CTR organico: cos'è (e perché è così importante)?

  • Felix Rose-Collins
  • 15 min read
CTR organico: cos'è (e perché è così importante)?

Indice

Introduzione

Se volete vedere quanto il vostro sito web sta davvero facendo bene (al di fuori delle promozioni a pagamento), l'analisi del tasso di clic organico (CTR) del vostro sito è una delle migliori indicazioni (CTR) è una delle migliori indicazioni in tal senso. Utilizzando strumenti SEO avanzati diRanktracker, come il Web Audit tool e il nostro Rank Tracker tool. strumento Rank Tracker, sarete in grado di vedere sotto il cofano e di di visualizzare analisi approfondite di cui altrimenti non sareste a conoscenza.

Di seguito, inizieremo spiegando cos'è il CTR organico e perché è una metrica così importante da tenere sotto controllo. Poi vi spiegheremo come il vostro CTR può influire sul posizionamento nelle SERP (molto importante).

Infine, vi forniremo una serie di ottimi consigli per migliorare il vostro CTR organico. CTR ORGANICO. Questo, a sua volta, vi consentirà di sviluppare e far evolvere il vostro sito nel sito ad alte prestazioni e traffico che vi serve per raggiungere la prima pagina di Google. prima pagina di Google, indipendentemente dalla vostra nicchia!

Siete pronti a posizionarvi?

Che cos'è esattamente il CTR organico?

Il tasso di clic è il numero di clic che un link riceve in relazione alla frequenza con cui viene visualizzato. alla frequenza con cui viene visualizzato. In termini più semplici, è possibile utilizzare la seguente per calcolare il tasso di clic:

  • (Numero di volte che il vostro link viene cliccato) / (Numero di volte che il link viene visualizzato)

Dividendo il numero di volte in cui il vostro link viene cliccato per il numero di volte in cui viene visualizzato sui motori di ricerca. di volte che viene visualizzato sui motori di ricerca, si ottiene il tasso di clic.

Ad esempio, se il vostro link viene cliccato 100 volte ed è stato visualizzato 1.000 volte, il vostro tasso di clickthrough è il seguente (visualizzato) 1.000 volte, si avrà un CTR del 10%. Ovviamente, nel mondo reale, una percentuale di clic del 10% è incredibilmente alto. Realisticamente, un sito medio può ottenere un CTR del 2%, mentre un sito perfettamente ottimizzato può avere un CTR del sito perfettamente ottimizzato potrebbe avere un CTR del 4 o 5%.

Ora che abbiamo tolto di mezzo le nozioni di base sul CTR, vi starete chiedendo cosa sia il CTR organico. probabilmente vi starete chiedendo che cos'è il tasso di penetrazione dei clic organico...

Il CTR organico è diverso dal CTR normale, in quanto misura il numero di numero di clienti organici che cliccano sul vostro sito. Questo è è diverso dal CTR promozionale, che misura il numero di persone che cliccano sugli i vostri annunci.

Il CTR organico calcola il numero di utenti quotidiani di internet che che vengono organicamente mostrati con un link alla vostra pagina web e che fanno clic su di esso. In media in media, il vostro CTR organico sarà significativamente più alto del vostro CTR promozionale (poiché le persone non cliccano sugli annunci quanto CTR promozionale (poiché le persone non cliccano più sugli annunci come 10 anni fa). anni fa).

Perché il CTR è così importante per la SEO

La gestione di un sito web di successo si basa sulla ricezione di traffico mirato. In poche parole, più utenti organici dei motori di ricerca cliccano sui vostri link, più la vostra campagna SEO sta andando bene.

Immaginate di essere proprietari di un'azienda alimentare e di organizzare un evento in occasione di un raduno di food truck. Tutti i partecipanti all'evento vendono cibo e si contendono l'attenzione degli stessi visitatori affamati. degli stessi visitatori affamati. Se avete un'alta percentuale di visitatori di visitatori che visitano il vostro food truck, allora è una solida indicazione del fatto che avete un grande idea di food truck! Al contrario, se nessuno è veramente interessato al vostro food truck, allora forse dovrete apportare alcune modifiche.

Il motivo per cui il CTR è così importante è che è uno dei più grandi indicatori indicatori del fatto che avete buoni contenuti, ottime meta-descrizioni/snippet, e che vi state posizionando più in alto nei risultati dei motori di ricerca all'interno della vostra nicchia.

Più alto è il CTR, maggiore è il traffico di alta qualità che il sito web e più il sito ha successo nel suo complesso. Abbastanza semplice, giusto?

Google tiene traccia del CTR del vostro sito?

Uno degli argomenti più dibattuti quando si parla di SEO è: "Quali sono le metriche Google utilizza per determinare il posizionamento nelle SERP*?". L'algoritmo di Google cambia di Google cambia e viene aggiornato di frequente per garantire che il motore di ricerca di ricerca mostri i risultati più pertinenti ai suoi utenti.

L'impegno di Google nel mantenere aggiornati i propri algoritmi di posizionamento è il motivo per cui è il motivo per cui detiene la quota di mercato più alta rispetto a tutti gli altri motori di ricerca sul web. motori di ricerca sul web. Le persone usano Google perché sanno che i risultati che otterranno saranno accurati e pertinenti alle loro ricerche.

Ciò significa che Google tiene traccia di diverse metriche del sito web per per garantire che le vostre pagine contengano informazioni pertinenti alle parole chiave e all'argomento del vostro sito. parole chiave e all'argomento del sito. La domanda che ci si pone è quindi: "Google tiene traccia del tasso di clic del vostro sito*?".
Purtroppo non siamo in grado di fornire una risposta chiara a questa domanda. a questa domanda...

Anche se Google tecnicamente "tiene traccia" del vostro CTR (che può essere visualizzato utilizzando i loro strumenti SEO limitati o il nostro strumento Rank Tracker), ha dichiarato che il CTR del vostro sito non influisce direttamente sul vostro sito. hanno dichiarato che il CTR del vostro sito non influisce direttamente sul vostro posizionamento del sito per le parole chiave primarie e secondarie.

Un po' vago, no?

Benvenuti nel meraviglioso mondo della SEO. Tuttavia, il fatto che Google tiene traccia del CTR delle vostre pagine web, in primo luogo, è una solida indicazione indicazione che è qualcosa a cui dovreste prestare altrettanta attenzione. attenzione.

Se questa non è una motivazione sufficiente, ricordate che il vostro CTR è uno dei migliori indizi del fatto che il vostro sito è delle migliori indicazioni del buon andamento del vostro sito all'interno dei risultati SERP. risultati. Anche se non è la metrica più importante del vostro sito, è certamente degno di attenzione.

Misurare il CTR del vostro sito

Il tasso di clic viene misurato pagina per pagina. In genere, pagina principale del sito e i contenuti dei pilastri avranno un CTR più elevato rispetto ai singoli post del blog). Questo perché le pagine principali e i contenuti contenuti principali e i contenuti dei pilastri si posizionano più in alto per le parole chiave parole chiave primarie e secondarie.

Il modo migliore per misurare il CTR delle vostre pagine web è inserire l'URL specifico della pagina web nel nostro Rank Tracker SEO tool. URL specifico della pagina web nel nostro Rank Tracker SEO tool. Qui, potrete analizzare tutte le metriche SEO specifiche di cui avete bisogno per per apportare le modifiche necessarie al vostro sito e alle vostre pagine.

Una volta inserito l'URL nel strumento Rank Tracker), sarete in grado di vedere le metriche, come ad esempio:

  • Visibilità complessiva.

  • Il volume di ricerca che il sito ottiene per determinate parole chiave.

  • Il traffico totale.

  • Il CTR del vostro sito.

  • Come si posiziona nelle varie SERP (Google Rich Results).

Un altro metodo per monitorare il CTR del vostro sito è creare un account Google Analytics e inserire il vostro codice di tracciamento analitico. Google Analytics e incorporare il proprio codice di tracciamento analitico nel codice HTML della pagina. nel codice HTML della pagina. Nel giro di qualche settimana, si avranno alcuni dati preliminari su alcune metriche di base della vostra pagina.

Sebbene Google Analytics sia un buon punto di partenza, la maggior parte dei webmaster più seri webmaster seri si accorgono che non include tutti i dettagli approfonditi di cui hanno bisogno per per prendere decisioni efficaci. È qui che la suite completa di strumenti SEO avanzati di Ranktracker strumenti SEO avanzati si distingue per essere uno strumento completo.

Migliorare il CTR...

Bene, a questo punto dovreste avere una solida comprensione di cosa sia il vostro e perché è un parametro così importante da tenere sotto controllo. di cui tenere traccia. Indipendentemente dal fatto che Google lo utilizzi o meno per determinare la vostra posizione complessiva nelle SERP, è uno dei modi migliori per prendere le vostre decisioni SEO decisioni SEO da prendere in futuro.

Come abbiamo già detto, un tasso di clic più elevato è fortemente di traffico, un traffico di qualità migliore e un posizionamento posizionamento complessivo più alto. In definitiva, se state facendo tutte le vostre attività di SEO in modo correttamente, allora avrete naturalmente un CTR superiore alla media!

9 ottimi consigli per migliorare il CTR della vostra pagina

Quindi, la vera domanda è: come potete migliorare il vostro tasso di CTR?

Qui di seguito, discuteremo alcuni utili consigli e trucchi che potete utilizzare per per aumentare il CTR e rendere il vostro sito più attraente per i vari utenti di Internet che lo utenti di Internet che vi si imbattono. Diamo un'occhiata!

Assicuratevi che il titolo e i tag della vostra pagina coincidano

D'accordo, la prima cosa da fare è...

Una delle migliori pratiche per migliorare il CTR è assicurarsi che il titolo della pagina e il suo tag che il titolo della pagina e il suo tag URL corrispondano. Ad esempio, se il titolo della pagina titolo della vostra pagina è "Come mangiare sano con un budget limitato", l'URL dovrebbe essere così come questo: www.examplefoodsite.com/blog/eat-healthy-on-a-budget

Se si utilizza un site-builder affidabile come Squarespace, Wix, WordPress e così via, probabilmente questa operazione verrà eseguita di default. Tuttavia, non fa mai male ricontrollare e accertarsi che l'URL corrisponda. Se così non fosse, di solito è possibile entrare nelle impostazioni avanzate della pagina e della pagina e modificare l'URL in modo che corrisponda.

Questo tende a essere un problema maggiore per chi codifica i siti da zero. siti da zero. Per impostazione predefinita, gli editor basati sulla codifica tendono ad assegnare valori numerici agli URL delle pagine, per cui lo stesso link potrebbe apparire come come:

www.examplefoodsite.com/blog/123jksl9-jwi

Il motivo principale per cui questo è un problema così grande è che ha un forte effetto sull'attendibilità. sull'affidabilità. Ogni utente che effettua una ricerca su Google può può vedere sia l'URL che il titolo della pagina. Il cervello umano è programmato per per verificare la coerenza e, se nota un'incoerenza, lo comunica inconsciamente al inconsciamente dirà al cervello cosciente di ignorare il link. Questo, può influire negativamente sul CTR, in quanto un numero minore di utenti dei motori di ricerca motore di ricerca cliccheranno su di esso.

Accorciare gli URL quando possibile

Questo va di pari passo con il suggerimento di cui sopra, che riguarda la corrispondenza tra titoli e URL delle pagine. Quando possibile, dovreste anche cercare di accorciare il più possibile i vostri URL. Più lungo e complicato più lungo e complicato da leggere, più confuso e lungo può sembrare agli utenti dei motori di ricerca. motore di ricerca.

Tutto ciò avviene a livello subconscio, prima che l'utente clicchi sul vostro link.

Se state seguendo il consiglio di cui sopra, significa anche che dovreste cercare di Se seguite il consiglio di cui sopra, significa anche che dovreste cercare di mantenere il titolo della vostra pagina breve e diretto. Se se si fa una rapida panoramica dei risultati della pagina 1 di Google (per qualsiasi di ricerca), noterete che la maggior parte dei link ai primi posti utilizza titoli brevi, semplici e descrittivi, titoli brevi, semplici e descrittivi.

In definitiva, il titolo della pagina e il tag URL (esclusa la parte ``) dovrebbero essere brevi, semplici e descrittivi. www.example.com) dovrebbero essere inferiori a 50 caratteri. meno di 50 caratteri.

Creare meta descrizioni ben scritte

Se guardate i risultati del motore di ricerca Google, la prima cosa che vedete prima cosa che si vede è il titolo della pagina, l'URL e la data in cui la pagina è stata scritta (o modificata l'ultima volta). ultima modifica). Al di sotto di questi dati, si trova un breve frammento del contenuto della pagina. contenuto della pagina; si tratta della cosiddetta meta descrizione, che utilizza i meta-tag HTML per trasmettere le informazioni visualizzate. HTML per trasmettere le informazioni visualizzate al motore di ricerca. motore di ricerca.

Per impostazione predefinita, la meta-descrizione è solitamente costituita dalle prime 50 parole della pagina stessa. della pagina stessa. In alcuni casi, questo va bene. Tuttavia, incoraggiamo quasi Tuttavia, incoraggiamo quasi sempre i webmaster e gli autori di contenuti a scrivere meta descrizioni separate e descrizione meta separata e ben scritta per i loro contenuti.

Perché?

La risposta più semplice è che sono più belli. A descrizione ben scritta può fungere da "sottotitolo" per il titolo della pagina principale. titolo della pagina principale. Può comunicare l'argomento dell'articolo, in modo che l'osservatore del motore di ricerca può capire se l'articolo risponderà o meno alla sua domanda. rispondere alla sua domanda o meno.

Un altro vantaggio della creazione di meta-descrizioni personalizzate è che è che vi dà una seconda possibilità di vincere l'utente a fare clic. Forse il vostro titolo non è così unico o il vostro sito non ha un marchio consolidato. marchio consolidato. In questi casi, la meta-descrizione è spesso il fattore decisivo fattore decisivo per far sì che l'osservatore clicchi o meno sul link della vostra pagina web. link della vostra pagina web o meno.

**Come si fa a creare una meta descrizione ben scritta? descrizione ben scritta?

Tenete presente che le meta-descrizioni dovrebbero essere di 50 parole o meno. Si tratta di una lunghezza leggermente inferiore a quella del paragrafo precedente. Ciò significa che è necessario di fare un buon lavoro in uno spazio ridotto. Uno dei migliori consigli che possiamo darvi è quello di usare parole forti nella descrizione.

Le parole chiave sono termini e parole che scatenano una risposta emotiva nel lettore. nel lettore. Alcuni buoni esempi di parole di potere sono "istantaneo", "affare", "top-rated", "pazzesco", "magico", "eccellente". "top-rated", "crazy", "magic", "astounding", tra gli altri.

Ci sono stati numerosi articoli scientifici dedicati all'importanza all'importanza delle parole chiave nel marketing e nella pubblicità. non ci addentreremo troppo nei dettagli.

Oltre a usare le parole chiave, dovete anche essere onesti per quanto riguarda il contenuto della vostra pagina. Se la meta descrizione è completamente slegata al titolo della pagina, allora sarà un segnale di allarme sia per l'algoritmo del motore di ricerca di ricerca e a chiunque altro visualizzi il link.

Usate le parole chiave principali nel titolo e nelle meta descrizioni

Se avete studiato le basi della SEO per un po' di tempo, questo può sembrare un consiglio ovvio. può sembrare un consiglio più ovvio. Tuttavia, è un aspetto importante del del vostro posizionamento e può contribuire a migliorare il CTR della vostra pagina web. rivedere.

A questo punto, dovreste già avere un solido elenco di parole chiave primarie, secondarie e di supporto per il vostro sito e per i contenuti SILO del vostro sito (blog, sub-articoli). (blog, sottoarticoli, ecc.). In caso contrario, aprite Lo strumento [Keyword Finder] (/keyword-finder/) diRanktracker, altamente mirato.

Una volta aperto lo strumento, potrete digitare qualsiasi termine relativo alla nicchia del vostro sito. alla nicchia del vostro sito. Entro 30 secondi, lo strumento genererà un elenco altamente un elenco estremamente pertinente (e lungo) di tutte le possibili combinazioni di parole chiave o termini di ricerca termini di ricerca correlati che si adattano alla vostra nicchia.

Oltre a mostrare la parola chiave in sé, il Keyword Finder vi mostrerà alcune metriche chiave su ogni parola chiave. Sarete in grado di vedere il volume di ricerca mensile, quanto è competitiva ogni parola chiave e persino quanto è di tendenza. e persino quanto sia di tendenza la parola chiave attuale.

Tutte queste caratteristiche fanno di Ranktracker Keyword Finder uno dei migliori strumenti di ricerca di parole chiave. uno dei migliori strumenti di ricerca di parole chiave del settore!

Supponendo che abbiate già le parole chiave pronte, il passo successivo è quello di passo successivo è quello di inserirle nel contenuto della pagina. Tuttavia, non ci si deve non ci si deve fermare a questo: è necessario includerle anche nel titolo della pagina e nella meta meta descrizione.

Ovviamente, non esagerate e non "riempite" il vostro titolo e la vostra descrizione con le parole chiave (questo può far scendere la vostra pagina nel nei risultati delle SERP). Tuttavia, è opportuno includere la parola chiave principale una volta nel titolo e una volta nella meta descrizione.

Sfruttare i risultati ricchi di Google

Un paio d'anni fa, Google ha introdotto una funzione delle SERP che che viene chiamata "Rich Results". Se date un'occhiata ai primi 5 link di Google per i termini di ricerca più popolari, li noterete! Google con termini di ricerca popolari, li noterete!

Una delle caratteristiche più popolari delle SERP utilizzate da Google è il formato Q&A. Lo spider scansiona automaticamente la vostra pagina per trovare le domande più importanti e utilizza la vostra risposta in grassetto di 50 parole. la vostra risposta di 50 parole in grassetto come risposta alla domanda.

Esistono moltissimi altri risultati ricchi per i quali è possibile ottimizzare la pagina per i quali è possibile ottimizzare la propria pagina, tra cui eventi, guide su come fare, ricette, risultati di mappe, pagine di Wikipedia e altro ancora. e molto altro ancora! Per un elenco completo, consultate [la pagina per gli sviluppatori di Google di Google sui risultati ricchi] (https://developers.google.com/search/docs/advanced/structured-data/search-gallery).

Il motivo per cui queste caratteristiche di rich results/SERP sono così importanti è che è che incoraggiano gli utenti a fare clic su di essi. Sono grandi, snippet e caratteristiche di facile lettura che fanno apparire la vostra pagina molto più molto più rilevante all'interno dei risultati di ricerca, il che può influire drasticamente sul vostro CTR.

Google ha anche uno [strumento di facile uso strumento] (https://search.google.com/test/rich-results?utm_source=support.google.com/webmasters/&utm_medium=referral&utm_campaign=7445569) che controlla il vostro sito web per vedere se ha dei risultati ricchi visualizzati nei risultati delle SERP.

È inoltre possibile utilizzare strumento Rank Tracker) per verificare se la propria pagina (o pagina (o di qualsiasi altra pagina di un concorrente, se è per questo) si sta posizionando per qualsiasi SERP. Basta inserire l'URL nello strumento e Rank Tracker vi mostrerà tutte le caratteristiche per cui il vostro sito si classifica.

Utilizzare l'anno solare e/o la stagione nei titoli delle pagine

Eccone uno breve...

Uno dei suggerimenti più utilizzati dagli autori di contenuti per la scrittura dei titoli è l'inserimento dell'anno solare o della stagione nei titoli delle pagine. titoli è quello di inserire l'anno solare o la stagione nei titoli delle pagine. titoli delle pagine. Questo perché gli utenti dei motori di ricerca spesso inseriscono l'anno o la stagione per ricevere risultati più pertinenti.

Alcuni esempi possono essere "I migliori consigli SEO per il 2021" o "Le migliori ricette autunnali per il Ringraziamento". Ricette autunnali per il Ringraziamento".

Usare le parentesi e gli apici nei titoli delle pagine

Ecco un altro consiglio per i titoli. Questo quasi non ha senso, Tuttavia, diversi studi hanno dimostrato che i titoli delle pagine che presentano parentesi o parentesi che presentano parentesi o parentesi vengono cliccati più frequentemente. Basta guardare il titolo della nostra pagina: CTR organico: cos'è (e perché è così importante). così importante)***.

Dal momento che le parentesi e le parentesi non sono usate così spesso nella scrittura, attirano naturalmente la nostra attenzione e ci fanno sentire come se ci venissero fatte entrare. attirano naturalmente la nostra attenzione e ci fanno sentire come se ci venisse svelato un segreto. un segreto. Si tratta di un sottile suggerimento psicologico che può aiutare molto nella scrittura.

Usare i numeri dispari nei titoli delle pagine

Un altro consiglio curioso è quello di usare numeri dispari nei titoli delle pagine (gioco di parole). allerta). Per qualche strana ragione, il cervello umano è addestrato a prestare maggiore attenzione ai numeri dispari rispetto a quelli pari. Ecco perché si trovano molti articoli intitolati "7 consigli comprovati per...". o "I 21 migliori..."

Anche l'intestazione che abbiamo usato per questa sezione è "9 ottimi consigli per migliorare il CTR della vostra pagina". il CTR della vostra pagina".

Comprendere la psicologia e il marketing emozionale

In definitiva, quasi tutti questi consigli (a parte quello sull'inserimento delle parole chiave nel titolo e nella meta descrizione) si riducono a inserire le parole chiave nel titolo e nella meta descrizione) si riducono a una cosa una cosa: la psicologia umana. Quanto più affidabile, coinvolgente, utile, pertinente ed emozionale più la vostra pagina apparirà affidabile, coinvolgente, utile, pertinente ed emozionale, più alto sarà il vostro CTR. più alto sarà il vostro CTR.

La parte difficile è che avete uno spazio molto piccolo in cui per avere un impatto. Avete un titolo di 50 caratteri al massimo, una meta-descrizione di 50 parole e possibilmente un titolo di 50 parole. descrizione, e possibilmente* risultati ricchi/funzioni SERP.

Dovete racchiudere in questo breve spazio il maggior valore psicologico ed emotivo possibile. breve spazio possibile. Per questo motivo, vi consigliamo consigliamo di prendere un libro sulla psicologia del marketing. Migliorerà enormemente migliorerà enormemente la qualità dei vostri snippet SERP e della pubblicità del vostro marchio marchio nel suo complesso.

Quindi, qual è un buon tasso di clic organico?

Agli albori di Internet, un CTR elevato, superiore al 20%, era facilmente raggiungibile. facilmente raggiungibile. C'era molta meno concorrenza e i dati online erano scarsi. Oggi, invece, è molto difficile ottenere un tasso di clic così elevato. ottenere.

Tutto sommato, se riuscite a ottenere un CTR organico di circa il 5%, state andando piuttosto bene! Il CTR medio di tutte le pagine web indicizzate da Google è di poco inferiore al 2%, quindi un CTR del 5% significa che il vostro sito sta facendo il doppio del volume di visite di molti altri siti. volume rispetto a molti altri siti.

Detto questo, il CTR può cambiare significativamente da un settore all'altro. ad un altro. Più il vostro sito è orientato alla nicchia, più alto sarà il vostro CTR. sarà probabilmente più alto. Anche se non si può ottenere un volume di traffico così elevato come come in un settore più ampio, la creazione di un sito di nicchia assicura che il traffico di nicchia garantisce che il traffico che si ottiene sia molto più mirato e il vostro link, tanto per cominciare.

In alcuni casi, non è raro vedere siti di nicchia ricevere un CTR del 10-15%!

Tenere traccia del CTR e delle metriche SEO

Come abbiamo detto all'inizio di questo articolo, il vostro CTR non è la non è la fine di tutte le metriche SEO. È solo una delle tante metriche utili che possono essere usate per per monitorare le prestazioni complessive del vostro sito, tenendo traccia del numero di persone che visualizzano il vostro numero di persone che visualizzano il vostro link rispetto alla percentuale che effettivamente cliccano sul link.

In ogni caso, tenere traccia del CTR è un buon modo per giudicare il successo complessivo di una successo complessivo di una singola pagina web. Se notate che alcune pagine hanno un CTR inferiore alla media, allora è un buon indicatore che che è necessario migliorarle o aggiornarle.

È qui che l'uso dello strumento Web Audit di Ranktracker si rivela davvero utile. utile. Questo strumento consente di scansionare l'intero sito web e di sottoporlo a un test approfondito un test approfondito che verifica i vari punti di forza e di debolezza. debolezze. Una volta completata la scansione, vi verrà presentato un elenco di miglioramenti di miglioramenti prioritari da apportare per migliorare il posizionamento del sito. posizionamento complessivo del sito.

Se utilizzato insieme al kit di strumenti SEO completo di Ranktracker, lo strumento Web Audit (insieme agli altri strumenti SEO menzionati in questo articolo) vi consentirà di ottenere un quadro completo delle prestazioni del vostro sito.

Dal monitoraggio delle singole pagine e delle campagne SEO al monitoraggio dell'intero sito sito, avrete tutte le informazioni necessarie per aiutare il vostro sito a raggiungere la prima pagina di Google! raggiungere la prima pagina di Google! L'unica domanda da porsi è: siete pronti a classificarvi? classifica*?

Fonti:

  1. https://developers.google.com/search/docs/advanced/structured-data/search-gallery

  2. https://search.google.com/test/rich-results?utm_source=support.google.com/webmasters/&utm_medium=referral&utm_campaign=7445569

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker