• Imparare il SEO

Perché i visitatori abbandonano il vostro sito di commercio elettronico

  • Felix Rose-Collins
  • 1 min read
Perché i visitatori abbandonano il vostro sito di commercio elettronico

Introduzione

L'ascesa delle aziende di commercio elettronico è innegabile. Grazie a questa pandemia in continua evoluzione, le aziende di eCommerce stanno fiorendo oltre i loro orizzonti. Poiché le prospettive dell'eCommerce sembrano promettenti, come dimostrano le cifre riportate da Statista, la concorrenza si fa più serrata man mano che lo spazio dell'eCommerce si espande.

Ci sono molti proprietari di aziende di e-commerce simili a voi. Pertanto, i vostri visitatori hanno l'imbarazzo della scelta. Cosa vi distingue dagli altri? Cosa spinge i vostri visitatori a rimanere a fare acquisti nel vostro negozio online? Cosa li spinge a non abbandonare il vostro negozio?

In qualità di titolari di un'attività di commercio elettronico, lavorate duramente per costruire il vostro negozio eCommerce e sperate in un aumento del traffico. Dopo alcuni giorni di buon traffico e vendite, si verifica un calo del traffico. Notate un aumento della frequenza di rimbalzo. Cominciate ad andare nel panico e vi sentite persi. Non disperate. Lo scopo di questo articolo è quello di aiutarvi a individuare cosa è andato storto e a correggere il problema.

Se le persone abbandonano il vostro sito di eCommerce, c'è un divario tra il vostro negozio di eCommerce e i visitatori che dovete prontamente risolvere. A volte, il problema potrebbe essere la scelta della piattaforma di e-commerce utilizzata. Qualunque cosa sia, dovete mettervi nei panni dei vostri visitatori e vedere dalla loro prospettiva. Questo aiuta a identificare ciò che li preoccupa. In questo modo saprete come correggere i problemi, una chiave per far crescere la vostra attività di eCommerce.

1. Scarsa navigazione

L'interfaccia del vostro sito di e-commerce è ciò che i visitatori vedono quando acquistano. Vogliono sfogliare le cose senza doversi spremere le meningi. Dopo tutto, lo shopping è un'esperienza emotiva che dovrebbe essere piacevole. Come quando si entra in un negozio fisico con prodotti e vestiti sparsi dappertutto (un'esperienza che scoraggia), lo stesso vale quando il vostro negozio online presenta una navigazione scadente.

I vostri visitatori hanno una routine impegnativa. Per questo motivo, vogliono accedere immediatamente a ciò che desiderano. Se create una confusione inutile o presentate loro molti link irrilevanti e non funzionanti, non ci penseranno due volte ad acquistare altrove. Inoltre, lasceranno il vostro negozio con un cattivo sapore in bocca. Voi non volete questo, vero?

Cosa si può fare

A bad search function wrecks sales Una cattiva funzione di ricerca distrugge le vendite (fonte: Marketing Charts).

Il vostro negozio online deve avere un menu semplice e di facile accesso sulla pagina di destinazione principale. Il menu deve contenere i punti essenziali della vostra attività, con le categorie di prodotti visualizzate e le offerte correttamente categorizzate. I sottomenu devono essere il più possibile ridotti al minimo. I vostri clienti non devono scavare a fondo per trovare ciò che desiderano acquistare.

Preparate un percorso conveniente per una buona esperienza utente quando i visitatori acquistano nel vostro negozio. Fornite chiare Call-to-Actions (CTA) nei punti giusti per guidarli. Inoltre, assicuratevi che la funzione di ricerca funzioni come dovrebbe. Non mettete a dura prova la pazienza dei vostri acquirenti rendendo loro le cose difficili.

Includete un'opzione di filtro che funzioni. Le persone rinunciano a navigare tra le varie griglie di prodotti. Per questo motivo, è opportuno adottare un approccio di navigazione a strati e con filtri per facilitare la navigazione. Mantenete le pagine brevi per evitare di scorrere all'infinito; questo non fa altro che allontanare i clienti. Evitate di usare un gergo troppo tecnico. Assicuratevi parole semplici, menu autoesplicativi e una navigazione senza sforzo per aumentare le conversioni.

2. Cassa complessa

I vostri acquirenti acquistano volentieri e aggiungono diversi articoli al carrello. Hanno deciso di effettuare l'acquisto e procedono alla pagina di checkout. Tuttavia, devono ancora inserire altre informazioni lunghe e inutili. Mettetevi nei panni dei vostri acquirenti. Pensate che saranno soddisfatti?

Un processo di checkout complicato è una delle ragioni principali dell'abbandono del carrello. Anche se avete fatto un ottimo lavoro per convincere i clienti ad acquistare, dovete vederli abbandonare a causa di un processo di checkout mal progettato. Non è un peccato?

Cosa si può fare

Immaginate di essere il cliente e di seguire l'intero processo di checkout. Identificate i punti dolenti e prendete le misure necessarie per risolverli. Progettate il processo di checkout in modo che sia semplice e senza problemi. Richiedete all'acquirente solo le informazioni obbligatorie. Il resto dovrebbe essere facoltativo. Ancora meglio, progettate la pagina di checkout in modo che gli acquirenti non debbano digitare nulla.

Informazioni come l'indirizzo di consegna e le informazioni di contatto possono essere inserite in anticipo e salvate. Non è necessario che i clienti continuino a inserire le stesse informazioni per ogni acquisto. Inoltre, tutti i prezzi e le tariffe devono essere indicati in modo chiaro e accurato. Niente spese nascoste dell'ultimo minuto. Gli acquirenti potrebbero pensare che stiate cercando di ingannarli.

Detto questo, anche se il processo di acquisto è semplice, molti possono abbandonare il carrello se il processo è più fluido. Esaminate il vostro web hosting, perché potrebbe essere necessario un aggiornamento.

3. Consegna troppo lenta

Spesso i commercianti devono concentrarsi sulla pre-vendita piuttosto che sulla post-vendita. Sebbene sia comprensibile che la vostra preoccupazione sia quella di aumentare le conversioni, dovete assicurarvi che gli acquirenti siano soddisfatti dei vostri prodotti e servizi. Per farlo, devono ricevere i prodotti in tempi brevi.

Riuscite a immaginare l'eccitazione che si scatena nell'attesa dell'arrivo dei vostri acquisti? Cosa succede se i vostri acquirenti aspettano troppo a lungo per ricevere la merce tanto attesa? La loro gioia si trasforma in frustrazione. Si arrabbiano, si lamentano e chiedono il rimborso. Credono che sia meglio acquistare da un'altra parte.

Cosa si può fare

La rapidità delle consegne è di estrema importanza nel settore dell'e-commerce; si tratta di un fattore di discernimento che spinge un acquirente ad acquistare da voi piuttosto che da un vostro concorrente. Le promesse di consegna in giornata o di spedizione in due giorni fanno sì che i commercianti si distinguano nell'oceano dei venditori per aumentare le vendite.

Non adottate mai la mentalità di ignorare il resto una volta ottenuto il denaro. No, il vostro lavoro non è ancora finito. Dovete assicurarvi che il prodotto sia imballato in modo sicuro e spedito entro i tempi stabiliti. Se c'è qualche ritardo, assicuratevi di informare i vostri acquirenti in anticipo. Stabilire le giuste aspettative in anticipo aiuta almeno a mettere i clienti a proprio agio.

4. Politica di rimborso non chiara o assente

Ricordate che quando i vostri acquirenti acquistano online, non possono sentire e provare il prodotto in anticipo; questo è uno dei maggiori ostacoli agli acquisti online. Dovete incorporare vari metodi per dare sicurezza ai vostri visitatori affinché si convertano.

Chiedetevi. Lascereste il vostro denaro su un sito di e-commerce che dipinge un'immagine di "fiume senza ritorno"?

Cosa si può fare

Includere una politica di restituzione e rimborso è essenziale per ogni azienda di e-commerce. Se non ne avete una, non farete altro che infastidire e allontanare i vostri visitatori. Se avete una politica di restituzione e rimborso, assicuratevi che sia ragionevolmente equa per entrambe le parti. Inoltre, pubblicate tutte le politiche necessarie sul vostro negozio online e rendetele facilmente accessibili.

Se uno dei vostri prodotti non è disponibile, siate proattivi e contattate il cliente per organizzare un cambio con un altro prodotto simile. Si tratta di adottare un approccio incentrato sul cliente e favorevole al cliente per ottenere clienti fedeli.

5. Mancanza di sicurezza rilevante

Le minacce alla sicurezza informatica sono in aumento. La cosa peggiore che possa capitare a un'azienda di e-commerce è di essere violata da criminali informatici. Le ripercussioni sono disastrose e sufficienti per affondare molte aziende. Ricordate che nel vostro negozio online vengono effettuate numerose transazioni di denaro e dati personali.

È quindi comprensibile che le persone si rivolgano solo a negozi credibili e affidabili. Non è facile guadagnare la fiducia di un visitatore, ma è facile perderla. Di solito i visitatori abbandonano i siti di commercio elettronico per ciò che non vedono piuttosto che per ciò che vedono.

Cosa si può fare

La credibilità del vostro sito di e-commerce influisce sulla decisione dell'acquirente. Per questo motivo, dovete proteggere il vostro negozio online. Utilizzate connessioni HTTPS per il vostro negozio attraverso l'abilitazione SSL del vostro sito web (il piccolo lucchetto a lato dell'URL del vostro negozio); si tratta di una necessità di sicurezza per criptare il canale di comunicazione. Alcuni di voi potrebbero avere più domini. Per questo motivo, potete prendere in considerazione l'SSL multidominio.

Utilizzate solo gateway di pagamento affidabili e rispettabili. I visitatori fuggiranno non appena noteranno qualcosa di dubbio sul vostro sito web, in particolare sulle opzioni di pagamento. Assicuratevi che il vostro host web sia affidabile con politiche e pratiche di sicurezza pertinenti, tra cui il monitoraggio proattivo per prevenire incidenti indesiderati, la scansione del malware, i firewall e la protezione DDoS (Distributed Denial-of-Service).

Utilizzate una crittografia di livello militare per salvaguardare le informazioni dei vostri clienti. Rispettate il GDPR e mostrate in modo evidente i simboli di fiducia e i badge di sicurezza. Fate il bene dei vostri clienti adottando tutte le misure corrette per proteggerli.

6. Il vostro sito web è troppo lento

Avete costruito un sito di commercio elettronico senza soluzione di continuità, con belle immagini e una navigazione facile. Inoltre, i vostri prodotti sono di prim'ordine e avete un checkout semplice con le relative misure di sicurezza. Tuttavia, i visitatori continuano ad abbandonare il vostro negozio online. Perché?

In generale, le persone non aspettano più di due secondi per il caricamento di un sito web. Ce ne sono molti che vendono prodotti simili. Per questo motivo, le persone non esiteranno ad andare da un'altra parte dove possono ottenere in modo efficiente ciò che desiderano. Inoltre, non sarà un bene per la vostra attività se il vostro negozio è spesso inattivo. I vostri visitatori equipareranno il vostro marchio a un sito web che non funziona, il che è negativo.

Cosa si può fare

Google PageSpeed Insights helps check your website’s performance Google PageSpeed Insights aiuta a verificare le prestazioni del sito web (Fonte: Google PageSpeedInsights).

Soddisfate le aspettative dei vostri acquirenti e assicuratevi che il vostro sito di commercio elettronico offra loro velocità e prestazioni di alto livello. Ci sono diversi modi per farlo:

  • Immagini/video di dimensioni eccessive: determinare le dimensioni e la scala ottimali.
  • Codice gonfio - ridurre al minimo il codice e gli script e ridurre l'uso di JavaScript.
  • File di grandi dimensioni: comprimeteli.
  • Web hosting obsoleto: controllate il vostro web hosting e aggiornatelo di conseguenza.
  • Nessuna cache - adotta la necessaria cache client e server-end.
  • Assenza di una rete di distribuzione dei contenuti (CDN) - L'uso di una CDN aiuta a migliorare la velocità e le prestazioni, soprattutto se avete acquirenti globali.

È meglio eseguire un controllo regolare delle prestazioni del vostro sito di commercio elettronico per contribuire a mantenere velocità e prestazioni di qualità. Dopo tutto, il vostro obiettivo è quello di offrire ai vostri visitatori un'esperienza d'uso positiva.

Conclusione

L'obiettivo di ogni proprietario di un sito di e-commerce è quello di fidelizzare i propri visitatori. Molti ci hanno provato, ma si grattano la testa quando ancora i visitatori fanno clic sul pulsante "Indietro". Ricordate che il vostro sito di commercio elettronico non riguarda voi, ma il vostro pubblico. Quindi, guardate sempre dal loro punto di vista e soddisfateli.

Consultate quanto sopra e verificate se qualcuno di essi si applica a voi. In caso affermativo, non preoccupatevi. Prendete subito le misure necessarie per risolverli e convincere altri a restare.

Felix Rose-Collins

Felix Rose-Collins

is the Co-founder of Ranktracker, With over 10 years SEO Experience . He's in charge of all content on the SEO Guide & Blog, you will also find him managing the support chat on the Ranktracker App.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker