• Imparare il SEO

9 modi per creare una pagina di destinazione SEO-friendly

  • Mike Vestil
  • 1 min read
9 modi per creare una pagina di destinazione SEO-friendly

Introduzione

Anche se non molti considerano SEO e landing page nello stesso modo, è essenziale capire che le due cose possono essere strettamente correlate. Una landing page ben ottimizzata può contribuire a migliorare il posizionamento e la visibilità del vostro sito web sui motori di ricerca, mentre una mal ottimizzata può fare il contrario.

Prendendo in considerazione alcuni elementi chiave della SEO durante la progettazione e l'ottimizzazione della vostra landing page, potete assicurarvi che sia il più efficace possibile nel guidare il traffico e le conversioni.

In questo articolo condivideremo i modi migliori per creare una landing page SEO-friendly, fornendovi suggerimenti e consigli pratici che potrete utilizzare per migliorare il vostro sito web.

Entriamo subito nel vivo.

Creare una pagina di destinazione SEO-friendly

Ecco i migliori consigli da considerare per creare landing page SEO-friendly.

1. Assicuratevi che la vostra pagina di atterraggio sia ben progettata e facile da navigare

Un buon design contribuisce a migliorare l'esperienza dell'utente, rendendo i visitatori più propensi a rimanere più a lungo sulla vostra pagina e, infine, a convertire.

Alcuni elementi chiave da tenere a mente quando si progetta una landing page sono i seguenti:

  • Utilizzate un design pulito e semplice.
  • Utilizzate caratteri e tipografia di facile lettura.
  • Includere molti spazi bianchi.
  • Mantenere la pagina ben organizzata.
  • Assicuratevi che la pagina sia facile da collegare.

L'esperienza dell'utente sulla vostra landing page ha molto a che fare con l'allineamento del testo con tecniche SEO efficaci. In questo modo si garantisce che la landing page sia accessibile agli occhi e che venga letta e digerita sia dagli esseri umani che dai crawler dei motori di ricerca.

2. Usare titoli e meta-descrizioni ricchi di parole chiave per migliorare la Seo

Il titolo e la meta descrizione della vostra landing page sono due elementi essenziali della SEO. Sono le prime cose che le persone vedranno quando la vostra pagina apparirà nei risultati di ricerca, quindi è necessario assicurarsi che siano pertinenti a ciò che le persone stanno cercando.

Utilizzando il giusto keyword finder, sarete in grado di ricercare e trovare le migliori parole chiave da utilizzare per la vostra landing page. Una volta ottenuto un elenco di tali parole chiave, assicuratevi di includerle sia nel titolo che nella descrizione della vostra pagina.

3. Ottimizzare le immagini e gli altri media per una migliore visibilità sui motori di ricerca

Oltre al testo, anche le immagini e gli altri media possono contribuire a migliorare la SEO della vostra landing page. Ottimizzando le foto e i video per il web, si può fare in modo che vengano indicizzati correttamente dai motori di ricerca e compaiano nei risultati.

Ad esempio, l'utilizzo di nomi di file descrittivi che indichino ai motori di ricerca il tema dell'immagine può contribuire a migliorare le possibilità di apparire nei risultati della ricerca per immagini. Inoltre, anche l'utilizzo di parole chiave pertinenti nel testo dell'immagine può contribuire a migliorare la SEO.

4. Creare un solido invito all'azione che incoraggi i visitatori a compiere il passo successivo

Per quanto la vostra landing page sia ben ottimizzata per la SEO, non sarà efficace se le persone non sapranno cosa fare una volta arrivate a destinazione. Ecco perché è essenziale includere una forte call-to-action (CTA) che incoraggi i visitatori a compiere il passo successivo.

IlSEO copywriting aiuta a perfezionare le CTA per renderle più efficaci. Utilizzando un linguaggio persuasivo e offrendo la giusta proposta di valore, è possibile aumentare le probabilità che le persone compiano l'azione desiderata.

Ad esempio, se state conducendo una campagna per promuovere il vostro nuovo negozio di e-commerce, una CTA forte potrebbe essere: "Acquista ora e ricevi la spedizione gratuita sul tuo primo ordine". Questa CTA è convincente perché dice alle persone cosa devono fare (acquistare) e dà loro l'incentivo a farlo (spedizione gratuita). Potete anche pensare di creare un software di ricompensa per le campagne promozionali dei consumatori, per automatizzare il processo e offrire una serie di premi.

Invece di dire semplicemente "clicca qui", usare un linguaggio persuasivo che dica alle persone cosa otterranno agendo è una strategia molto più efficace. I marketer freelance specializzati nell'ottimizzazione del tasso di conversione possono aiutarvi a creare la CTA perfetta se pensate di aver bisogno di una guida.

5. Assicuratevi che la vostra pagina di atterraggio si carichi in modo rapido ed efficiente

Anche la velocità di caricamento della landing page è essenziale per la SEO. Le pagine lente non solo frustrano gli utenti, ma possono anche avere un impatto negativo sul posizionamento nei motori di ricerca.

Per garantire che la vostra landing page si carichi rapidamente, un audit web può aiutarvi a identificare le aree in cui la vostra pagina potrebbe essere migliorata.

Make Sure Your Landing Page Loads Quickly And Efficiently

Oltre a verificare la velocità della pagina, è necessario esaminare le prestazioni complessive del sito. Questo include fattori come il tempo di attività, il tempo di risposta del server e gli errori 404. Tutti questi fattori possono avere un impatto sulla SEO e devono essere monitorati attentamente.

6. Usare Schema Markup per fornire ai motori di ricerca maggiori informazioni sulla vostra pagina di destinazione

Il markup Schema è un codice che si può aggiungere al sito web per aiutare i motori di ricerca a comprendere meglio il contenuto delle pagine. Questo può anche aiutare i motori di ricerca a capire come la vostra pagina dovrebbe essere indicizzata.

Oltre a contribuire a migliorare la SEO, il markup schema può anche visualizzare rich snippet nei risultati di ricerca. Questo può contribuire ad aumentare il tasso di click-through (CTR) del vostro annuncio, in quanto le persone sono più propense a cliccare su un risultato che fornisce loro le informazioni che stanno cercando e che le guida alla domanda successiva nella loro ricerca.

7. Monitorare la SEO della pagina di destinazione con Google Search Console

Google Search Console è uno strumento gratuito che consente di monitorare e risolvere i problemi di SEO del vostro sito web. Fornisce dati sull'andamento del vostro sito nei risultati di ricerca e può aiutarvi a identificare eventuali problemi da risolvere.

Oltre a monitorare la SEO del sito, Google Search Console può essere utilizzata per inviare la sitemap e richiedere l'indicizzazione delle pagine. Si tratta di uno strumento utile se avete apportato modifiche alla vostra pagina di destinazione e volete assicurarvi che si riflettano nei risultati di ricerca il prima possibile.

8. Monitorare i dati analitici per vedere come si comporta la pagina di atterraggio

Con diverse statistiche sul tasso di conversione da considerare, è fondamentale tenere sotto controllo le prestazioni del sito per ottimizzare le landing page.

Esistono diversi strumenti di analisi che possono essere utilizzati per monitorare le prestazioni del vostro sito web, e Google Analytics è uno dei più popolari.

Migliorare le prestazioni SEO attraverso Google Analytics può essere una delle cose più preziose che possiate fare per la vostra azienda. Non solo può aiutarvi a migliorare le vostre classifiche, ma può anche aiutarvi ad aumentare il traffico complessivo verso il vostro sito web.

È inoltre possibile determinare le prestazioni delle pagine di destinazione monitorando la pipeline di vendita generata da tali pagine. Un modo semplice per monitorare le conversioni è impostare obiettivi in Google Analytics e tracciare le interazioni sulle pagine di checkout. Un altro modo per farlo è controllare la fonte di conversione delle vendite nel vostro CRM o nel software di gestione delle campagne.

9. Evitare le HiPPO (Highest Paid Person's Opinion) e affidarsi invece ai dati.

Ogni volta che si lavora all'ottimizzazione del proprio sito web, è essenziale basare le proprie decisioni sui dati anziché sulle opinioni. Ciò è particolarmente vero per le landing page, poiché molti fattori diversi possono influire sulle loro prestazioni.

Affidarsi all'opinione della persona più pagata della stanza (HiPPO) può spesso portare a risultati non ottimali. Sarebbe meglio, invece, concentrarsi sull'utilizzo dei dati per prendere decisioni informate sull'ottimizzazione della landing page.

Come testare correttamente le landing page

Mentre la SEO vi porterà visitatori sul web, il test della vostra landing page è ciò che convertirà quei visitatori in clienti o lead, rendendo validi i vostri sforzi SEO. L'ottimizzazione delle landing page è un processo continuo ed è essenziale testare e modificare costantemente le pagine per ottenere i migliori risultati.

Tenendo presente questo aspetto, è possibile testare diversi fattori sulle pagine di destinazione.

Come esempio pratico, consideriamo questa pagina di destinazione del sistema di tracciamento del tempo e i vari elementi che si possono trovare sulla pagina.

How To Test Your Landing Pages Correctly

Chat in diretta

Si tratta di un'ottima funzione che può giovare ai visitatori del sito web e alle aziende. I visitatori del sito web possono ricevere una risposta alle loro domande in tempo reale e le aziende possono utilizzare la chat dal vivo per risolvere rapidamente eventuali problemi dei visitatori.

Live Chat

Per verificare se la chat dal vivo è efficace o meno sulla vostra pagina di destinazione, potete eseguire un test A/B. Si tratta di creare due versioni della pagina, una con la live chat e una senza. È quindi possibile monitorare il tasso di conversione di ciascuna pagina per vedere quale versione ha prestazioni migliori.

Video

Il video che appare in cima alla pagina aiuta a catturare l'attenzione dei visitatori e fornisce loro una panoramica del prodotto.

Se state pensando di aggiungere un video alla vostra pagina di destinazione, testare due video diversi può essere un modo eccellente per vedere quale è più efficace. In questo modo è possibile tracciare il tasso di conversione di ciascun video per vedere quale ha un rendimento migliore.

Il modulo

The Form

Il modulo di questa landing page è breve e diretto, il che può aiutare i visitatori a convertire.

Mentre il modulo attuale richiede nome, e-mail e password per creare un account, si potrebbe testare un modulo che richieda solo un indirizzo e-mail per iniziare.

L'invito all'azione

L'invito all'azione (CTA) di questa pagina di destinazione è "Crea un account". Sebbene indichi chiaramente cosa farà il visitatore quando premerà il pulsante, il proprietario del sito potrebbe valutare la possibilità di testare una CTA diversa per vedere se è più efficace.

Il titolo

L'headline di questa pagina di destinazione offre un chiaro vantaggio nell'utilizzo del prodotto: "Dedica meno tempo al monitoraggio e più alla crescita".

Il proprietario del sito potrebbe testare un titolo diverso per vedere se è più efficace. Ad esempio, si potrebbe provare un titolo più specifico. Anche se dipende dal tipo di prodotto offerto, un titolo del tipo "Traccia il tuo tempo gratuitamente" potrebbe essere efficace.

Il testo del corpo

Infine, il testo del corpo di una landing page potrebbe essere il test più semplice. Si possono infatti testare diverse versioni di testo per vedere quale funziona meglio, senza apportare modifiche al design della pagina.

Concentrandosi sulla sezione above-the-fold della pagina, si possono testare diverse versioni del testo sulla landing page per vedere quale sia più efficace. Ad esempio, potreste provare una versione più dettagliata rispetto a quella che mostrate attualmente. Potreste anche avere una versione più breve e più mirata. Come sempre, il monitoraggio delle metriche vitali è fondamentale per capire quale sia la versione più efficace.

Considerare l'intento di ricerca degli utenti

Cosa cercano le persone quando digitano quella parola chiave nei motori di ricerca?

Perché le persone dovrebbero venire e rimanere sulla vostra pagina?

Rispondere con precisione a queste due domande può fare la differenza tra il successo e il fallimento della vostra attività.

Se riuscite a capire l'intento di ricerca dietro la parola chiave utilizzata, potete creare una pagina di destinazione che ha maggiori probabilità di classificarsi per quella parola chiave. E se riuscite a creare una pagina di destinazione che si posiziona per una parola chiave pertinente, avrete maggiori probabilità di ottenere traffico organico sul vostro sito.

Esistono quattro tipi principali di intento di ricerca:

  • Navigazione: Le persone che utilizzano parole chiave di navigazione cercano un sito web specifico. Ad esempio, se qualcuno digita "Ranktracker login", sta cercando la pagina di login di Facebook.
  • Informative: Le persone che utilizzano parole chiave informative cercano informazioni su un argomento. Ad esempio, se qualcuno digita "cos'è la SEO", vuole saperne di più su questo argomento.
  • Transazionale: Le persone che utilizzano parole chiave transazionali cercano di acquistare qualcosa. Ad esempio, se qualcuno digita "buy keyword tracker online", vuole acquistare un prodotto.
  • Indagine commerciale: Le persone che utilizzano parole chiave di indagine commerciale stanno ancora decidendo se effettuare o meno un acquisto. Ad esempio, se qualcuno digita "migliori strumenti SEO", sta cercando informazioni che lo aiutino a decidere quali scarpe da corsa acquistare.

Una volta compreso l'intento di ricerca, è possibile creare una landing page SEO che fornisca la giusta proposta di valore al pubblico di destinazione. Si tratta dell'offerta o dei vantaggi che offrite al visitatore in cambio della visita al vostro sito web (invece che a un altro).

Ad esempio, un'azienda che offre uno strumento di rank-tracking potrebbe utilizzare la seguente proposta di valore sulla propria landing page: "Panorami visivi come i grafici Combo dell'andamento del vostro ranking".

Questa offerta si riferisce all'intento transazionale dietro la parola chiave "rank tracking tool".

Considering The Users’ Search Intent

D'altro canto, se state cercando di posizionarvi per una parola chiave informativa come "cos'è la SEO", potreste utilizzare una proposta di valore come: "Scarica la nostra guida gratuita per imparare tutto quello che c'è da sapere sulla SEO".

L'offerta si riferisce all'intento informativo della parola chiave e offre al visitatore qualcosa di valore in cambio dei suoi dati di contatto.

Conclusione

Creare una landing page SEO-friendly non è così difficile come può sembrare. Seguendo i suggerimenti di questa guida, potrete creare una landing page ottimizzata per i motori di ricerca che porti al vostro sito persone altamente mirate.

Allo stesso tempo, ricordate che non è necessario mettere in pratica tutti questi consigli in una volta sola. Potete iniziare a mettere in pratica quelli più importanti e aggiungerne gradualmente altri con il passare del tempo.

Mike Vestil

Mike Vestil

Mike Vestil is an author, investor, and speaker known for building a business from zero to $1.5 million in 12 months while traveling the world.

Provate GRATUITAMENTE Ranktracker