• Imparare il SEO

Come generare lead di alta qualità utilizzando l'automazione

  • Maria Mladenovska
  • 5 min read
Come generare lead di alta qualità utilizzando l'automazione

Introduzione

La crescita di un'azienda dipende dalle interazioni personali, ma scalare queste interazioni può essere costoso e complicato. L'automazione può aumentare drasticamente la lead generation riducendo al contempo il costo per lead.

Questa guida illustra come generare lead di alta qualità utilizzando l'automazione.

Come funziona l'automazione dei lead?

Tradizionalmente i lead sono stati acquisiti chiamando a freddo, affittando liste di e-mail o gestendo personalmente un chatbot su un sito web.

L'automazione dei lead utilizza la programmazione a tappe per automatizzare parte di questo processo. L'azienda crea un diagramma di flusso dei risultati desiderati e poi programma un chatbot per accompagnare il cliente fino alla conclusione desiderata.

Pop-up, campagne e-mail e coupon autogenerati sono altre forme di lead automation.

In tutti i tipi di lead automation, ai clienti vengono assegnati dei tag. Questi tag attivano flussi diversi all'interno del flusso di automazione, a seconda delle azioni del cliente. Il risultato è un cliente che riceve rapidamente le risposte corrette.

Vantaggi principali dell'automazione della lead generation

L'automazione della lead generation comporta vantaggi in termini di risparmio, ma anche i clienti ne sono entusiasti.

  • Il chatbot fornisce rapidamente risposte, link e assistenza per l'acquisto o l'avvio di un reso.
  • Il chatbot spesso elimina la necessità di un servizio clienti dal vivo.
  • Un chatbot non è emotivamente coinvolto nel risultato, quindi i potenziali clienti si sentono meno pressati dall'interazione.

Le e-mail e i coupon automatizzati contribuiscono a mantenere l'azienda in primo piano e spesso portano al primo acquisto, abbonamento o richiesta di informazioni. E soprattutto, grazie alla programmazione drag-and-drop, chiunque può automatizzare il proprio flusso di lavoro di lead generation.

Sistema in 10 passi per generare lead di alta qualità con l'automazione

Non tutti i lead sono buoni. Quando si utilizza l'automazione, i tag e i filtri qualificano i lead in entrata, offrendo lead migliori per il follow-up.

Fase 1: Definire e conoscere il pubblico di riferimento

Chi sono i vostri potenziali clienti? Che tipo di domande fanno? Di quali rassicurazioni hanno bisogno? Tutti questi aspetti vengono automatizzati nel chatbot e attivati automaticamente.

Utilizzate la mappatura dei punti di contatto per capire dove i clienti entrano in contatto con la vostra azienda, cosa fanno e cosa succede dopo averla lasciata. Queste informazioni sono fondamentali per creare una strategia di acquisizione e fidelizzazione dei clienti.

Fase 2: Concentrarsi sull'ottimizzazione dei contenuti

Ottimizzate i vostri contenuti per ottenere un buon posizionamento nelle SERP. Questo include anche le parole chiave, ma soprattutto deve fornire un valore reale alle persone reali. È tecnicamente organizzato per il crawling e la prioritizzazione in una SERP. Potete anche utilizzare un SERP checker.

I tempi in cui si creavano contenuti ricchi di parole chiave per posizionarsi su Google sono ormai lontani. Google dà priorità ai contenuti ben strutturati che forniscono un valore serio ai ricercatori.

Fase 3: Creare un magnete per i lead ad alta conversione

Un lead magnet può essere un e-book di alta qualità, un cheatsheet, un coupon di alto valore, l'accesso a un prezioso catalogo di risorse precedentemente pubblicate o un concorso divertente con buone probabilità di vincita.

Il cliente invia un nome e un indirizzo e-mail per accedere all'articolo di alto valore. Queste informazioni vengono inviate alla sequenza automatica di e-mail.

Fase 4: avere una pagina di destinazione che attiri l'attenzione

La vostra landing page è la più importante, quindi concentratevi sul valore delle parole e sull'estetica. Assumete un professionista per assicurarvi che la formulazione sia corretta e priva di errori.

I potenziali clienti non cliccheranno mai più in là della vostra landing page. Rendete questa pagina il più coinvolgente e utile possibile. Le informazioni e le proposte di vendita migliori si trovano in questa pagina.

Fase 5: Mettere le campagne e-mail con il pilota automatico

Se vi affidate al tempo e allo sforzo personale per muovere i potenziali clienti attraverso il vostro funnel di email, vi chiederete inevitabilmente dove il vostro funnel stia perdendo. Una volta costruito il vostro fantastico funnel di email, deve essere automatizzato, altrimenti i potenziali clienti usciranno dalle giunture.

Quando i vostri lead vengono spostati automaticamente in cima all'imbuto e-mail, il marketing avviene senza alcuna attenzione da parte vostra. Potete quindi impegnarvi personalmente, a seconda delle necessità, con i clienti che chiedono ulteriori informazioni o che arrivano alla fine dell'imbuto e acquistano la vostra attività.

Passo 6: offrire un programma di referral

Quando offrite un prodotto, un servizio o un'assistenza clienti eccellenti, i vostri clienti saranno lieti di segnalare la vostra azienda ad amici, parenti e colleghi. Il passaparola è la strategia di marketing più potente che esista.

Ecco perché il social media marketing è così potente. Anche se avviene online con persone che non si conoscono nella vita reale, una segnalazione sui social media è come un'approvazione personale.

Offrite incentivi estremamente validi per i clienti attuali, affinché ne segnalino di nuovi. Questo può avvenire attraverso notifiche push che attivano buoni sconto se utilizzati, servizi gratuiti per entrambe le parti o prodotti esclusivi.

Fase 7: Automatizzare la prospezione su LinkedIn

Il passo successivo su come generare lead di alta qualità utilizzando l'automazione consiste nell'utilizzare i bot per inviare inviti e messaggi automatici su LinkedIn. La chiave di LinkedIn è la fiducia. Più persone usano LinkedIn per marketing inappropriato e conversazioni casuali, meno è professionale.

Utilizzate i filtri per essere sicuri di inviare inviti e messaggi alle persone giuste su LinkedIn, dando alla vostra azienda un aspetto di professionalità. L'utilizzo del giusto servizio di automazione può aiutarvi a dare l'impressione di aver fatto le vostre ricerche.

Tenete sotto controllo l'automazione di LinkedIn. Spesso le aziende impostano LinkedIn sul pilota automatico e non riescono a seguire i contatti generati o ad aggiornare l'automazione in base ai cambiamenti aziendali, come la chiusura di un posto di lavoro.

Fase 8: Creare un annuncio per i lead su Facebook

Facebook è la prima piattaforma a utilizzare chatbot automatizzati e ha rivoluzionato il modo di fare business sui social media. Oggi ha un servizio chiamato Lead Ads.

Utilizza l'intelligenza artificiale di Facebook per la selezione e l'ottimizzazione del pubblico e crea annunci che parlano ai vostri potenziali clienti. Queste inserzioni, facili da usare, sono precompilate con le informazioni che il cliente ha caricato su Facebook, quindi tutto ciò che deve fare è guardarle e premere invio.

E soprattutto, i lead di Facebook possono essere inviati direttamente al vostro CRM, creando una relazione con il cliente senza soluzione di continuità.

Fase 9: I chatbot sono ormai indispensabili

I chatbot sono all'avanguardia nel fornire ai vostri potenziali clienti le informazioni che desiderano, quando le desiderano e senza ritardi. I chatbot possono indirizzare i clienti al vostro servizio clienti o al CRM esattamente quando è necessario.

Utilizzate un fornitore di Unified Communications as a Service (UCaaS) per integrare tutte le vostre telecomunicazioni, i chatbot, gli SMS/MMS, le teleconferenze, la chat dal vivo, la condivisione di file e schermi e le demo su lavagna in un unico luogo.

Ciò consente alle grandi aziende di risparmiare un sacco di soldi e alle piccole di scalare con costi minimi.

Passo 10: Personalizzare, personalizzare e personalizzare ancora di più

Ogni fase dell'imbuto di vendita, dell'automazione delle e-mail, dei tag e dei flussi dei chatbot deve essere aggiornata man mano che si impara a conoscere meglio i clienti. I chatbot AI possono imparare a rispondere a domande più complicate, ma non possono sostituire una programmazione accurata.

Ad esempio, se più clienti fanno una domanda per la quale il chatbot non ha una risposta, invece di indirizzarli continuamente ad aspettare un rappresentante del servizio clienti, aggiornate il chatbot per rispondere alla domanda o fornire il link.

Conducete ricerche sui clienti per determinare ciò che i clienti vogliono, si aspettano e ritengono di meritare dalla vostra azienda, quindi aggiornate le offerte e l'automazione per soddisfare le aspettative dei clienti.

Conclusione

Non c'è alternativa a un eccellente servizio clienti, a un'incredibile offerta di prodotti e servizi e a un marketing intelligente. Tuttavia, imparare a generare lead di alta qualità utilizzando l'automazione è semplicemente sensato.

Richiede meno tempo, dà a ogni potenziale cliente l'accesso a informazioni preziose e indirizza i lead di qualità più elevata verso il vostro personale.

Sistema in 10 passi per generare lead di alta qualità con l'automazione (Immagine personalizzata realizzata dall'autore)

About authors:

Maria Mladenovska è Content Manager di ThriveMyWay - una risorsa unica per imparare a fare soldi online alle proprie condizioni. È appassionata di marketing e la sua curiosità di imparare è in continua evoluzione.

Si concentra in particolare sulla scrittura e sulla redazione di articoli, post di blog e altre forme di pubblicazione. Potete contattarla su LinkedIn o Twitter.

Start your free 7 days trial with Ranktracker, all-in-one SEO platform
Maria Mladenovska

Maria Mladenovska

is a Content Manager at ThriveMyWay - a one-stop resource for learning how to make money online on your own terms. She is passionate about marketing and her curiosity to learn is ever-evolving. She focuses specifically on writing and editing engaging articles, blog posts, and other forms of publication. You can connect with her on LinkedIn or Twitter.

Link: ThriveMyWay

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker