chiave mirata, senza sapere che una pagina autorevole probabilmente è classificata ancora più in alto con una migliore conversione.

Le conseguenze tangibili sono abbastanza chiare, in quanto si manifestano con la perdita di traffico sul sito web, la modifica del ranking e, infine, la perdita di potenziali vendite.

Keyword cannibalization potential harm

Perdita dell'autorità del dominio

Invece di avere una pagina ad alta autorità, si riduce il CTR di altre pagine moderatamente rilevanti. In sostanza, questo crea una concorrenza per voi stessi, abbassando il posizionamento del vostro sito web.

Riduzione dei backlink e dei testi di ancoraggio

I backlink che avrebbero potuto essere indirizzati a un'unica fonte di informazioni vengono divisi tra due o più pagine. Allo stesso modo, i vostri testi di ancoraggio e i link interni portano i visitatori a diverse pagine invece di avere una sola pagina autorevole sull'argomento.

Spreco di budget per l'indicizzazione

L'indice di indicizzazione è il numero di volte che il browser passerà attraverso il sito web in un determinato momento. Un numero maggiore di pagine attribuite alla stessa parola chiave comporterà un'indicizzazione non necessaria.

Un segno di bassa qualità del sito web

Un numero maggiore di pagine mirate alle parole chiave esatte può indicare al vostro pubblico che il contenuto è probabilmente diffuso. Inoltre, segnala a Google che il vostro contenuto potrebbe non corrispondere alle parole chiave in ogni pagina.

Come individuare le parole chiave cannibalizzanti

Una volta definito il problema, eliminare la cannibalizzazione delle parole chiave non è così complesso. Per capire per quali parole chiave si posiziona il vostro sito web, è importante innanzitutto segnalare il vostro sito web alla Google Search Console.

Utilizzando una parola chiave simile per indirizzare più pagine web, il ranking di Google non sarà in grado di distinguere la pagina o il testo più rilevante. Questo porterebbe a mettere fuori gioco tutte le pagine. È essenziale sapere che un risultato simile può verificarsi se gli autori decidono di riempire il contenuto con la semplice parola chiave mirata.

Un tempo era sufficiente citare più volte le parole chiave nel contenuto. Questa pratica può avere l'effetto opposto, in quanto Google può considerarla una truffa e potrebbe addirittura eliminare completamente la pagina dalla ricerca. La cannibalizzazione delle parole chiave è vista in modo simile, per questo è importante cercare di evitare il più possibile queste pratiche.

È possibile prevenire la macellazione delle parole chiave?

Si dice che la prevenzione sia la migliore medicina, e questo è un aspetto da tenere presente. Sviluppate una strategia nel vostro campo di lavoro o nella vostra nicchia. E se vi trovate già con qualche problema di cannibalizzazione delle parole chiave, cercate di collegarvi il più possibile alle pagine esistenti giuste.

Considerate la possibilità di rimuovere uno o più URL (pagine/post) perché il contenuto è irrilevante, obsoleto o avete di meglio. Eliminate le pagine o interrompete l'indicizzazione, e magari prendete anche in considerazione la possibilità di trasferirvi se volete mantenere il lavoro fatto finora. Tuttavia, unire può essere l'opzione migliore se alcune pagine possono essere combinate su un argomento specifico. Raggruppate i contenuti nella pagina più pertinente.

Risolvere i problemi di cannibalizzazione delle parole chiave sul vostro sito

La soluzione più efficace al problema richiede informazioni su come si è arrivati al problema stesso. Nella maggior parte dei casi, la soluzione avviene semplicemente ristrutturando l'organizzazione.

How to fix keyword cannibalization issues

Ristrutturazione del sito web

La soluzione più semplice consiste nell'esaminare la scala di grandezza o il layout del sito web. Se ritenete che i contenuti siano troppo simili in diverse pagine, riduceteli e migliorate la qualità di quella che è la migliore in termini di qualità e di contenuti; questo dovrebbe anche aumentare il tasso di coinvolgimento dei clienti.

La pagina più "rappresentativa" può essere la base e portare ad alternative più specifiche collegate come sottopagine, parole chiave alternative ma simili, ecc.

Sviluppare una nuova landing page

Se ritenete che la landing page che avete attualmente sia insufficiente, prendete in considerazione l'idea di crearne una nuova. Elencate tutti i segmenti del vostro sito web, cercate di riprodurre e raggruppare i contenuti. Questo potrebbe richiedere un po' di tempo e di ricerca, forse anche raggruppamenti di argomenti scritti a mano, ma vi lascerà con contenuti più curati e unificati.

Utilizzare l'interconnessione

La struttura interna delle relazioni potrebbe risolvere alcuni problemi di cannibalizzazione delle parole chiave. Cercate di determinare quali sono i contenuti più importanti, quindi create dei collegamenti tra i contenuti meno importanti e quelli più significativi. In questo modo, Google può distinguere gli interlink e classificare alcuni contenuti più in alto nel browser. Prima di tutto, ricordate quale sembra essere l'ordine più importante dei contenuti.

Aggiungere nuove parole chiave

A seconda dello scopo specifico del vostro sito, può essere un po' più difficile determinare l'approccio migliore per ristrutturare i contenuti. Tuttavia, se avete già individuato la concorrenza indesiderata, provate a fare qualche ricerca in più sulle parole chiave. Potreste rimanere sorpresi e trovare una soluzione migliore per alcuni contenuti. Questo vi aiuterà a inserire varietà e a rinfrescare il tutto. È fondamentale tenere a mente che le parole chiave devono avere lo scopo di rappresentare il contenuto della pagina nel modo più preciso possibile.

Reindirizzamento 301

Questa soluzione dovrebbe essere l'ultima opzione se il budget, le competenze o i contenuti non possono essere riproposti con le altre strategie precedentemente discusse. L' utilizzo dei reindirizzamenti 301 consente di unificare i contenuti cannibalizzati collegando tutte le pagine meno rilevanti in un'unica versione autorevole.

Queste tattiche possono essere utilizzate solo per le pagine con contenuti simili e per quelle che forniscono risposte specifiche a determinate parole chiave.

4 consigli per prevenire la cannibalizzazione delle parole chiave in futuro

Dopo aver esaminato, identificato e preso le misure necessarie per eliminare gli inconvenienti dal vostro SEO, la fase finale consiste nel cercare di evitare di avere problemi simili in futuro.

Tips to prevent future keyword cannibalization

Creare un progetto nella classifica SE

L'assegnazione di URL di destinazione a tutte le parole chiave di destinazione automatizzerà il vostro sviluppo e potrà mettere una bandierina rossa per le parole chiave cannibalizzate. Inserite nel vostro programma di controllare regolarmente i ranghi delle parole chiave scelte e non sovrapponetele.

Aggiornare l'elenco delle parole chiave

I siti web di nicchia possono migliorare la loro gamma di parole chiave, quindi è una buona idea monitorare i cambiamenti nei ranghi di Google quando si nota che alcune parole sono classificate più in basso. È possibile utilizzarne altre più alte a proprio vantaggio e modificare i contenuti e le campagne di marketing in base a questi cambiamenti.

Mantenere il contenuto focalizzato sull'intento

Ogni trimestre cercate di identificare le query di ricerca del vostro pubblico target e dei vostri clienti. Sezionate questi contenuti, preferibilmente per intento transazionale, di navigazione e informativo. Questo può aiutarvi a classificare le parole chiave pertinenti a ciascuna categoria.

Le parole chiave a coda lunga possono diversificare i contenuti e le necessità

Anche se le parole chiave a coda lunga hanno un volume di ricerca inferiore, possono aiutare il segmento organico del contenuto. Quanto più specifiche sono, tanto più facile sarà per le vostre pagine posizionarsi più in alto su Google.

Conclusione

In sintesi, cercate sempre di avere contenuti unici sul vostro sito web, senza pagine, titoli o parole chiave simili su altri URL. L'unione dei contenuti è una soluzione semplice ed efficace per conservare tutti i contenuti su cui avete lavorato duramente ed evitare la cannibalizzazione delle parole chiave. Tuttavia, a volte è necessario premere il pulsante di cancellazione e lasciare che il vostro sito web "respiri" senza contenuti ripetitivi.

Un buon flusso di contenuti, chiaro e conciso, farà miracoli se combinato con un buon uso delle parole chiave. Potete cambiare le cose e concentrarvi sul linking interno. Questo vi aiuterà a far navigare il visitatore della pagina web attraverso i vostri contenuti, permettendogli di avere una varietà di informazioni e di rimanere comunque sulla vostra pagina. Naturalmente, la complessità di questo compito dipende dalla nicchia e dalla quantità di contenuti a disposizione.

Cercate di pianificare il layout e di vedere i vostri testi come una mappa virtuale di informazioni. Create un flusso naturale e frammentate i contenuti nel modo più naturale possibile. Combinate il tutto con un buon uso delle parole chiave e seguite regolarmente i cambiamenti di tendenza, poiché gli algoritmi vengono aggiornati sempre di più, creando una rete più complessa e competitiva tra le classifiche di ricerca.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker