Ricerca di parole chiave per le pagine esistenti

  • Felix Rose-Collins
  • 13 min read
Ricerca di parole chiave per le pagine esistenti

Indice

Come ottimizzare le parole chiave per le pagine esistenti

Uno degli aspetti più importanti della SEO (e alcuni sostengono che sia il più importante) è la ricerca delle parole chiave. più importante) è la ricerca delle parole chiave. Le parole chiave sono i termini di ricerca che utenti del motore di ricerca inseriscono nella barra di ricerca di Google quando cercano di di trovare una risposta, un prodotto, ecc.

Una volta che il vostro sito web è attivo, il "crawler" di Google esaminerà ogni pagina principale del vostro sito web e identificherà alcune delle parole chiave primarie e secondarie parole chiave primarie e secondarie per le quali ogni pagina sembra essere ottimizzata. Questo gli consentirà di di indicizzare correttamente la pagina all'interno del database di Google, consentendo all'algoritmo di fornire risultati più accurati e pertinenti a chi effettua ricerche su Google.

Se state creando un nuovo sito web, allora dovreste sempre iniziare a eseguire la ricerca delle parole chiave prima di iniziare a creare contenuti del sito web. In questo modo tutte le vostre pagine avranno la migliore possibilità di di posizionarsi più in alto nei risultati dei motori di ricerca.

Tuttavia, molti webmaster non pensano alla SEO quando creano i loro siti web. creare i loro siti web. Anzi, possono addirittura creare più parti di contenuti principali e post più piccoli prima ancora di prendere in considerazione la SEO o di sapere cosa sia.

Quindi, sia che siate un webmaster che cerca di implementare nel proprio sito le tattiche tattiche SEO nel vostro sito o che siate uno specialista SEO che aiuta un sito esistente a sito esistente a ottimizzare le proprie pagine, questo è l'articolo che dovete leggere.

Qui di seguito vi mostreremo come ricercare correttamente le parole chiave, come analizzare le le vostre pagine esistenti per le parole chiave e come migliorare l'ottimizzazione delle parole chiave ottimizzazione delle parole chiave sulle pagine esistenti.

È ora di posizionare il vostro sito!

Fasi della ricerca di parole chiave

Le prime cose da mettere a fuoco quando si tratta di ricerca di parole ricerca delle parole chiave sono le parole chiave principali e la nicchia per la quale si sta cercando di far il vostro sito di posizionarsi.

Ad esempio, se avete un negozio online di forniture per animali domestici, le vostre pagine principali potrebbero classificarsi per pagine potrebbero posizionarsi per parole chiave primarie come "forniture per animali" o "prodotti per animali di alta qualità". "prodotti per animali di alta qualità". Poi, potreste avere singole pagine e prodotti che si classificano per parole chiave secondarie, come "acquari" o "guinzagli". "guinzagli".

È importante identificare la nicchia del vostro sito web prima di iniziare a di ricerca delle parole chiave. Altrimenti, sarà come fare un tentativo nel buio. al buio. Se le parole chiave sono troppo confuse e non sono correlate tra loro, l'algoritmo di Google potrebbe Se le parole chiave sono troppo confuse e non sono correlate tra loro, l'algoritmo di Google può abbassare il ranking delle pagine.

L'utilizzo di un numero eccessivo di parole chiave non correlate nelle pagine può far apparire il sito sito può apparire meno autorevole e meno affidabile, violando il principio di E-A dell'algoritmo. protocollo di ranking E-A-T*** dell'algoritmo (expertise, authoritativeness, and trustworthiness).

Ricerca di parole chiave per le nuove pagine

Una volta ristretta la nicchia del vostro sito, è il momento di iniziare a fare la ricerca delle parole chiave. Per iniziare, utilizzate strumenti come il Pianificatore di parole chiave di Google Adwords e la sua funzione "Previsione". Adwords e la sua funzione "Previsione". Questo vi mostrerà un lungo elenco di parole chiave primarie e secondarie da includere nei contenuti. contenuti.

Il Keyword Planner vi permetterà di vedere i dati chiave, come ad esempio:

  • Il livello di concorrenza della parola chiave.

  • Le ricerche medie mensili della parola chiave.

  • Il tasso medio di click-through di ogni parola chiave.

Una volta ottenute alcune buone idee di parole chiave che possono aiutare il vostro sito a posizionarsi per per la propria nicchia, si può iniziare a creare una strategia per costruire nuove pagine (pagine principali, post di pagine principali, post del blog, pagine principali) che si classificheranno per le parole parole chiave scelte.

Ricerca di parole chiave per le pagine esistenti

Se avete pagine preesistenti che state cercando di ottimizzare per le parole chiave, dovrete fare qualche passo in più. Per cominciare, dovrete iniziare a eseguire la stessa ricerca di parole chiave descritta sopra. Utilizzate uno strumento di pianificazione delle parole chiave per trovare parole chiave di alto valore e a bassa concorrenza che porteranno al vostro sito più traffico.

Tuttavia, dovrete anche eseguire un'analisi sulle vostre pagine per vedere per quali (se ci sono) parole chiave si stanno già posizionando. Non si sa mai, potrebbe essere già presente una parola chiave ideale per la quale è sufficiente ottimizzare la la pagina!

Il modo migliore per analizzare una pagina esistente è utilizzare la Search Console di Google. Console di Google. Potete collegare il vostro sito alla Search Console e questa vi mostrerà per le quali il vostro sito è già posizionato.

Se vedete delle gemme, prendetene nota. Potreste utilizzare alcune delle vecchie parole chiave per le quali la vostra pagina si sta posizionando insieme alle nuove parole chiave che avete ricerca durante i vostri sforzi SEO.

Tenere traccia della ricerca di parole chiave

Durante la ricerca, dovrete tenere traccia delle parole chiave. Sia che identifichiate vecchie parole chiave per le quali il vostro sito è già posizionato, sia che troviate nuove parole chiave promettenti. nuove parole chiave promettenti, assicuratevi di farne un elenco utilizzando un programma come Google Sheets o Microsoft Excel.

Oltre a elencare le parole chiave, includete anche alcuni dei dati chiave dati chiave che avete trovato nel vostro Keyword Planner, come il costo per clic delle parole chiave, volume di ricerca medio mensile, livello di concorrenza. ecc.

Può essere utile anche codificare con un colore le parole chiave dell'elenco per per distinguere tra parole chiave primarie, secondarie e di supporto. parole chiave di supporto.

Identificare le parole chiave primarie e secondarie sulle pagine esistenti

Se state cercando di ottimizzare una pagina web esistente, il primo passo da fare è identificare le parole chiave primarie e secondarie è quello di identificare le parole chiave primarie e secondarie che sono già state utilizzate nel sito. Si vuole avere un quadro più accurato di come le pagine pagine esistenti prima di iniziare a cambiare le cose.

Per quanto ne sapete, la pagina potrebbe essere già posizionata! Tuttavia, potrebbe essere posizionata per una parola chiave inaspettata o non prevista.

Se si inizia a modificare la struttura delle parole chiave di una pagina prima di averla analizzata, si rischia di alterare l'equilibrio della pagina. analizzata, si corre il rischio di alterare l'equilibrio della pagina. pagina. Potreste utilizzare in modo eccessivo o insufficiente determinate parole chiave che potrebbero influire negativamente sul vostro posizionamento. Potreste anche introdurre una nuova parole chiave non correlate che potrebbero indurre l'algoritmo a contrassegnare la pagina con una bandiera rossa.

Utilizzo di Google Analytics e Search Console per la ricerca delle parole chiave

Per cominciare, è necessario compilare l'elenco degli URL delle pagine web esistenti che si intende analizzare. che si intende analizzare. Se le pagine sono già state Google Analytics, iniziate ad aprire la vostra dashboard di Google Analytics. Analytics.

In caso contrario, è necessario incorporare le pagine in Google Analytics e attendere 3-4 settimane per consentire al programma di compilare i dati sulle pagine. attendere 3-4 settimane per consentire al programma di compilare i dati sulle pagine. [Google ha un'eccellente guida per realizzare questa operazione che potete consultare qui] (https://developers.google.com/analytics/devguides/reporting/embed/v1).

Una volta che Analytics ha avuto il tempo di raccogliere i dati sulla pagina o sul sito web, la dashboard mostrerà i dati di Google Analytics. sito web, il cruscotto mostrerà tutte le parole chiave per le quali la pagina per cui la pagina è stata classificata. Verranno inoltre mostrate alcune altre metriche SEO chiave che vi forniranno un quadro preciso delle prestazioni della vostra pagina.

Ora che potete vedere per quali parole chiave la vostra pagina si sta posizionando, è tempo di di ricercare queste parole chiave utilizzando lo strumento Keyword Planner di Google Adwords. Questo vi permetterà di ottenere dati preziosi su queste parole chiave, come ad esempio:

  • Quanto sono competitive.

  • Il loro volume di ricerca mensile.

  • Il loro CTR (click-through rate).

  • ...e molto altro ancora!

Una volta ottenuti tutti i dati sulle parole chiave esistenti per le quali la pagina si è per cui la pagina si posiziona, aggiungeteli al foglio di monitoraggio delle parole chiave creato in in Excel o in Google Sheets.

Ora è il momento di vedere come la vostra pagina si è posizionata nelle SERP di Google. risultati...

Per farlo, aprite lo strumento Google Search Console e collegatelo alla vostra pagina web (se non l'avete ancora fatto). pagina web (se non l'avete ancora fatto). In questo modo si otterrà un un quadro preciso di come la vostra pagina sia aumentata o diminuita nel ranking nel tempo.

Se il ranking è costantemente diminuito, potrebbe essere necessario rivalutare completamente rivalutare e cambiare le vecchie parole chiave. Se è aumentata, ma a un ritmo un ritmo più lento di quanto si vorrebbe, allora potrebbe essere necessario concentrarsi sull'ottimizzazione della pagina per la parola chiave esistente pagina per la parola chiave esistente e aggiungere alcune parole chiave secondarie di alta qualità parole chiave secondarie di alta qualità.

Utilizzate il nostro strumento di verifica del sito web per ottenere risultati più rapidi

Google Analytics è in grado di fornirvi alcune ottime metriche sul vostro sito, ma non può dirvi tutto. sito, ma non può dirvi tutto. Se siete alla ricerca di una una visione più completa delle metriche SEO del vostro sito web e se volete vedere le Se cercate una visione più completa delle metriche SEO del vostro sito e volete vedere alcune delle parole chiave per cui si posiziona, il nostro strumento Web Audit può aiutare a delineare un quadro ancora più chiaro.

Inoltre, vi basterà utilizzare questo software, invece di dover usare di dover utilizzare Google Analytics e Google Search Console. Questo vi permette di effettuare le ricerche in modo molto più rapido e di produrre risultati migliori. risultati migliori.

Pianificazione delle parole chiave per le nuove pagine

Mentre iniziate a ottimizzare le vostre pagine web esistenti, dovrete anche creare una strategia per la creazione di nuove pagine web e ottimizzarle per alcune delle parole chiave primarie e secondarie del sito.

In definitiva, più pagine completamente ottimizzate ci sono sul vostro sito, meglio è. Purché siano tutte ottimizzate per le parole chiave che riguardano parole chiave primarie del vostro sito, sarete in una buona posizione per di posizionamento del vostro sito in poco tempo.

Visto che siamo in tema, vale la pena di ricordare che dovreste fare del vostro meglio per meglio per evitare l'uso di parole chiave non correlate nel contenuto della pagina.

Ad esempio, se state cercando di posizionare un servizio di architettura paesaggistica locale, non non vorrete avere un mucchio di articoli casuali sulla costruzione di case o sui lavori elettrici. lavori elettrici. Questo confonderà l'algoritmo di posizionamento di Google e farà sì che il vostro sito Google e causerà il declassamento del sito a causa della mancanza di pertinenza.

È qui che l'elenco di parole chiave che avete stilato in precedenza vi tornerà utile... utile...

Esaminate l'elenco e cercate di scegliere una manciata di parole chiave (da 3 a 5 parole chiave primarie e secondarie dovrebbero essere sufficienti) che intendete utilizzare. primarie e secondarie dovrebbero essere sufficienti) che userete per per creare un nuovo contenuto. Restando sul nostro esempio del sito sito di servizi paesaggistici, questo potrebbe significare scrivere un articolo sui sui diversi tipi di erba e su come prendersene cura. Per esempio, questa pagina potrebbe classificarsi per:

  • Servizi di paesaggistica - parola chiave principale.

  • Cura dell'erba bermuda - parola chiave secondaria.

  • Cura dell'erba millepiedi - parola chiave secondaria.

  • Miglior fertilizzante per l'erba zoysia - parola chiave secondaria.

Questo è solo un esempio di come si potrebbe procedere alla creazione di contenuti contenuti ottimizzati per parole chiave per una nuova pagina web. Lo stesso principio può essere applicato ad altri siti di nicchia, come i negozi di e-commerce, i servizi locali e persino i siti di vendita al dettaglio. servizi locali e persino negozi al dettaglio!

Provate il nostro strumento di ricerca delle parole chiave e il SERP Checker

Se avete ancora problemi a trovare parole chiave rilevanti per il vostro sito, il nostro strumento di ricerca delle parole chiave il vostro sito, il nostro strumento di ricerca di parole chiave è una risorsa eccellente! Funziona di ricerca delle parole chiave più recenti e può fornirvi parole chiave altamente parole chiave altamente pertinenti e correlate da utilizzare nei contenuti quotidiani del vostro sito. contenuti del vostro sito.

Dopo aver utilizzato lo strumento per le parole chiave per identificare alcune buone parole chiave possibili, inserire le parole chiave nel nostro strumento SERP Checker per ottenere tutti i dati di monitoraggio più recenti su queste parole. dati di monitoraggio su queste parole. Questo vi permetterà di vedere il livello di concorrenza livello di concorrenza di ciascuna parola chiave, il numero di ricerche mensili e se è o meno una buona parola chiave. se è una buona scelta di parole chiave per il vostro sito.

Capire l'intento dei clienti (500)

Mentre usate lo strumento Keyword Finder e il SERP Checker per decidere quali sono le parole chiave migliori per il vostro sito, dovete anche mettervi nei panni dei vostri clienti. nei panni dei vostri clienti***. Dovete capire da dove vengono i vostri clienti da dove provengono i vostri clienti e che cosa cercano in un sito.

Ponetevi domande come:

  • I clienti vengono sul mio sito per ottenere informazioni?

  • I clienti visitano il mio sito per acquistare qualcosa?

  • Ho un sito informativo o un negozio di e-commerce?

  • Quali sono i modi in cui posso fornire valore (con informazioni, servizi o prodotti) che creino fiducia nel cliente?

Questo vi consentirà di selezionare le parole chiave più accurate e di ottenere la maggiore differenza e si tradurrà nella più grande differenza nel vostro tasso di conversione complessivo. Una volta che sapete cosa vogliono i vostri clienti, potrete capire qual è il modo migliore per creare contenuti contenuti orientati al cliente e utilizzare parole chiave che generino risultati.

Detto questo, ecco alcuni degli intenti chiave a cui dovreste pensare quando scegliete le parole chiave. che dovreste avere quando selezionate le vostre parole chiave.

Intento 1: Ricerca di informazioni

Uno degli intenti fondamentali del consumatore è la ricerca di informazioni. Ogni volta che domanda, cosa fate? È probabile che, se non avete un esperto a portata di mano a cui chiedere direttamente esperto a portata di mano a cui chiedere direttamente, si accede a Google e si digita la domanda. domanda.

Indipendentemente dal tipo di sito web che si possiede, si dovrebbe cercare di avere almeno *qualche contenuto informativo di base. Utilizzate il Keyword Finder per per vedere che tipo di

Intento 2: Ricerca sul prodotto/marchio

Un altro intento chiave che i clienti hanno quando effettuano una ricerca su Google è quello di è quello di ricercare un marchio o un prodotto specifico. Forse hanno un bisogno che deve essere soddisfatta o magari hanno sentito parlare di un prodotto o di un marchio e un prodotto o un marchio e sono alla ricerca di una seconda opinione.

Questa è una grande opportunità per creare contenuti basati sulle recensioni. Utilizzate il nostro Keyword Checker per trovare alcune query di ricerca comuni che gli utenti di Internet utenti di Internet. Potrebbero essere qualcosa del tipo:

  • [x brand] recensione

  • Il [x prodotto] è buono?

  • [x prodotto] vs [y prodotto].

Se riuscite a rispondere a queste domande con contenuti web chiari, concisi e imparziali, contenuti web chiari, concisi e imparziali, allora farete molta strada per costruire fiducia dei vostri clienti.

Intento 3: acquistare qualcosa

L'ultimo intento che i clienti hanno quando visitano le pagine è che sono pronto a comprare qualcosa. A questo punto, di solito hanno in mente alcuni prodotti chiave in mente (o forse un solo grande prodotto) e stanno cercando il posto migliore per acquistarlo. e stanno cercando il posto migliore per acquistarlo.

In questo caso, è consigliabile utilizzare parole chiave specializzate per i clienti pronti a acquistare, come ad esempio:

  • Acquista [x prodotto] online.

  • Miglior fornitore di [x servizio].

  • Negozio online di [x tipo di prodotto].

Utilizzando Keyword Finder e SERP Checker, trovate le parole chiave che corrispondono all'intento dell'acquirente e implementatele nelle pagine del vostro e-commerce. dell'acquirente e implementarle nelle pagine del vostro e-commerce.

Raccogliere dati di supporto prima dell'implementazione

Prima di iniziare a implementare tutte le ricerche sulle parole chiave e utilizzarle per creare nuovi contenuti, è necessario raccogliere dati di supporto prima di creare nuovi contenuti, è necessario raccogliere alcuni dati finali. Il modo migliore per è quello di analizzare le pagine dei vostri concorrenti. Questo sarà un buon indicatore se siete sulla strada giusta o meno.

Ecco quindi il procedimento migliore per analizzare i vostri concorrenti e verificare quanto sia concorrenza per una determinata nicchia.

Fase 1: Controllare i primi 3 concorrenti su Google

Date un'occhiata alle vostre parole chiave primarie e ad alcune delle vostre principali scelte di parole chiave secondarie. Poi cercatele su Google. Chi sono i primi 3 risultati della prima pagina? Questi 3 risultati si classificano per parole chiave multiple e simili, oppure si posizionano solo per parole chiave specifiche?

Se i marchi e i siti più performanti su Google sono in grado di posizionarsi nei primi 3 posti per molte parole chiave correlate, allora il risultato sarà primi 3 posti per molte parole chiave correlate, allora sarà molto più difficile molto più difficile scalzarli dalla loro posizione. Tuttavia, se si posizionano solo per una o due parole chiave correlate, sarà più facile conquistare la loro posizione. posizione.

Fase 2: quanti concorrenti ci sono?

Dovreste anche analizzare quanti concorrenti diretti avete per le parole chiave parole chiave. Per le nicchie ad alta concorrenza, l'intera prima pagina dei risultati delle SERP può contenere concorrenti. SERP possono contenere concorrenti. D'altra parte, per le nicchie a bassa nicchie a bassa concorrenza, potreste avere solo pochi concorrenti reali che offrono prodotti o servizi simili. che offrono prodotti o servizi simili.

Utilizzando il nostro strumento Web Audit è possibile verificare la velocità dei link del proprio sito. sito. Questo vi mostrerà quanti altri siti stanno backlinkando verso il vostro sito. sito. Più rapidamente riuscirete a creare backlink verso il vostro sito, più velocemente più velocemente il vostro sito salirà di posizione nei risultati delle SERP di Google. Se il vostro sito non costruisce link rapidamente (o non ne costruisce affatto), è necessario implementare una strategia per strategia per creare link più velocemente.

Fase 4: Controllare il tipo di contenuto

Quando cercate su Google le vostre parole chiave primarie e secondarie, quale tipo di contenuto viene visualizzato? contenuti? Si tratta per lo più di annunci commerciali, di contenuti video su YouTube, di articoli informativi o di risultati ricchi che utilizzano il formato delle FAQ? articoli informativi, o ci sono risultati ricchi che utilizzano il formato FAQ? Se volete posizionarvi per queste parole chiave, dovete implementare le stesse strategie dei vostri concorrenti o fare qualcosa di strategie dei vostri concorrenti o fare qualcosa di completamente nuovo per per sbalordirli.

Conclusione: Creare una presentazione al cliente

Se volete aiutare le vostre pagine esistenti a migliorare il posizionamento, la cosa migliore da fare è è iniziare con un audit. Poi, fate una ricerca sulle parole chiave di nicchia per per verificare se le vostre pagine si posizionano per le parole chiave più importanti nella nicchia. In caso contrario, è necessario correggerle.

Una volta elaborato un piano per ottimizzare le pagine esistenti, sarà necessario creare nuove pagine di supporto per posizionarsi per le parole chiave primarie, secondarie e parole chiave di supporto nella vostra nicchia. Queste contribuiranno a incrementare il traffico verso pagine principali, a favorire i collegamenti e ad aiutare il sito su cui state lavorando a diventare sito su cui si sta lavorando diventi una pagina di primo piano.

Una volta terminata la ricerca delle parole chiave con il programma Keyword Finder, analizzate le prestazioni della pagina o del sito con lo strumento Web Audit e trovato le parole chiave più rilevanti incrociando le parole chiave con lo strumento Web Audit. incrociando le parole chiave con lo strumento SERP Checker, avrete molti dati utili su cui basarvi. di dati validi su cui basarsi.

Sarete in grado di compilare questi dati in un'ottima presentazione per i vostri clienti. clienti che li convincerà che voi, in qualità di esperti SEO, sapete quello che che voi, in quanto esperti SEO, sapete cosa state facendo. Se volete che i clienti vi paghino per i vostri servizi, dovete presentare loro Se volete che i clienti vi paghino per i vostri servizi, dovete presentare loro un piano d'azione solido e affidabile sito si posizionerà.

Questi dati devono essere supportati da dati di analisi statistica e di ricerca sui concorrenti, se si vuole che abbiano una reale validità. È qui che strumenti SEO avanzati di Ranktracker possono aiutarvi a dare un vantaggio sulla concorrenza! concorrenza!

Fonti:

  1. https://www.google.com/search/howsearchworks/algorithms/

  2. https://moz.com/blog/google-e-a-t

  3. https://www.google.com/sheets/about/

  4. https://developers.google.com/analytics/devguides/reporting/embed/v1

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker